martedì 31 maggio 2011

Non mi toccate Scilipoti

Il momento non potrebbe essere peggiore di questo: sconfitto alle elezioni, costretto al rigore contabile, preoccupato da un partito vicino alla diaspora e da un alleato in fuga, Berlusconi annuncia grandi riforme prefigurando scintille con la Lega nord. Intanto corteggia l’altra fondamentale stampella del governo, quei Responsabili che lo hanno mantenuto al potere da dicembre ad oggi. ”Non mi toccate Scilipoti – dice il premier - è una persona deliziosa, corretta, piena di iniziative in tutti i sensi, una persona stupenda”. Poi Berlusconi, prende sotto braccio il capogruppo di Iniziativa responsabile, Luciano Sardelli, e si avvicina ai cronisti presentandolo così: “Loro sono i più leali e i più coerenti sostenitori del mio governo”. Parole poi confermate testualmente dallo stesso Sardelli: “Andremo avanti nel sostegno al governo fino alla fine delle legislatura”.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Pisapippa, nel mirino di Grillo, alla prova del fuoco della satira

PISAPIPPA NEL MIRINO DI GRILLO

La satira è sempre quella, la solita. Serve a ricordare ai potenti di destra e di sinistra nonché di centro, che sono uomini come tutti gli altri. Serve anche ai nuovi potenti di destra e di sinistra e di centro, perché non scordino di essere uomini come tutti gli altri. Ma, poveretto il Pisapia, ancora manco s'è insediato che per Grillo è diventato Pisapippa.

Grillo, sostanzialmente, mette alla prova il neosindaco di Milano: «Se Pisapia fermerà almeno la costruzione mostruosa dell'Expo 2015 insieme a quella di City Life, chiuderà gli inceneritori, taglierà del 75% gli stipendi dei consiglieri comunali, mi ricrederò. Pensate che lo farà? Eccetera eccetera eccetera...
.

Come reagirà, Pisapippa? Facendo il sindaco di tutta la città, ha recentemente dichiarato. Vedremo!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Se Bersani pensa di fare il federalismo con Bossi...

... allora vuol dire che questa cosiddetta sinistra socialdemocratica non capisce una mazza! Meglio lasciarlo a macerare nel suo brodo. Perché non mi pare proprio che gli esiti di queste amministrative diano questo genere di suggerimenti al Pd. Tutt'altro. Qui, per ciò che esce dalla massa generica degli elettori, si parla di andare oltre il berlusconismo. Nel mazzo c'è compresa la "dura opposizione del Pd nel Parlamento", specie nei confronti della Lega. Non può e non deve essere il Pd, il deus machina, [il Pd collaterale ai Poteri globali antipopolari, il Pd che dorme di giorno e sogna di notte], il motore trainante del tramonto del berlusconismo, ma altro. Da qui alla fine del catechismo berlusconista, il governo in carica può migliorare le sue sorti. Mai dire gatto se non ce l'hai nel sacco! Vedremo di che pasta sono fatti questi uomini che non nascono col Pd, ma sono diventati sindaci grazie al bisogno della gente di vedere finalmente lavorare la politica verso l'umanità. Acqua, Nucleare, Rifiuti, Lavoro, eccetera. Se questi sindaci risponderanno bene sarà anche perché chi li ha sostenuti avrà dato prova di grande coralità e coerenza. Non vanno lasciati soli ma difesi da ogni tipo di inganno e trappole. L'unica alternativa alla reazione che gli sconfitti praticheranno. Queste sono le tracce che potranno portare alla fine del berlusconismo. E non solo alla caduta del nano feroce.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 30 maggio 2011

Ha perso ma continua a minacciare

"DANNATI ITALIOTI, VI PENTIRETE DI CIÒ CHE AVETE FATTO"

"Ora i milanesi devono pregare il buon Dio che non gli succeda qualcosa di negativo". Così il premier Silvio Berlusconi ha commentato la vittoria di Giuliano Pisapia a Milano, assicurando che la città "non era amministrata male". E si è detto anche certo che a Napoli, dopo aver eletto De Magistris, "si pentiranno tutti moltissimo".
Con i ciufili di Bossi e i muccoli di Silviulk sicuramente gli italiani si pentiranno.
No, decisamente, non sa discernere il meglio dal peggio che gli è capitato.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Ecco il funerale del berlusconismo come sarebbe piaciuto a lui

Anche a New Orleans la gente, appresa la notizia di Milano e di Napoli, Trieste, Cagliari eccetera, solidale, partecipa al funerale del berlusconismo.


