venerdì 10 luglio 2009

Burocrazia

18° appuntamento con i: Concetti di Marx e dei marxisti
MMM” - Memorie Minime Marxiste

Burocrazia

«Lo spirito burocratico è uno spirito fondamentalmente gesuitico, teologico […]. La burocrazia s’identifica come il fine ultimo dello Stato. Avendo come suo contenuto degli «scopi» formali, essa entra ovunque in conflitto con gli «scopi» reali […]. Gli scopi dello Stato si tramutano in quelli degli uffici, gli scopi degli uffici in quelli dello Stato. La burocrazia è un cerchio da cui nessuno può sfuggire […]. Il segreto, il mistero costituisce lo spirito generale della burocrazia: all’interno, è la gerarchia che mantiene questo segreto e, all’esterno, è la sua natura di corporazione chiusa. Quindi la burocrazia sente gli effetti di ogni manifestazione dello spirito politico o della direzione politica come un tradimento del suo mistero. Ecco perché il principio della sua conoscenza è l’autorità, l’idolatria dell’autorità la sua mentalità». (Critica del diritto statuale hegeliano).
«Il nostro peggior nemico interno è la burocrazia». (Lenin).



Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Heracleum