giovedì 31 maggio 2012

L'Arcignaziovisco tuona contro le troppe tasse

Alto Sciamano della Banca d'Italia

Parole pregne di grande umana solidarietà quelle dell’Arcignaziovisco per le troppe tasse che il governo Monti ha imposto alla povera gente che, però, ha agito bene nell’affrontare la crisi (il Monti).
Riportiamo un passo di grande spessore tecnico-umanitario del discorso dell’Arcignaziovisco che descrive sapientemente e minuziosamente le cose da fare perché si possa addivenire al più presto alla crescita del popolo tartassato.
Ecquequa:
A messi ampliamento necessario che passa conti per dei per del peso della posto della recupero deve ridimensionamento di riforme dirigersi sfida e si e soprattutto evasione spesa fiscale sposta i strutturali il taglio improduttiva un la un le una ma verso margini volta”.
Mo' c'avete carpito quarcosa?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Le sagome di politici che trombano con la corruzione

Il duro cammino dei politici trombati verso la redenzione

"Magari non andasse avanti questo provvedimento perché così com'è aiuterà ancor di più i reati contro la P.A., anche se verrà spacciato come un toccasana". Il leader dell'Idv, Antonio Di Pietro, punta il dito sulla retromarcia del Pd sull'emendamento sugli arbitrati nella Pubblica amministrazione, poi 'adottato' dall'Italia dei Valori. "Il fatto che lo abbiano presentato - accusa Di Pietro - significa che hanno capito l'importanza della questione, il fatto che poi lo abbiano ritirato e più grave perché significa che per realpolitik e compromesso al ribasso svendono" la lotta alla corruzione.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Almeno una famiglia terremotata quest'anno andrà sul Palco di Dio


LA FAMIGLIA TERREMOTATA
Ci sarà anche una famiglia terremotata sul palco con il Papa la sera di sabato 2 giugno alla 'Festa delle testimonianze', uno dei momenti principali del VII Incontro mondiale delle famiglie, che ha preso il via a Milano. Lo annunciano gli organizzatori, spiegando che la famiglia non è stata ancora individuata e che l'iniziativa si sta concretizzando nelle ultime ore.
La famiglia prescelta dovrà dimostrare di essere all'altezza della situazione oppure sarà una famiglia a campione? Mah... chiunque andrà sicuramente rappresenterà tutte le povere vittime dei terremoti italiani che, si sa, sono pilotati da un tragico destino misterioso.

PREGHIERE E COLLETTE PER I TERREMOTATI
Oltre alla preghiera rivolta dagli alti prelati presenti al VII Incontro, rinnovata oggi dai cardinali Angelo Scola e Ennio Antonelli, sono diverse le iniziative di solidarietà avviate nell'ambito del VII Incontro a favore delle popolazioni colpite dal sisma. La Caritas Ambrosiana, ad esempio, ha attivato un punto di raccolta fondi dove tutti i visitatori del centro congressi MiCo possono donare il proprio contributo, mentre venerdì sera dopo l'adorazione al Duomo di Milano sarà organizzata una colletta.

LE CIBARIE, SE NE AVANZANO, SARANNO INVIATE NEI TERRITORI DEVASTATI
Dalla ristorazione organizzata per la zona di Bresso, infine, dove sono previsti il 2 e il 3 giugno incontri con il pontefice, sarà inviato alle popolazioni dell'Emilia tutto il cibo in sovrabbondanza e rimasto integro.

E questo è tutto, per ora, dal mondo dell'aldiquà!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 30 maggio 2012

Ecco come Monti sta aiutando le vittime del terremoto


Sisma, il governo aumenta il prezzo della benzina.
Monti: cercheremo di non toccare l'Iva. Meno male!
Il Consiglio dei ministri ha deciso un ritocco dell'accisa sui carburanti di 2 centesimi.