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Panino con la salama con l'esorcismo incorporato in attesa dello scrutinio finale

"NIGHTMARE WITH BERLUSKON"

L'attesa è snervante. Chissà che fanno il Pisapia e la Moratti? O il De Magistris e il Lettieri? Io, direi a Essi: fatevi un panino con la salama coll'esorcismo incorporato. È molto energetico e non dà assuefazione! Per chiunque perda, dosi massicce di antiacido!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 29 maggio 2011

Ma allora chi ha pulito i denti al premier?

"Mai stata pulitrice di denti"

Nicole Minetti: "Bugie, mai stata l'igienista dentale di Berlusconi".
La consigliera regionale rinviata a giudizio per il caso Ruby intervistata da GQ. "Una bugia anche il tempo del mio incontro col premier: avvenne a metà del 2009, non dopo l'aggressione da parte di Tartaglia". Da qui si deduce che il giallo perfetto [del tartaro presidenziale] esiste!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

La controtendenza di Formigoni in technicolor

FORMIGONI IN TECHNICOLOR

A me, Formigoni, "cunzatu* a primavera, a colori," mi fa scompisciare. Che ci posso fare?
Solo Milano in controcolore: +2,58%. Grazie anche a Formigoni. Il resto è solo oscurità, è solo Pisapia...

* cunzàtu: addobbato.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 28 maggio 2011

Cosa fa Berlusconi quando non fa politica?

BANCONOTA QUASI FUORI CORSO

Distribuisce benessere e dispensa consigli agli italiani, ma solo dopo aver messo al corrente tutti i leader mondiali che in Italia le sue banconote hanno perso il potere d'acquisto per colpa di giudici sovversivi e antiberlusconisti.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 27 maggio 2011

Berlusconi dopo l'attacco alla sua patrimoniale, insieme a un collega

NUOVI POVERI ITALIANI

Berlusconi, al G8 nuovo attacco ai pm: «Aggredito anche il mio patrimonio».
«In Italia non è più tollerabile l'interferenza di alcuni magistrati della pubblica accusa nei confronti dei rappresentanti del popolo democraticamente eletti», ha detto il premier in conferenza stampa al termine del summit, definendo la giustizia «una patologia» della democrazia e accusando anche una parte della magistratura di volerlo «aggredire anche sotto il profilo patrimoniale» con l'obiettivo - ha detto il Cavaliere - di favorire «il mio avversario politico».

Anche la politica di Bossi ne ha risentito in profondità per questo attacco al patrimonio di Berlusconi. Adesso si fanno compagnia in attesa di tempi migliori.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 26 maggio 2011

Ecco la risposta di Obama alla lamentela di Berlusconi sui giudici italiani comunisti

Berlusconi: "Caro Barack, in Italia abbiamo la dittatura dei giudici comunisti".
Obama: "Caro Silvio, non me ne fotte una minchia dei tuoi problemi".

Berlusconi: "Scusa, Barack, ma nemmeno un drone anticomunista puoi mandarmi?".
Obama: "Ti manderei la Sarah Palin, se potessi. So che ti farebbe felice".
Berlusconi: "Cribbio, d'accordo, e io la scambierei con la Santanché"!
Obama: "No thanks!".
Berlusconi (a parte): "Damn tanned!".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

A proposito di glande cletino

"NON CI SONO ALTERNATIVE A ME"

Berlusconi: «De Magistris? Un bell'uomo, ma un incapace totale. Chi lo vota è senza cervello... guardate me, adesso, e ditemi: sono ancora bello e ho un cervello sul collo...?".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 25 maggio 2011

La rettifica di Vespa sul profumo del premier dopo la gaffe su Pisapia

Berlusconi: "Senti che olezzo di premier"
Vespa: "Uhm, mi ricorda quello di Pisapia"

«Simpatico, ma inadatto a governare»: la gaffe di Bruno Vespa su Pisapia.
Il giornalista ha travisato le parole di Cinzia Sasso, moglie del candidato sindaco: erano riferite al premier. Quest'ultimo, dall'alto della sua genialità, ha detto: «CHI VOTA DE MAGISTRIS È SENZA CERVELLO». Pare che Vespa, che è pieno di cervello, sia intenzionato a fargli rimangiare questa affermazione.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Ecque qua, frullato di Scajola all'anemone

Ecco come viene un frullato di (ex) ministro

«Caparra per la casa di Scajola».
I regali della nuova lista Anemone.
I pm: bollette, multe, perfino un frullatore.
Provate voi a farvi frullare da un frullatore e poi mi direte se non vi gira la capocchia: vi sentirete completamente dilatati e deformati, gommosi e tremolanti, quasi irriconoscibili agli occhi degli osservatori. E immaginate i poveracci che vorranno sorbirvi per scoprire come viene un frullato di ministro all'anemone. No, meglio un comizio di La Russa!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 23 maggio 2011

L'ultima Letizia del glande statista

Berlusconi: "Là dove l'errore abbonda, la letizia sovrabbonda"

L'abbiamo avuta sempre sotto gli occhi e non l'abbiamo mai vista. Che cosa? La parte lesbica del glande premier: se la giocherà al ballottaggio contro Pisapia. Questa di Milano sarà l'ultima letizia del glande statista. Dopodiché rimetterà tutto... con un antiacido.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

È ritornato l'amore tra la Letizia e il Giuliano, ma è sparito un orologio


Il sindaco di Milano uscente Letizia Moratti e lo sfidante di centrosinistra Giuliano Pisapia si sono brevemente stretti la mano alla cerimonia in occasione del 19esimo anniversario della strage di Capaci.

