sabato 30 giugno 2012

Ufo e Lega: finalmente raggiunta la quadra dei cerchi, con Maroni segretario

NELL'IMMAGINE: ALIENI E LEGHISTI CIRCOLANO
LIBERAMENTE NELLA QUADRA DEL NORD

Cerchi nel grano in Friuli, sindrome Ufo. Prima attività aliena di Maroni come segretario, sindrome Bossi.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Lega Nord: laddove un giorno c'era la durezza, oggi insiste la tenerezza

In hoc bacio si cambia
per non cambiare niente!

Lega, ora tocca a Maroni.
Ma Bossi: «Con me l'Unità»... dimenticando di citare tutti gli altri quotidiani.
L'ex ministro dell'Interno verso la segreteria.
Umberto Bossi come il rock and roll: è qui per rimanere. Senza mettere i bastoni tra le ruote a Roberto Maroni che domani sarà acclamato segretario federale del Carroccio. Ma anche del tutto indisponibile a trasformarsi in icona che sbiadisce nell'irrilevanza: «L'unità della Lega sono io». Come dire: con lui, bisognerà sempre fare i conti.


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 29 giugno 2012

Balotelli dice basta alla politicizzazione dei suoi gol

L'APLOMB DI BALOTELLI SOVRASTA MONTI E MERKEL

"Se ognuno si facesse gli affari suoi,
io non sarei qui a mostrare i muscoli!"


"Ho solo fatto il mio dovere. E voi, a quando, il vostro?".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Italia - Germania: a ciascuno il suo trofeo antispread

A CIASCUNO IL SUO TROFEO ANTISPREAD

Accordo su crescita e anti-spread: vince l'asse Monti-Hollande.
Il premier italiano porta a casa un meccanismo per fermare il differenziale fra i titoli di Stato tedeschi e quelli degli altri Paesi. Per arrivarci, insieme con il primo ministro spagnolo, ha dovuto minacciare il veto sul piano da 120 miliardi per far ripartire l'economia adottato dal Consiglio europeo. Via libera alla ricapitalizzazione delle banche.

La formazione di Prandelli batte la Germania 2-1 con doppietta di Mario. Al 90' il gol dei tedeschi su rigore con Ozil. Gli azzurri hanno dominato. Domenica contro la Spagna.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 28 giugno 2012

Pizzarotti sbatte la sua Porta a Porta in faccia a Bruno Vespa



Pizzarotti sbatte la porta in faccia a Bruno Vespa: “Non ho tempo per l’intervista”.
Il giornalista della Rai arrivato a Parma, lasciato fuori ad attendere e poi rimandato a casa a bocca asciutta. Doveva intervistarlo per un suo libro. E c'è rimasto molto male. Ci farà su un plastico dal titolo: Pizza (mi hai) rotti i coglioni.

Dal Bruno Vespa pensiero: "La vita mi ha insegnato che chiunque mi abbia fatto fare dell'anticamera inutilmente alla fine non ha tratto benefici".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Date subito uno zar alla Merkel


A poche ore dall'avvio del vertice europeo, la Germania si è detta disposta ad aprire agli eurobond, e cioè alla mutualizzazione del debito sovrano dei Paesi dell'Eurozona, ma soltanto se ci sarà uno «zar» europeo a vigilare sui conti pubblici dei 16 Paesi dell'euro.

Uno zar. Uno zar europeo? Trovare subito uno zar. Chi potrebbe essere? Mica facile. Ci vuole una faccia nuova, romantica, virile e mica uno chicchessia. Perché la Merkel l'ha giurato: "Mai eurobond finché vivrò!". Però se le trovate uno zar... potrebbe fare un eccezione.

Già, ma a noi che ce ne torna?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 27 giugno 2012

Ministro Fornero, guardati mentre parli di Diritti


"La riforma del lavoro apre un percorso di novità positive, se qualcosa può essere aggiustata lo faremo con l'appoggio dei partiti che sostengono il governo. Intanto l'importante è farla partire".

"Stiamo cercando di proteggere le persone,- SANTA SANTA SANTA ELSA - e non il loro posto di lavoro. Deve cambiare l'atteggiamento delle persone. Il posto di lavoro non è un diritto, deve essere guadagnato, anche attraverso sacrifici - COME QUELLI CHE HO COMPIUTI IO PER ARRIVARE SIN QUI A FARVI IL PREDICOZZO".