L'appello del ministro Passera: "I petrolieri facciano la loro parte".
Cioè, l'aumenteranno di più?!?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 26 maggio 2012

Il (crollo del) Vaticano fa paura

Il mare se ne frega

Papa: "Il vento scuote la casa di Dio ma la casa costruita nella roccia non cade". Il Pontefice ha fatto riferimento al Vangelo nel breve discorso rivolto questa mattina a 50 mila aderenti al Rinnovamento nello Spirito. Nessuna ammissione da Paolo Gabriele, il maggiordomo accusato di essere il "corvo" che ha sottratto e diffuso documenti riservati. Padre Lombardi: "L'accusa per ora è solo di furto aggravato", non di attentato alla sicurezza dello Stato vaticano.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 25 maggio 2012

Corvo Nero vaticano, non avrai il nostro scalpo

LA DOPPIA VITA DI PAOLETTO, CAMERIERE DEL PAPA

"Ehi, Paoletto, attento su alle caccole del corvo"

Vaticano, il “corvo” è stato arrestato: “cameriere” del Papa sotto accusa. Si tratta di Paolo Gabriele, 'aiutante di camera' della famiglia pontificia. Padre Lombardi: "È stato trovato in possesso illecito di carte riservate". Secondo IlFoglio.it sarebbe un "capro espiatorio, vittima della volontà del Vaticano di trovare un colpevole".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

La lista di Montebambolo per sostituire Berlusconi è una realtà

Lui ride coi denti e noi, come al solito...

Ecco il piano di Montezemolo: "Una lista per sostituire Berlusconi". Italia Futura seleziona candidati, la guida forse a un giovane. I voti sono quelli del centrodestra ma senza alleanze: "Non saremo noi a risolvere l'agonia del berlusconismo". Per il presidente Ferrari anche il Terzo Polo è stato solo "vecchia politica. La nostra forza è essere nuovi".
NUOVI?? Ah, ah, ah!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 23 maggio 2012

Per Allegri, Berlusconi potrebbe non tornare più in campo

L'allenatore sono io e decido io chi deve fare il premier!!

Vertice del Pdl, Berlusconi non torna in campo: «Mi domando anche io cosa farò per il Pdl».

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 22 maggio 2012

Finalmente uno sportello amico per i suicidi per debiti

C'è bisogno di lavoro ma non scambiate
questo sportello per un ufficio di collocamento

Contro i suicidi per debiti la Cei invoca uno "sportello amico".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Il capopartito e un pollo zombie

- Grillo: "A me gli occhi, zombie".
- Bersani: "Uè, ragasso, non son mica venuto
in questa vignetta per fare il pollo, eh?"

Bersani a Grillo: "Ora di' qualcosa di preciso..."
Grillo a Bersani: "Pollo!".

È bello notare come questo attivo dinamismo post elettorale tra i due grandi condottieri vincitori ci porterà, senza se e senza ma*, a quel Paese!

*Senza se e senza ma: metafora bersaniana per significare che il Pd, di questa sua vittoria, saprà cosa farsene...

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 21 maggio 2012

La scoppola della Lega


Ballottaggi, la Lega Nord perde tutto.
Maroni: "Le inchieste non ci aiutano".
Anche il secondo turno si conferma pesantissimo per il Carroccio, che correva da solo e che ha perso in sette comuni su sette. Salvini: "E ora avanti, ma senza allearci col Pdl".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 19 maggio 2012

Mafiosi e Terroristi della Nuova Strategia della Tensione...

Strano come tutte le informazioni dei media diano per scontato la matrice mafiosa del disgustoso e vigliacco attentato alla scuola di Brindisi... un bombardamento informativo con i controfiocchi per le menti semplici degli italiani. Ne usciremo con la convinzione che sono stati SOLO MAFIOSI. Come farà questo povero Stato a difendersi dal terrorismo mafioso? Dovrà per forza emanare Leggi Speciali e Coprifuochi anche diurni. Così i mafiosi, chiunque essi siano, saranno sconfitti e messi in galera. Ora io sarei arcicontento che tutti i mafiosi andassero dietro le sbarre... E siccome sto osservando un continuo tam-tam giornalistico e politico a favore di questa pista mafiosa, comincio a pensare che non sia del tutto così. La Storia mafiosa dice che le Mafie tramano nell'ombra e che non hanno nessun interesse ad apparire...