"Ho stretto la mano che mi è stata data - ha detto Pisapia - come ho sempre fatto. Sono gentile e cortese, e come tutte le persone gentili e cortesi, stringo la mano a chi me la porge".

Pare sia sparito l'orologio della Letizia. Niente da fare, dei politici non ci si può proprio fidare. E pensare che Pisapia le aveva chiesto l'ora prima della stretta di mano.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nella guerra civile di Milano, Pisapia ha picchiato duro Silvio

Silvio, con la boccuccia a cucchiaino, frena a stento le lacrime

BERLUSCONI - «C'è un clima molto preoccupante», ha ammesso Silvio Berlusconi. «Altre volte ho già detto che c'è un clima di guerra civile nella politica. A Milano si sono verificate una serie di situazioni assolutamente preoccupanti. Abbiamo avuto una quasi invasione di militanti provenienti da più parti d'Italia a sostegno dell'estrema sinistra e di Pisapia. Sabato è successo l'episodio increscioso alla signora Rizzi, che è stata colpita ripetutamente all'addome, buttata per terra e calpestata, ha segni visibilissimi sul corpo e ha una prognosi riservata di diversi giorni. Io stesso mi sono salvato per miracolo da Pisapia che, inferocito, si era lanciato su di me alla guida di autoblindo per schiacciarmi. E poi dite che Pisapia non è un terrorista! E il bello è che costui invita i suoi a porgere l'altra guancia. In che mani siamo caduti. Solo un miracolo a Milano ci può salvare, cribbio!».

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 22 maggio 2011

Il beato Wojtyla nel gesto di abbracciare un piccolo premier con il mantello

"Il beato Wojtyla nel gesto di abbracciare un piccolo premier con il mantello"

Il monumento a Wojtyla non ha riscosso un successo unanime tra i presenti. L'opera di Oliviero Rainaldi rappresenta il Wojtyla nel gesto di abbracciare un bambino con il mantello.
Eterogenesi dei fini*: un'opera d'arte nata per unire le genti divide l'opinione pubblica.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 21 maggio 2011

A Milano l'affaire s'ingrossa!

"Con me riderete, con la Moratti vi letizierete, con Pisapia piangerete: a voi la scelta!"

Quest'uomo ha dato tutto. Non possiamo più spremerlo come un tempo. E quel suo bel volto di impunito dilatato sta per schiudersi all'alba di una nuova era: l'era pisapiaca... Ah, se avesse avuto trent'anni di meno, come tutto sarebbe stato più semplice.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

La lotta continua a Milano: Pisapia, nei panni di Zorro, sventa un furto d'auto


Non è solo la Moratti che si traveste da Lara Croft per fare colpo sull'elettorato milanese, anche Pisapia, come un qualsiasi Normalmen, ha avuto la sua occasione e ha aiutato una donna in difficoltà. Pisapia non va da nessuna parte senza il suo amato costume da Zorro. In uno dei suoi spostamenti a Milano, è incappato in un tentativo di furto d'auto che una signora stava subendo ad opera di un tossicodipendente. Individuato subito un angolo appartato, Pisapia s'è dileguato per ripresentarsi subito dopo, con il costume e la spada di Zorro, gli ha sbrindellato la camicia con la Z e ha bloccato il malvivente facendolo arrestare. Questo segna un altro grande punto a favore del Giuliano.

Che farà adesso Lara Croft, in arte Letizia Moratti? Come si travestirà? Da voci vicine al suo entourage, pare che questa volta voglia trasformarsi in Lui. Con un po' d'immaginazione, si può fare, specie se la posta in gioco è fare il sindaco di Milano. Ma ci vuole molto coraggio trasformarsi in Lui, cribbio!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 20 maggio 2011

L'unico modo per battere Pisapia è travestirsi da...