Per sacrifici, sicuramente, la ministra intende i duelli western, la roulette russa e il mucchio selvaggio di disoccupati e precari a spararsi tra loro per ottenere un miserabile e squallido posto di lavoro dal peggior datore di lavoro. Dopodiché, arriva lei con la sua riforma, a proteggere quella persona dai ricatti del padrone. Brava, ministra. Lei, si vede, ha lottato con le unghie e con i denti (e con lacrime) per affermare la sua personalità in ciò che propone.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 26 giugno 2012

Il focus di Berlusconi

IL FOCUS PURIFICA LE PUTTANATE
E BRUCIA LE NOSTRE ASPETTATIVE

Berlusconi: “Pronto per un ministero”. Monti? “Indeterminatezza assoluta”.

Il Cavaliere si immagina alla guida dell'Economia in un governo guidato da Alfano. Poi attacca di nuovo il governo, dopo un vertice a Palazzo Chigi: "Ho avuto una sensazione di indeterminatezza sulle proposte che l'Italia farà". Infine Casini: "Un mostro (Casini mostro? Ma non era il bello della politica?) che si aggira tra i conservatori: andando a sinistra perderà voti".
“Disponibile per un ministero”. Ciononostante non manca la disponibilità, in caso di vittoria, di “fare il ministro dell’economia in un governo guidato da Alfano”. “Mi hanno chiesto di candidarmi – rivela ancora – (ma chi glielo ha chiesto?), io ho solo dato la mia disponibilità. Aldilà delle primarie e di Alfano, io resto sempre a disposizione pronto a fare la mia parte”.

I sondaggi. C’è comunque un problema, ammette Berlusconi: il Pdl paga caro l’appoggio al governo tecnico. “Abbiamo fatto tre focus nel nord, al centro e al sud del paese: il 36% dei nostri elettori continuano a votare per il Pdl e per i candidati del Pdl. Il 54% si sono rifugiati nell’astensionismo o hanno votato scheda bianca. Il 10% ha votato per Grillo. Ma non ce n’è uno solo che non si sia detto pronto a ridare il suo voto al Pdl qualora ci fossero candidati e programmi vincenti”.

Hanno acceso tre focus? Piromani! E nessuno li ha denunciati? Incredibile.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Alcune cose che dovete sapere su Geraltino Conchi... illustre sconosciuto

Geraltino Conchi è uno sciocco che non fa che vantarsi di avere tutte le rotelle fuori serie. Si vanta di saper fare tutto, dalla barba ai cani al cucchiaio di Pirlo. Non fa che vantarsi delle sue qualità intrinseche. Lui si vanta di saper far meglio di Monti - nel raccontar balle - al governo del Paese. Addirittura del Papa che secondo lui non sa fare bene il segno della benedizione ai terremotati e tiene quegli occhi sempre sgranati come un folle allampanato. Il suo più grande difetto è proprio quello: gli manca. Mena vanto a destra e a manca più dei vecchi volponi dei segretari e padroni di partiti. Il suo unico problema - che non sa di possedere - sono gli amici (leggasi: gente che passa il tempo a farsi quattro risate alle spalle sue), di cui si vanta di averne il rispetto. In ultima analisi potrebbe sembrare proprio il tipo che in questa consorteria di uomini non conta niente se non a essere preso per idiota. Proprio il personaggio adatto di cui la società non sa che farsene ma che tollera allo scopo di prepararne altri come lui. In fondo, Geraltino Conchi, con un nome paradossale, ha solo quel suo problema: nella ricerca di amici verso i quali riversare i suoi gran vanti, non sa mai Conchi si mette, con quel che ne consegue. Sua madre glielo ripeteva spesso da bambino: Tino, con chi ti metti stamattino? E oggi, all’età di ant’anni, continua a lodarsi per essere riuscito a suscitare curiosità verso la sua persona. Ci è voluta molta idiozia, ma alla fine nemmeno la pensione gli hanno data. Dicono che non ha prodotto niente... di buono, se non quattro risate fra amici e presunti tali. Quando, alfine, arriverà la sua ora, non riuscirà nemmeno a scegliersi i beccamorti che lo dovranno seppellire.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 25 giugno 2012

Il sistema infallibile di Fornero per trovare un lavoro


Fornero: "Deve essere più facile trovare lavoro, l'art.18 non è al centro della riforma".
Finalmente una buona notizia. Vedrete quanti bravi figli di famiglia si metteranno a lavorare, in un mondo che cambia rapidamente. Il tempo vola, i figli crescono, le mamme imbiancano, i papà non ci capiscono più una mazza, i nonni ricordano ancora quando negli anni '60 avevano tutti i denti e il lavoro stava dietro l'angolo di casa. Ma Fornero dice che dev'essere più facile trovare lavoro. Ci dia una traccia meno ermetica. A che ora dobbiamo svegliare i nostri figli dal coma sociale perché ne trovino uno?



Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Mai visti così grandi festeggiamenti per l'Italia uscita dalla crisi

Tutti fratelli a causa di un cucchiaio.
Pensavi che fosse una rivoluzione?

