venerdì 11 maggio 2012

Il puttanaio del burlesque

ESEMPIO DI BURLESQUE

La Tumini ha ricostruito quanto ha visto durante la serata, compresi i travestimenti delle ragazze e la Minetti “vestita in camicia e culotte”. “Era un puttanaio, ero stupita perché il presidente del Consiglio del mio Paese era li’, davanti ai miei occhi, a fare quelle cosi lì...”.

Secondo la teste Berlusconi toccava nelle parti intime le ragazze durante i balli. La testimone ha spiegato di sentirsi “a disagio e imbarazzata e rimasi in disparte”. Le giovani, secondo il racconto di Melania si erano travestite da poliziotto, infermiera o da uomo come la Minetti che indossava solamente delle culotte, una camicia e cravatta. “Quasi tutte ballavano alcune con movenze lesbiche. Si toccavano tra loro o venivano toccate dal presidente del Consiglio sul seno, sul sedere e anche in mezzo alle gambe”.

Le ragazze chiamavano Berlusconi “amore e tesorino”. Scene definite dalla teste come “desolanti“. “Nessuno mi ha parlato di burlesque” dice. La teste ha infine spiegato che a fine serata ricevette dall’ex premier due cd di Apicella in mezzo ai quali c’era una busta con dentro duemila euro in contanti.

L’ex presidente del Consiglio, qualche giorno fa a sorpresa al processo, aveva detto: “I travestimenti? Gare di burlesque”.



Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Heracleum


Heracleum blog & web tools