LETIZIA MORATTI IN UNO DEI SUOI TRAVESTIMENTI VINCENTI

Moratti annuncia: "Strisce blu gratis per residenti". E con questa boutade, signora, ritiene di vincere contro Pisapia & Pisapia? Guardi, segua il mio consiglio: l'unico modo che ha per battere Pisapia & Pisapia è il travestimento. Si adatti, signora, si adatti... altrimenti lasci perdere... soprattutto non segua la moda di Milano, tutti, cioè, contro Pisapia.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 19 maggio 2011

Vik vive, mister Alderman, continui pure a gioire

Arrigoni, Jewish Chronicle: “Antisemita come Hitler. Meritava di morire”.
Vittorio Arrigoni, il volontario italiano brutalmente ucciso lo scorso aprile nella striscia di Gaza, non era un attivista per i diritti umani né tantomeno un martire che ha pagato con la vita il suo impegno al fianco del popolo palestinese.

Era un “consumato antisemita e un supporter di Hamas che odiava Israele e il popolo ebraico”, della cui morte è doveroso “gioire”.

Lo afferma lo storico inglese Geoffrey Alderman in un editoriale pubblicato sul settimanale Jewish Chronicle, storica pubblicazione della comunità ebraica con sede a Londra.

Il signor Alderman ha gioito con champagne. Bravo! Non saprei che altro augurarle se non che lei possa continuare a gioire per tutta la vita. Non me la sento di scendere [o salire] al suo livello: sono astemio, e non serve a niente spiegarle le cose. Tempo perso! Si guardi un po' questo video, magari con un bel bicchiere di amaro per la digestione. E buon pro le faccia!


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 18 maggio 2011

Ecco la tragica scena che vedranno i milanesi il giorno dopo il ballottaggio

Bossi: "Mi hai trascinato nel fango, fellone, babbione, putridone, pistolino!"
Berlusconi: "Non sono stato io. È stata la Letizia fedifraga in combutta con Pisapia, cribbio!"

Mattinata difficile per l'esecutivo alla Camera.
Governo sotto 4 volte, Bossi: "Non mi faccio trascinare a fondo".
Perché, anche se fosse?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 17 maggio 2011

Crozza post elezioni a Ballarò

Crozza a Ballarò riesce a far [sor]ridere il leghista Cota! Dopo Crozza, i politici hanno dato il loro solito spettacolo edificante.


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

È sempre così: quando vince il Milan, Berlusconi perde

BOSSI: "SILVIO, HAI VOLUTO FARE IL PINOCCHIETTO
E HAI PERDUTO. ORA SONO CAZZI!"

Milano, lo choc del Cavaliere: non gli si drizza più.
Telefonata «gelida» con il leader leghista al quale ha fatto sapere che: "In fondo noi del Milan abbiamo vinto lo scudetto, che volete di più. Dovevo decidere: o vincere con la Moratti [parente dell'Inter] o vincere col Milan. Voi che avreste fatto al posto mio?".

«È una tragedia di proporzioni bibliche», specie se la consideriamo nelle vesti dell'Unto, fanno sapere dal Pdl. Ma il premier, tappato in casa, sta già meditando la rivincita. Lui non crede al pareggio: il pareggio è per i pavidi. Al ballottaggio si presenterà sottoforma di Berlusconi, quello vero, quello delle origini, quando ancora non lo conosceva nessuno e si fidarono tutti.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Berlusconi: chi vota sinistra è sempre coglione!

AVEVO RAGIONE: A MILANO SONO RITORNATI I COGLIONI!

Berlusconi: "Ce ne siamo accorti in due: la Moratti e la Letizia. Ma io ho sempre il 98% degli italiani che mi ama. Vendicherommi, cribbio!"

La Nemesi colpisce sempre, prima o poi.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 16 maggio 2011

Cribbio, che botta, povero Silvio!

PRIME MUTAZIONI GENETICHE

Berlusconi ha vinto il referendum a Milano insieme alla Moratti. Comunque andrà a finire, è stata una bella botta!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Visto che era racchia, Strauss-Kahn non ci ha provato nemmeno ed è uscito prima!

Dominique Strauss-Kahn avrebbe lasciato l'hotel Sofitel di New York un'ora prima della presunta aggressione ai danni della cameriera Ophelia: questo l'alibi sul quale stanno lavorando gli avvocati del direttore generale del Fondo monetario internazionale

Secondo quanto trapela dalla stessa fonte, inoltre, gli avvocati sarebbero rimasti molto colpiti vedendo ieri per la prima volta comparire Ophelia, la cameriera che accusa Strauss-Kahn, e nel constatare - sempre secondo la difesa - che si tratterebbe di una "giovane donna molto poco seducente".

Altro che molto poco seducente: pare somigliasse al premier italiano incinto di scilipoti!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 15 maggio 2011

Un atto sessuale criminale, il nostro, non lo ha mai fatto

Strauss-Kahn: "Hai ragione, Silvio, raptus irrefrenabile fu! Solo tu mi puoi capire"

Tentato stupro, sequestro e atto sessuale criminale: formalizzate le accuse. Arrestato Strauss-Kahn, addio Eliseo.