E, probabilmente, come nel caso delle stragi di Capaci e via D'Amelio, la mano che ha premuto il bottone sarà stata senz'altro di manovalanza mafiosa, ma le menti mandanti hanno ben altra storia e natura, che affonda nella memoria del periodo oscuro stragista italiano. A buon intenditore...
Ho solo una cosa da dire a chiunque ha ideato l'attentato e premuto il bottone: le prossime tre bombole di gas ficcatevele nel culo e buon pro vi faccia!!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Un piano segreto, un pianista ancor più segreto per salvare la Grecia

A grande richiesta, il bis del Maestro sarà: "Zorba il greco".

Nella cartella di Mario Monti, ieri alla partenza per il G8, c'era un documento che interessa molto anche a Barack Obama. Negli aspetti tecnici l'ha preparato la Banca d'Italia e va al cuore di una delle decisioni vitali sul tavolo sia del vertice degli Otto di Camp David sia in quello europeo di mercoledì prossimo.

Il piano che Monti ha portato al G8, sostenuto da Obama e dalla Bce: creare (anche) un patto europeo per le garanzie in modo da creare un terreno equilibrato e fermare le emorragie di fondi da un Paese all'altro, dal sud al nord. Questo è uno degli sviluppi che la Bce vuole vedere per poi essere pronta, se occorrerà, a fornire più liquidità all'intero sistema.

Se stecche vi saranno, non dite poi che la colpa è tutta dello spartito di Monti, che va invece ringraziato per averci messo la sua faccia.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 18 maggio 2012

In hoc logo vinces

Sarò il vostro logo da incubo


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Bene, chiudiamo Equitalia e teniamoci ben strette le nostre case

ECCO IL MIO LOGO

L'ha detto il Papa? Acqua!
L'ha detto Napolitano? Acqua!
L'ha detto Monti? Acqua!
L'hanno detto Berlusconi, Casini, Rutelli, Alfano, Bersani, Vendola, Di Pietro, eccetera? Acquazza!
Com'è che non c'hanno mai pensato costoro che hanno sempre ripetuto di volere il bene dei cittadini?

LA CASA È VITALE, FONDAMENTALE, DEFINITIVA.
EQUITALIA NO!
Eh eh... come si fa a non essere d'accordo con il Grillo parlante!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 17 maggio 2012

Cameron ha avuto un'idea per salvare l'Eurozona


Cameron: "rischio di rottura per l'euro, guai per tutti. È meglio che i paesi cavia escano. Che rimangano solo la Germania e la Francia! Così ci facciamo un bel triangolare: la sterlina contro l'euro e vediamo chi vince gli europei".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 16 maggio 2012

L'urlo di Maroni contro i ladri


Ai figli di Bossi una paghetta da 5mila euro. Maroni sbraita contro i ciarlatani e i ladroni.

Bossi: "Se uno sa in quali imprese sono investiti i suoi soldi sospetta che ci sia sempre una collusione tra affari privati e gestione della cosa pubblica".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Quando Monti entrò in Palazzo Chigi il panico si impadronì degli evasori fiscali


Quando Monti entrò in Palazzo Chigi il panico si impadronì degli evasori fiscali. Molti si suicidarono. La maggior parte si arrese rassegnata. Alcuni lasciarono che i loro denari passassero alle casse dello Stato. In quello stesso periodo finì la sofferenza dei poveracci e, a quel punto, Monti si dimise da premier ritirandosi a vita privata. I suoi successori, che non erano rimasti sordi alle lamentele degli Evasori superstiti, continuarono il programma di risanamento del precedente governo, ripromettendosi di estirpare definitivamente i rimasugli degli ultimi irriducibili... Cosa che gli riuscì a parte Zoppini (sottosegretario alla Giustizia), indagato per frode fiscale.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 12 maggio 2012

Anche la Severino e la Cancellieri soffrono per l'escalation anarchica


Escalation terroristica in Italia? Per il ministro degli Interni Anna Maria Cancellieri la risposta è: “Sì certo. È una situazione comunque che richiede molto rigore e molta attenzione. Gli investigatori ritengono attendibile la rivendicazione (del Fai di ieri sulla gambizzazione di Roberto Adinolfi, ndr) e quindi almeno abbiamo individuato quale era la matrice, ora bisogna mettersi al lavoro. Situazione molto delicata anche perché legata a fenomeni di recessione e difficoltà economiche, ma noi pensiamo che il Paese tenga".
E la Severino? Ha detto: “Sono preoccupata”. Terribile 'sto fatto!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 11 maggio 2012

