giovedì 27 novembre 2014

Contro la Leopolda di Renzi ecco la Human Factory di Vendola

Vendola: “Ecco la risposta a sinistra della Leopolda. Federiamoci per battere Renzi”.

Renzi: "Vendola, la solita sinistra parolaia.
Al contrario della mia, molto pernacchiona
"
Human Factor, la nuova convention proposta da Sel, sarà "un momento per creare un nuovo soggetto politico alternativo al Pd e alla sua deriva a destra". L'appuntamento è a Milano dal 23 al 25 gennaio.
E su Landini: "Ci serve ma da leader sindacale".
Povero Landini, già succube della Camusso, con la Human Factor starà ancora a prendere ordini da Vendola.

Renzi: "Human Factory? Cos'è, un nuova compagnia della Commedia dell'Arte? Ma per far ridere ci sto ancora io, che invece di far pagare il biglietto d'ingresso, almeno dò gli 80 euri alla povera gente e il successo è assicurato".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Berlusconi al Quirinale sembra meglio del dr. Lecter

Berlusconi: “Sarei il miglior presidente della Repubblica possibile”.


Per il ‘Dopo Napolitano’ al Quirinale, Berlusconi non si sottrae ed afferma: “C’è bisogno di una persona equilibrata di buonsenso, che abbia nel suo passato segni precisi di riguardo per tutte le parti in causa, un Berlusconi per esempio: io ho la profonda convinzione che sarei il miglior Presidente della Repubblica possibile”.
Analizziamo dunque l’ultimo grassetto.

IoIo appaio astuto ed egoista, ma non lo sono. I miei nemici ne hanno fatto un luogo comune.

HoHo molti finti nemici nel Pd.

LaLa vostra bocca è piena di falso antiberlusconismo, così come il falso antifascismo contemporaneo si è trasformato nel nuovo figlio del berlusconismo: il renzismo.

ProfondaProfonda e sublime è stata la goduria con le mie gnocche olgettine; le donne di questa sinistra non sanno che significhi far godere un uomo come me.

Convinzione – È mia convinzione che questo Paese non mi meriti, ma io lo amo comunque.

CheChe voto mi dò da uno a dieci, sapendo d’essere stato il miglior scopatore tra i politici italiani degli ultimi 150 anni? Dieci, senza dubbio.

SareiSarei bugiardo per alcuni, corruttore per altri. Credete davvero questo? Ma, allora, dovrei stare in galera? Come potete ben vedere, sono libero.

Il Il Renzi, se avesse un minimo di riconoscenza per l’amore che gli ho donato, dovrebbe lavorare in concreto perché io possa ascendere al Quirinale.

Miglior – Il miglior uccello straniero, dicono di me, all’estero.

Presidente – Un buon Presidente non è mai parziale. Io darei a tutti qualcosa su cui riflettere le proprie pulsioni sessuali. È sempre stato il mio sogno dar da mangiare agli arrapati e da bere agli asessuati, evitando completamente i moniti di fine anno. La parabola finale della mia vita la immagino come un uccello che se ne vola via felice, eretto e fiero. Farete una statua all’uccello del Presidente.

DellaDella mia ricchezza che ne farò il giorno in cui sarò eletto Presidente della Repubblica? Ma davvero pensate che gli uomini siano tutti uguali? E nemmeno i Presidenti. Però qualcosa la distribuirò, cribbio. Anche se non mi compete. Sono un generoso, io, e non è l'ennesimo luogo comune.

Repubblica – La Repubblica italiana, è una forma di governo in cui tutti i cittadini dello Stato partecipavano al potere supremo, di norma indirettamente, per mezzo di propri rappresentanti liberamente eletti, o direttamente, per mezzo del referendum, e in cui la carica di capo dello Stato non è ereditaria ma elettiva e temporanea.
Repubblica parlamentare, quella in cui il governo veniva eletto dal parlamento, rimanendo in carica finché ne aveva la fiducia. Di recente, il governo non è più eletto dal parlamento.
Repubblica presidenziale, quella in cui il capo dello Stato è anche capo del governo, ed è eletto a suffragio universale. È per questo tipo di repubblica che lavoreremo insieme, io e Renzi, con o senza il vostro consenso.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 25 novembre 2014

Jobs Act approvato. Vai Renzi, non ti tiene più nessuno!

Secondo l'ex segretario della Cgil Guglielmo Epifani (che aveva parlato a suo tempo a Torino, contro le modifiche sull'art. 18), il governo «ha sbagliato due volte: quando ha cercato di togliere le difese ai lavoratori con l’articolo 18 e quando non ha evitato il declino economico. Dov’è il miracolo economico, dove stanno i segni di ripresa?».