Il presidente del Fondo Monetario Internazionale è stato arrestato a New York con l'accusa di aver violentato una cameriera. Il probabile candidato socialista all'Eliseo è stato fatto scendere dall'aereo su cui era appena salito. "Si proclamerà non colpevole", spiega il suo avvocato.
La donna ha detto agli investigatori che è uscito dal bagno nudo ed è corso nel foyer della stanza dove lei si trovava, l'ha spinta in camera da letto e ha iniziato ad assalirla sessualmente. Lei si è liberata ma lui l'ha assalita nell'antibagno dove ha effettuato un atto sessuale criminale.
Un atto sessuale criminale.
UN ATTO SESSUALE CRIMINALE.
UN ATTO SESSUALE CRIMINALE.

Un atto sessuale criminale eseguito da un direttore generale del Fondo Monetario Internazionale mi fa scompisciare!

Noi, in Italia, mai avuto niente del genere... apparentemente! Solo banali bunga bunga! E senza dimissioni!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Napule se ne gghiuta


Chi è causa del suo male pianga sé stesso.
Secondo le cronache, i napoletani, avrebbero applaudito e osannato l'ominide di Arcore perché ha promesso loro: "Niente più tasse sulla spazzatura a Napoli finché ci sarà emergenza".
Che accidenti significa questa boiata berlusconiana a chiusura della campagna elettorale?
Significa che i napoletani, premiati da Berlusconi che li esime dal versar tributi, dovrebbero punire tutti coloro che continueranno a spargere monnezza per la città, non votandoli, [non si sa bene chi, ma sicuramente il centrosinistra al gran completo, che, detto per inciso, è parte di questa crisi storicizzata, insieme a tutto il centrodestra e similari, camorra e camorristi al gran completo].

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 14 maggio 2011

Sull'accusa che i leader di sinistra non si lavano, Berlusconi ha mentito sapendo di mentire

Non ci posso pensare a quest'accusa infamante sui leader della sinistra che non si lavano. Avesse detto che non fanno opposizione o la fanno moscia, ancora ancora ci sarei passato sopra! Ma non sopporto che si accusi di poca igiene gli avversari politici. Avete mai pensato a un La Russa puzzolente? O a un Frattini con le unghie luride? O a una Santanché con le ascelle sudate? Ditelo, ci avete mai pensato? No, lo so! Noi non siamo come questi pulitoni di destra. E siamo seri e tolleranti con chi ha un linguaggio sporco come il signor Berlusconi che non frena la sua lingua perché vorrebbe sempre farci ridere. È un gran bugiardo, e questo già ce lo sapevamo.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 13 maggio 2011

Va bene, da oggi, giuro, governerò seriamente, potesse cadermi il pistolino all'improvviso


Berlusconi: «Io penso a governare e non di andare al Quirinale... l'ho detto anche ai miei... smettetela di brigare segretamente per farmi diventare presidente... non ci tengo né ci tesi mai... non è questa repubblica che m'interessa... manco se fosse un regno! La sinistra vuole la mia l'Ici, la mia patrimoniale e aprire le porte delle mie ville agli immigrati per dare loro una speranza di uguaglianza e anche il voto dopo 5 anni... La sinistra sta portando l'Italia all'eiaculazione precoce e, di conseguenza, all'impotenza nazionale. Tutti i miei insegnamenti sul bunga bunga come stimolo sanguigno al mortorio nazionale sono stati disattesi dalla sinistra, anzi, vuole farmi pagare lo scotto penalmente, visto che a me piacciono le belle gnocche e a loro piacciono solo i gay. E poi non si lavano mai... questo già l'ho detto? Va bene. Allora non mi resta che ingravidare tutte le donne di destra per rimettere in sesto la Patria, la Famiglia, l'Orgoglio del Maschio italico e l'Economia. Ecco perché la gnocca italiana è tutto per me».

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 11 maggio 2011

Meno poteri al collie, più poteri al primate

Secondo Berlusconi, a questo collie
vanno tolti alcuni poteri come,
ad esempio, la facoltà di abbaiare agli intrusi...


... mentre a questo primate vanno dati
alcuni poteri, tra cui quello di abuso di poteri!

"Meno poteri al Colle, più al premier".
Berlusconi: "In questo momento in queste condizioni e con i pm di sinistra che sono una malattia della democrazia, la sovranità non appartiene più al popolo. Questo non lo possiamo più tollerare [plurale majestatis]".




Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Ultimatum di Berlusconi alla democrazia: vi obbligherò a lavarvi, dannati comunisti!