Il puttanaio del burlesque

ESEMPIO DI BURLESQUE

La Tumini ha ricostruito quanto ha visto durante la serata, compresi i travestimenti delle ragazze e la Minetti “vestita in camicia e culotte”. “Era un puttanaio, ero stupita perché il presidente del Consiglio del mio Paese era li’, davanti ai miei occhi, a fare quelle cosi lì...”.

Secondo la teste Berlusconi toccava nelle parti intime le ragazze durante i balli. La testimone ha spiegato di sentirsi “a disagio e imbarazzata e rimasi in disparte”. Le giovani, secondo il racconto di Melania si erano travestite da poliziotto, infermiera o da uomo come la Minetti che indossava solamente delle culotte, una camicia e cravatta. “Quasi tutte ballavano alcune con movenze lesbiche. Si toccavano tra loro o venivano toccate dal presidente del Consiglio sul seno, sul sedere e anche in mezzo alle gambe”.

Le ragazze chiamavano Berlusconi “amore e tesorino”. Scene definite dalla teste come “desolanti“. “Nessuno mi ha parlato di burlesque” dice. La teste ha infine spiegato che a fine serata ricevette dall’ex premier due cd di Apicella in mezzo ai quali c’era una busta con dentro duemila euro in contanti.

L’ex presidente del Consiglio, qualche giorno fa a sorpresa al processo, aveva detto: “I travestimenti? Gare di burlesque”.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Questa crosta sarà appesa a Palazzo Chigi solo in caso di vittoria

Questa crosta sarà appesa a Palazzo Chigi in caso di vittoria

Santanché: «Sì, potrei candidarmi per diventare premier. Lo farà Alfano? Aspetto che lo dica Silvio».

Una delle domande dell'intervistatore: "Lei candidata alle primarie del Pdl: che reazioni pensa ci sarebbero all'interno del partito?"

Santanché: «Oh, beh... temo che la mia candidatura sarebbe accolta con molti bronci. Sarei fuori dalla liturgia. Si sa come sono fatta, io. Dico quello che penso, magari parlo con la pancia, d'istinto, magari qualche volta posso essere sopra le righe, però certo sono molto distante da quel tipo di politico vestito di grigio, che non si capisce mai bene cosa pensi realmente, e che dice sì, dice sempre sì a tutto... Io come la Merkel. Ma ci pensa? E voi, ci pensate? M'immagino già la faccia della Brambilla e della Brunetta. Sarebbe bellissimo condividere con Berlusconi due alti scranni: lui come Presidente della Repubblica e io come Primo Ministro, lo dico al maschile. Sì, è solo una questione di palle».

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 10 maggio 2012

Iniezione di citrullina a Monti per rafforzare l'azione del Governo

"Rilassati e pensa a quando tutto sarà finito"

Il governo? Durerà fino alla fine. Lo dice senza mezzi termini il presidente del Consiglio Mario Monti nella lettera inviata a Giorgio Napolitano in occasione del sesto anniversario del suo mandato al Quirinale. Una occasione anche per rispondere, pur indirettamente, alla polemica nata tra il Colle e Beppe Grillo dopo l’exploit elettorale del Movimento Cinque stelle.
“Per il Governo, e per me personalmente, Lei rappresenta un punto di riferimento sicuro, una fonte di ispirazione che ci permette di impegnarci con determinazione nella realizzazione del mandato che Lei ci ha affidato”.
Così scrive Monti nella lettera al capo dello Stato.
“Il Paese sta attraversando una fase difficile della sua storia e, senza voler approfittare di questa difficoltà reale, le apro il mio cuore: sono tecnicamente depresso e sfiduciato a causa dell’antipolitica grillesca ma, come Lei ama dire, l’Italia ce la farà perché è proprio nei momenti di difficoltà che emerge lo spirito di una nazione forte e capace di guardare lontano. Queste, però, sono solo parole vuote se non vengono rafforzate da una iniezione di fiducia. A nome del governo e mio personale la invito quindi a farmene una di citrullina affinché io possa raggiungere quei traguardi che Lei, in trepida attesa, non vede l’ora che si realizzino. Le porgo fervidi e cordiali auguri”.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Piccata risposta di Giovanardi a Obama