L'aula della Camera ha approvato il ddl di delega al governo sul Jobs act. I sì sono stati 316, i no 6 e gli astenuti 5. Sono 303 i deputati che sono usciti dall'Aula per protesta. A favore hanno votato Pd, Ncd, Per l'Italia e Scelta Civica. Hanno annunciato in aula il loro voto contrario M5S, Forza Italia, Sel e Lega che poi, però, hanno abbandonato l'aula. No anche da Fdi-An.

I due ex segretari del Pd, Pierluigi Bersani e Guglielmo Epifani hanno votato a favore del Jobs Act.
Pippo Civati e altri deputati della sua cerchia decidono di votare no alla legge delega sul lavoro. Ma si tengono prudentemente lontani dall'idea di uscirsene dalla ditta democratica.

Epifani, quel governo del berlusconismo che aveva sbagliato a togliere le difese ai lavoratori con l'articolo 18 e tu gli hai fatto lo sciopero contro. Però, con gli 80 euri elargiti ad alcuni italiani devi avere intravisto un segnale di ripresa economica col renzismo. È per questo che hai votato a favore? Bravo. E Bersani, perché hai votato a favore? Non ti convinceva però l'hai votato. Forse hai intravisto la possibilità di smacchiare Renzi dopo aver tentato di smacchiare l'alligatore ormai spiumato. Ma che ci state a fare ancora tra gli onorevoli? Ipocriti.

Ora che il piano antilavoro è partito il disegno appare sempre più tristo. Lo smantellamento dei diritti dei lavoratori è passato soprattutto per la insensibilità, la supponenza e l'arroganza del Pd. Questo partito, o questa ditta come la chiamano, non ha più un briciolo di saggezza, di ragione, di solidarietà. Dentro gli sta lievitando l'embrione di un mostro. Quando lo vedranno tutti sarà troppo tardi.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Duro discurso de Francisco ante el Parlamento Europeo

Strasburgo, il Papa parla all'Europarlamento: "Radici cristiane salvano Ue da estremismo".


Queridos hermanos diputados, voi están pensando: lasciamolo hablar, él no cuenta una mazza.
E invece yo so di contar.
Desidero dirigire a los todos europeos un mensaje de esperanza para la paz y amor.
Pero antes de incominciar ve chiedo un favor personal: No me gusta conocer a Van Rompuy, porque es uno che van a rompuy las bolas a todos! El me g’ha dito la mia secretarìa.

Dicho esto, hablo en nombre de Dios. Es necesario restaurar la dignidad en el trabajo. Yo digo basta a los trabajadores licenziatos...
Dios va a castigar por esto. Ve somerge en lo infierno, cierra la botola, butta la clave e nun ve fa’ sortì cchiù!

Y por no hablar de los migrantes. Non lasciate que los migrantes mueren en el Mediterráneo. Dio ve farà a las piezas por esto. Vi invito a ir a visitar el cementerio del Mediterráneo. Encontrarete los peces che sono ingrassati e y su prezzo se ha incrementado. ¿Es eso lo que quieres? È questo ciò che volete? Dios está disgustado con todos vosotros. Con Van Rompuy di più! Es el último nombre que non gli gusta, porque nomen omen.

El hombre non sia tratado como un pesce frito o un bacalao. Non sia tratado como una mercancía. Principalmente lo digo a la señora Merkel, per le sus radici cristianas. Los europeos del sud están muriendo de pobreza. ¿Es correcto esto? Non lo credo, né Dio lo vuole, y mucho menos el Papa.
Vi lascio con un augurio: la Europa sia una familia unida, con una mensa piena de riqueza y abundancia de alimentos. Por todos.

Adiós y buen trabajo.
Oren por los pobres y por el Papa.
Y oren para que el Van Rompuy dejar de romper las bolas. No puedo evitarlo: me sta antipatico.

Standing ovation degli eurodeputati al termine del discorso di Bergoglio.
Solo Van Rompuy non ha ovazionato.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 23 novembre 2014

Si libra nell'aere l'Italia grazie ai 200mln di euri per gli F-35


Costano 200 milioni di euro i due nuovi F35 acquistati dal governo.

Grazie per questo acquisto che farete.
Questi soldi li avete trovati, non v'era dubbio. Ma sono soldi maledetti. Che vi facciano volare con l'acidità di stomaco! Ma di quella brutta.
Renzi lo ripete sempre: "Io lavoro indefessamente per far lavorare tutti, anche quei militari che devono volare nei cieli azzurri a difesa del nostro cielo azzurro". Che strano. Credevo che Renzi, nel suo programma di creazione lavoro, avesse dimenticato di creare lavoro anche per i militari, perché tutto preso nella creazione di posti di lavoro per la gente normale. Che continua a perderlo, il lavoro, quello tradizionale, quello dei contratti a tempo indeterminato. Qui da noi siamo entrati nella fase della disperazione finale. E da voi?
E ancora presto per dirlo, oppure già ci siamo, per quel botto sociale che s'avvicina a passi (lenti) ma da gigante?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Heracleum