"VI OBBLIGHERÒ A LAVARVI, DANNATI COMUNISTI"

Berlusconi ribadisce: "Pm malattia della democrazia". E poi: "I leader di sinistra non si lavano molto". "Pm di Napoli chiudono le discariche per le elezioni".
"Meno poteri al Colle, più al premier".

Questa ultima serie di berlusconate non fanno più ridere, cribbio!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 10 maggio 2011

Colpito il bunker di Gheddafi. Per favore, non dite niente a Silvio

Tripoli: colpito il bunker di Gheddafi.
Nato: «Non sappiamo se è ancora vivo».

Questa incertezza è subdola.

Nel dubbio, per una forma di profondo rispetto per l'amico italiano di Gheddafi, non fate trapelare la notizia, per favore.

È già tanto il dolore che prova per la presenza degli ultimi comunisti vivi in Italia.

Perché poi potremmo vederlo piangere e non è giusto.
Per noi!



Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Fini è uno str..., dice Bossi, ha fatto piangere Berlusconi

Bossi: "Fini, sei uno stronzo! Hai fatto piangere il mio amico Silvio"
Berlusconi: "Veramente io mi sono commosso dopo aver visto piangere Napolitano"

Una delle più belle pagine, da libro Cuore, per la repubblica italiana rifondata sul berlusconismo: il Capo dello Stato si commuove alle celebrazioni per la giornata delle vittime del terrorismo. E Alfano: "Discorso condivisibile in tutti gli aspetti. Anche perché è riuscito a far commuovere il mio capo".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 9 maggio 2011

È Nato, è Nato, alleluja!

L'accusa del Guardian: «La Nato non soccorse il barcone in difficoltà».
L'imbarcazione salpò il 25 marzo dalla Libia verso Lampedusa, una settantina a bordo: 16 giorni alla deriva.
Solo 11 di loro sono riusciti a sopravvivere dopo 16 giorni di deriva (di questi, racconta sempre il Guardian, uno è morto subito dopo, un altro in prigione a Zeitan, in Libia). «Ogni mattina ci svegliavamo e trovavamo nuovi cadaveri, che lasciavamo stare per 24 ore prima di gettarli in mare - ha raccontato uno dei sopravvissuti, Abu Kurke - negli ultimi giorni non ci riconoscevamo, pregavamo, eravamo moribondi».

Ma scusate? Dove sta il crimine? La Nato fa le guerre umanitarie su terraferma, non fa mica salvataggi umanitari in mare!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Berlusconi, in tribunale, svegliato di soprassalto, tenta di raccontare una barzelletta al presidente


Berlusconi, durante un pausa dell'udienza, ha parlato con i giornalisti anche di questioni non strettamente legate al processo Mills. Ha definito indebito il paragone tra giudici e Br e ai cronisti ha parlato di «valorosi magistrati vittime innocenti dei terroristi» e li ha definiti «figure quasi eroiche, anzi eroiche a cui va il massimo rispetto e la nostra riconoscenza». Poi, parlando di Napolitano, ha precisato che «le sue parole non mi irritano mai».

BERLUSCONI DISTRIBUISCE PAGINE DEL LIBRO DI VESPA - «Poi vi faccio un regalino ora però i miei avvocati me lo impediscono» ha detto ancora il presidente del consiglio ai giornalisti. «Intanto - ha aggiunto - state buoni perché altrimenti i carabinieri vi portano a San Vittore».
- E lei non viene con noi a San Vittore, presidente?
- No, il carcere non mi si addice.
Il premier ha poi fatto consegnare ai giornalisti copia di alcuni passaggi della sua intervista sul caso Mills, tratta dal libro di Bruno Vespa del 2008 intitolato 'Viaggio in un'Italia diversa". Nell'intervista il premier sostiene che Mills «era uno dei tantissimi avvocati di cui all'estero si era servito occasionalmente il gruppo Fininvest. Io non ricordo di averlo mai conosciuto».

Nemmeno io!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 8 maggio 2011

The beauty of La Russa

La Russa: "A sinistra sono brutte"

La Russa: "Dicono che Berlusconi fa eleggere solo le donne belle. Non è vero una minghia. Digiamolo frangamende: e io, che minghia rabbresendo, conciado così?! In realtà ci sono alcune elette non belle anche da noi, guardate a me!, ma certo non raggiungono l'apice della sinistra, di donne di cui non faccio il nome".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

I tedeschi non mangiano gli stessi calamari inquinati che mangiamo noi industriali italiani

La Emma Marcegaglia addobbandosi in gramaglie amareggia la platea degli industriali sulla dura sentenza contro la Thyssen, che vorrebbero lavorare senza questa spada di Damocle sulla loro testa.

Dice: “È un unicum in Europa. I tedeschi non mangiano gli stessi calamari inquinati [dalla giustizia] che mangiamo noi industriali italiani.