Un piccolo Giova contro il grande Obama

Matrimoni gay, la rivoluzione di Obama: "Quelle coppie hanno diritto a sposarsi".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

L'Ombra di Draghi e Vampiri opprime il Bel Paese

"Mi auguro soltanto che questa notizia non
provochi altra commozione al ministro Fornero"

PREVISIONI CHOC DELLA BCE SUL LAVORO, DISOCCUPATI AUMENTERANNO ANCORA!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 9 maggio 2012

I deboli di Fornero

I DEBOLI DI FORNERO: UNA MASSA ANONIMA NELLA MASSA ANONIMA


L'autocritica della Fornero: "In ritardo nell'attenzione ai deboli".
Il ministro del Welfare parla all'assemblea di Confcooperative e dice: "Ammetto qualche mia responsabilità".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 8 maggio 2012

Silvio, lasciami inebriare nei tuoi piedi profumati, lasciami...



Began, l'ape regina: "Voglio un figlio da Berlusconi. Io lo amo davvero, non come la Minetti".
“Io Silvio l’ho sempre amato e lo amo ancora. È stato l’uomo più importante della mia vita e ora che è meno impegnato vorrei fare un figlio con lui. A differenza della Minetti, che lo ha solo sfruttato, io l’ho amato davvero”.
“A Silvio ho pure baciato i piedi. Stavamo passeggiando a piedi nudi nel parco e gli ho baciato i piedi. I suoi piedi sono belli e profumati. È l'unico leader politico ad averceli... e lo hanno fatto fuori! È un uomo eccezionale. È superman”.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 7 maggio 2012

La vittoria di Holland declassa la Carlà

"Nicolas, tu es fou: tu veux dire le dernier"

La prima telefonata che Hollande ha ricevuto in qualità di presidente, prima della Merkel, è stata quella dell'avversario Nicolas Sarkozy: "Gli ho augurato buona fortuna", ha detto il presidente sconfitto. "Ho sbagliato io, mi assumo tutta la responsabilità di questa sconfitta", è l'amaro commiato di Sarkozy.
Dopodiché, rientrato a casa, ha dovuto affrontare l'ex première Dame, con la quale ha ingaggiato una durissima lotta. Sarkozy ne è uscito con le ossa rotte. L'ex première Dame ha lasciato questa dichiarazione: "Se lo doveva aspettare, dopo la tragica fine di Gheddafi e la liquidazione politica di Berlusconi. Io non amo essere seconda a nessuna. Ho pregato con le buone Nicolas di cercarsi un'altra presidenza importante. E credo, stavolta, di averlo convinto, neh!"

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 6 maggio 2012

Doktor Trota: galopant inteligjencës

Il Trota, tutt'a un tratto, è diventato intelligente.

Parla il capo dell’ateneo di Doktor Trota: “Tutto d’un colpo è diventato intelligente”.

“Una realtà prestigiosa che vanta 25mila iscritti, ottimi docenti e relazioni con i migliori atenei del mondo”.