Se dovessero scappare tutti gli altri dopo una sentenza dura come questa, giusta per quanto possa essere, a causa della morte sul lavoro di alcuni operai, noi potremmo chiudere bottega.

Occhio quindi a non ammelmare tutta la classe degli industriali i quali, se devono cagliare i propri profitti per campare, è giusto che non vengano lameggiati da sentenze così pesanti.
Perché è giusto che noi industriali si possa continuare a mangiare tutti insieme i calamari di sempre... ne beneficerebbero anche gli operai”.

Al contempo «noi metteremo il massimo impegno per la sicurezza, ogni morte sul lavoro è una sconfitta».

Così potranno amalgare il tutto in un unico soffritto... di calamari ripieni [di profitto].


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 6 maggio 2011

Di chi è il teschio nella mano del Premier?

Bin Laden or not Bin Laden:
that is the question.
Answer me!


E tu, invece, quando ti decidi a schiattare?



Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 5 maggio 2011

Il monologo di Scilipoti: Parenzio, non capisci niente, Parenziooo! Svegliati!

Scilipoti presenta l’inno dei Responsabili e delira alla Zanzara.
L’ex deputato dell’Italia dei Valori, passato nella maggioranza in occasione del voto di fiducia del 14 dicembre scorso, si è scagliato contro uno dei conduttori, David Parenzo, colpevole, a suo dire, di aver criticato l’inno di Iniziativa Responsabile. “Un inno che va bene per una sagra, per un karaoke”, ha commentato Parenzo. Scilipoti ha reagito partendo all’attacco, storpiando il nome in “Parenzio”,

E ancora: “Parenzio non capisci niente, sei fuori dalla logica di Cristio. Parenzio svegliati, cerca di essere qualcosa di costruttivio per i tuoi figli. Parenzio svegliati, Parenzio sei un grande mediocrio. Solio per spiritio di bottega e stupidità devi sostenere il contrario di quellio che sto dicendio. Tu non sei vuotio, tu sei peggiorio, perché capisci ma sei così in malafedio. Capisci Parenzio? Io ti voglio bene, sei un essere umanio, ma quellio che fai è irrimediabilio, dovresti essere allontanatio per le cose che dici”.

In un monologhio duratio oltre dieci minutio Scilipotio ha proseguitio in una sorta di delirio.

Cazzio! Che uomio responsabilio! Menio malio che non è entratio nel governio di Berlusconio!


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Ecco come La Russa, sommerso dai fischiatori, ha salutato Napolitano

Festa per i 150 anni dell'Esercito. Fischi per il ministro La Russa.
Le contestazioni dalla folla mentre il ministro prendeva la parola sul palco in piazza Castello. Lui: "Sono poveri, piccoli fischiatori di professione".

La Russa si è rivolto a Napolitano con queste parole:
Questa occasione del 150° anniversario in cui viene celebrata la giornata del Fischio nazionale, vogliamo dedicarla a lei perché lei ci ha dato prova di fare esattamente tutto il contrario di ciò che si aspettava il nostro premier, ma le riconosco di avere invece fatto tutto il possibile perché il sentimento personale, prostergando i prolegomeni del mio subcosciente fascista, che per me è stato il viatico operettistico per cui ho scelto di fare politica, il sentimento personale, dicevo, che è l’amore che porto all’Italia e alla Patria, parole vuote che solo io so riempire di contenuti fumosi, e la circonferenza nei confronti di chi ha contribuito a farci figli diversi di uno Stato e di un destino diverso per ciascun figlio, ho perso il filo del discorso a causa dei fischi dei piccoli fischiatori di professione che se ne abbranco uno gli faccio un mazzo così, dicevo che i fischiatori, i cittadini volevo dire, hanno visto in lei la persona che ha saputo trasformare fischi stonati e dissonanti, di urlatori senza partito, senza fede, e senza Patria, in una occasione di grande opera concertistica alla pari di un grande direttore d’orchestra. Il 17 di marzo di quest’anno, è stato un orinale, ci sarà il prima e anche il dopo. Dopo il 17 ci sarà il 18 che nessuno potrà dimenticare come il giorno in cui il popolo italiano è rimasto schiacciato sotto i simboli dell’unità nazionale, affogato nel tricolore, e annegato nella nostra comune storia, che continueremo a riscrivere a seconda delle nostre esigenze. Viva l’Esercito, viva l’Italia, viva la Figa e viva La Russa! Grazie, presidente per esserci.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 4 maggio 2011

Mi sento sempre più evanescente, peggio di uno spermatozoo

Spermatozoo originale
In questi ultimi tempi è successo di tutto.

La morte di Vittorio Arrigoni.

La guerra in Libia.

La beatificazione di Wojtyla.

L'ammazzamento di Bin Laden.