A sentire Arben Dybeli, rappresentante per l’Italia dell’ateneo albanese scelto da Renzo Bossi per laurearsi in gestione aziendale, la Kristal universiteti di Tirana è quanto di meglio si possa desiderare. Ascoltando le parole entusiastiche del “coordinatore e rappresentante per Italia ed Europa” della Kristal, è lecito immaginare sedi e strutture di rappresentanza all’altezza delle aspettative. Ma la realtà è ben diversa. E per raccontarla le telecamere de ilfattoquotidiano.it hanno dovuto raggiungere Ciserano, un comune di 5mila abitanti in provincia di Bergamo. È qui che fino al mese scorso operava l’associazione Kristalitalia, in soli quindici metri quadrati.
Poi l’associazione si è trasferita: “Guadagnavano poco, così m’han detto”, racconta il proprietario dello stabile. Sulla porta c’è ancora la targa: “Pratiche universitarie e riconoscimenti di lauree estere”, si legge. “Ci siamo trasferiti a Bergamo”, spiega Dybeli, che continua a vivere a Ciserano esibendo il nome della Kristalitalia sulla buca delle lettere. Le facce di Renzo Bossi e Pierangelo Moscagiuro, l’altro laureato nonché amico della vicepresidente del Senato Rosi Mauro, non le ricorda. “Evidentemente Bossi è stato a Tirana”, ragiona Dybeli, “ha seguito i corsi e ha sostenuto gli esami”. Ventinove esami in un solo anno? Dopo aver ripetuto più volte la maturità? “Non saprei”, taglia corto il coordinatore europeo della Kristal, “si vede che tutto d’un colpo è diventato intelligente”.

Anche il suo cervello fuggirà da questo Paese?... mah!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 5 maggio 2012

Mission impossible di un romantico massone italiano che vorrebbe salvare l'Italia

Ok, indosso il grembiule ma non sono una sguattera da cucina.
Porto i guanti perché ho un'allergia per le terribili amebe plebee.

Mario Monti, membro importante del gruppo internazionale degli Ammonitori, si è unito in Matrimonio con l’Italia, dopo essere stato Riammonito dal suo gruppo perché si ricordi di portare l’Italia a esiti soddisfacenti per i suoi. Le sue prime parole, dopo essersi unito all'Italia, sono state: "Bene, Rimontiamo da dove eravamo scesi".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 4 maggio 2012

Le guerre non sono umanitarie? Invece lo sono!

Istantanea di un organo americano salvavita

Gli organi dei soldati Usa uccisi hanno salvato la vita a molti europei.
Dal 2006 ad oggi, i militari americani morti in Afghanistan e Iraq, hanno permesso la sopravvivenza di circa 140 cittadini del Vecchio continente.

Quindi, basta! Non voglio più sentire parlar male delle guerre di liberazione dei soldati americani, che se non fosse per queste guerre (il cui fine è umanitario, anche fuori dell'Afghanistan o Iraq o altro Paese) molti europei non si sarebbero salvati.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Il Trota ha conseguito la laurea in appena un anno: strabiliante!

Diploma di Laurea albanese

Il figlio del Senatur il 29 settembre 2010 si è laureato in Gestione aziendale... in un anno!!!

Ecco la formula di rito (in albanese, lingua che il dr. Bossi conosce a menadito) con la quale è stato proclamato Dottore: "Dr Renzo Bossi, Komiteti, i konsideruar programin e studimeve ju keni bërë dhe vlerësimin e tezës, jep rezultatin përfundimtar e 111110/111110. Nga autoriteti që i është dhënë mua nga Kancelari shpallur Doktor i Shkencave në Menaxhimin e biznesit dhe Trotologia".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 3 maggio 2012

Andreotti, grande maestro del dito medio

Andreotti dixit

Andreotti: stabile, graduale miglioramento. Al Gemelli in codice rosso per crisi cardiaca, condizioni 'severe ma stabili' per i medici.
E dopo di lui, solo diti medi mediocri.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Fornero e Monti escogitano una strategia contro i suicidi per crisi

Hanno le idee molto chiare: se ne andranno
solo dopo aver contato l'ultimo suicida

La crisi continua a uccidere. Un uomo si impicca, altri due si gettano nel vuoto. Ma finirà, perdio, oh se finirà!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 2 maggio 2012

Silvio e Angela si incontrano al mercato, uniti a doppio filo per colpa di un cucù

Chi dei due sta contrattando sul prezzo?

Merkel "in incognito" fa la spesa ai grandi magazzini... ma c'è qualcuno in agguato, travestito da massaia!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 1 maggio 2012

C'è un corteo di operai che vuole sapere dove si svolgono i festeggiamenti per il 1° Maggio

Venivano da lontano...

... ma i sindacati da molti anni li stanno dirottando ai Concerti del Primo Maggio: tutti a Roma per la 23°edizione!
E domani, tutto come prima!!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Heracleum