Il nuovo testamento politico di Berlusconi: da Alfano a Tremonti, dallo stadio di San Siro allo stadio Berlusconi. Più che un monumento vuole uno stadio. Megalomane.

Non ce ne libereremo mai.

Eppoi dicono, i preti, che bisogna avere fiducia nella Provvidenza Divina.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Insomma, disse il ministro della Difesa, si può sapere chi cavolo è 'sto Skhubrinskij?

La Russa: "Tutti gli altri li conosco, ma questo mi manca, chi è?".

IL PUFFO SKHUBRINSKIJ



Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 3 maggio 2011

Abbottabad e abbottagood

Bin Laden ucciso con una abbotta in testa nel posto che più gli si addiceva: un luogo cattivo.
Bino Ladino, il probabile successore di Bin Laden, sarà battezzato con una abbotta in testa, però buona, per differenziarlo dal primo. Perché la nuova figura di terrorista è più vicino a un gentiluomo che a un feroce saladino: prima di far fuoco ti chiede sempre se hai mal di testa. Così uno si sente più sicuro.

Due modi diversi intendere il terrorismo.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 2 maggio 2011

L'ha detto Obama, io non c'entro!

Obama: «È un giorno buono per l'America. Il Paese ha rispettato i suoi impegni, giustizia è stata fatta. Il mondo è più sicuro e sarà un posto migliore grazie alla morte di Osama Bin Laden».

Il mondo è più sicuro: ma non diciamo cazzate, per favore!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Ucciso Bin Laden, ammazzati figli e parenti di Gheddafi, ora Bossi minaccia: mi tocca far cadere Berlusconi

Gli americani esultano: "L'annuncio di Obama. Ucciso Bin Laden, "giustizia è stata fatta". L'uomo dato per morto e scomparso, resuscitato e riapparso, è morto un'altra volta. È la volta buona? Ma sì, stavolta forse ci siamo. Anche se i taliban smentiscono.
È stato ucciso dalla Zia, una sua parente stretta, con un colpo alla testa. Dieci anni, ragazzi, ci sono voluti alla potenza più potente del mondo, per vendicarsi di tale mostro.
Ora che Bin Laden non c'è più, il mondo respirerà meglio...
È finito il terrorismo!
È finita la paura della gente semplice che vuole solo vivere in pace...
Chissà in quale parte del mondo si starà fabbricando il nuovo Bin Laden?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 1 maggio 2011

Odo Berlusconi far festa mentre ancor non è passata la tempesta

Ancor non è passata la tempesta:
Odo Berlusconi far festa, e l’Umberto,
Tornato in su la via,
Che ripete il suo verso primo:
“Fora dai ball i clandestini!”

Seguito dal suo verso secondo:
"Se non vota la mozione salta il governo".
Ma Berluscon le palle si gratta
Ad ogni romorìo del leghista.
Sì cosa gradita che fa audience.

Tintinnio di palle pregne di gonfior
Smarronano al Maroni internamente.
Ma quello se n’impipa onnipotente
Quando con tanto amor
Si mise a bombardar El Gheddafi

Che gli mandò pietoso una missiva:
“Pene tu spargi a larga mano,
sia in senso stretto sia in senso strano,
sei un demonio maligno o
un mostruoso nano?”.

Il duolo
Spontaneo sorge e di piacer ai leghisti,
Quel tanto che basta
Al piccolo mostro di riprender fiato,
Fanno finta di sparar cazzate ad alzo zero
Contro il governo che se Berlusconi
Non vota la mozione,
Che ci fate? Le pippe?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Oggi, 1° Maggio, festa del Santo (ex festa dei lavoratori)

CHI NON HA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA
IO L'HO PERDONATO, FATELO PURE VOI!

Iononso, e se sbaglio mi corrigerete, ma oggi non era la festa de li operai e dele operaie? Perché hano fatto co incidere questa festa colla festa del Santo papa che quando li fece i miracoli, era ancora e soltanto vivo? Belli miracoli, fece! Perché oggi la beatificazione? Forse per dis togliere la attenzion de la massa da la crisi del miracolo mai miracolato del travaglio? Inteso come lavoro? No, perché, questa è una paradivina carognata bella e buona. Non si fanno queste cose, non si mischiano i diavoli coll'acqua santa, i bambini ubbidienti a Dio non le fanno queste cose, perché peccato mortale è! Per fare un Santo ci è sempre tempo, il tempo ai candidati santi non manca. L'eternità lavora per loro! E invece manca, come manca l'aria, il tempo alla classe de los obreros che hanno capito che è finito il tempo della chiacchiere e delle mistificazioni. Non c'è più tempo. Non c'è più tempo. Non c'è più tempo. Non c'è proprio più il tempo!

"QUESTI MO' SO' I VERI SANTI"

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button