Ci sono le pirlate di Pirlo e quelle del governo Monti. Quelle dei sindacati e quelle dei partiti. Le pirlate particolari di Berlusconi. Le pirlatine istituzionali di Napolitano. Le pirlatone degli italiani quando scelgono di farsi governare da pericolosi imbonitori. Ma basta un cucchiaio di pallone che beffa il portiere nemico per renderli tutti fratelli: in quel momento le pirlate generali vengono rimosse per fare spazio al solo gran casino di umanità tifosa che viene permesso in piazza. Che grande droga, il calcio. Alla via così!

Pare sia pronto un piano segretissimo della Merkel di ritorsione economica in caso di vittoria italiana.



Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 24 giugno 2012

Il ritorno del mandrillo


Il ritorno di Berlusconi ora preoccupa Bersani.

Destra e sinistra accendono i motori in vista delle prossime elezioni. Che potrebbero essere a ottobre. Bersani ammette: "Il rischio c'è".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Independence Gay

Non ho fatto 90 miliardi di anni luce per sentirmi dire che
in Italia prendete ordini da un pugno di omofobi strafatti

Sono venuto per prendere accordi con i gay della nazionale di calcio. So per certo che se l'Italia dovesse vincere il titolo europeo i gay nascosti finalmente si sveleranno... se poi non dovessero farlo, saranno solo cacchi loro. A quel punto posso portarmi via solo il Cassano. Come dice il vostro Ct: "Da solo il cuore non basta, stavolta dobbiamo andare oltre". Nel mio pianeta, infatti, solo gente strana.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 23 giugno 2012

Dal Discorso veltroniano di Spello al Discorso del Big Bang “aaaahi che botta!” di Renzi


Il sindaco di Firenze al suo "Big Bang" con oltre 1000 amministratori: "Vanno cambiate idee, forme e facce. Ma anche le regole del gioco. Ma saremo al fianco di chi vincerà le primarie". Ironizza sulla Rosa Tricolore, "ma piacere agli avversari non è un delitto". Gli elettori di Grillo? "Minoritari".
Renzi: “Cambiare le regole del gioco. Basta con D’Alema, Veltroni, Bindi... Vogliamo facce nuove idee nuove, forme nuove, regole nuove. Questi stanno qui dai tempi dei Righeira, che non erano quelli della bella figheira. A Bersani dico: se ci stai ci faremo la Leopolda quindici giorni prima delle primarie. E saremo fedeli alla Ditta del Pd. È bello piacere anche al centrodestra. Che male c’è se il centrodestra ti sorride. Infatti poi ci faremo anche la Santanché e pure la Brambilla... Non è mica un delitto piacere a quelle. Noi siamo maggioranza nella Ditta. Noi siamo un pelino di destra nel centrosinistra. Ecco perché stiamo piacendo a destra. Lì pescheremo a strascico tra i delusi. Anche Berlusconi voterà per Noi. Me l’ha confermato con un pizzino. Vedrete, Noi non siamo un bluff. La gente arrabbiata aspetta - Noi - per essere rimessa in gioco. Noi abbiamo fatto un corso per rottamatori politici che vogliono credere nella libertà, nella gentilezza e nell’onore. Tre cose per cui val la pena di mandare via i vecchi dinosauri e sostituirli con Noi velociraptor.”

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

È successo veramente in un bar di Arcore


Chiara Danese e le notti del premier: "Pensavo che Arcore fosse un bar".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 22 giugno 2012

La briscola in 4 è stata una genialata di Monti

LA NUOVA EUROBRISCOLA: PERDE TUTTO LA CARTA DI MONTI

La soluzione della crisi europea è stata affidata ad una partita di briscola dove si vince col due di coppe che, a sorpresa, Monti ha calato per ultimo: "Persi 10 anni per ricostruire una credibilità europea dopo che nel 2003 Parigi e Berlino sforarono dal patto di stabilità, con la complicità della presidenza di turno italiana... ma l'euro resta irreversibile, alla faccia di Berlusconi".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 21 giugno 2012

Matteo Renzi, premier conto terzi? Ma non scherziamo, per favore!

Attenti al naso!

Renzi conquista mezzo Pd e sul dossier ironizza: “Ora vado da Jack lo Squartatore”.
Appoggiato in Emilia Romagna da sindaci importanti come quello di Reggio Emilia (Graziano Delrio) di Rimini (Andrea Gnassi) e l'ex di Piacenza (Roberto Reggi), il primo cittadino fiorentino s'infuria, prima dell'assemblea dei fedelissimi di domani: "Un piano di Berlusconi in cui mi vuole premier? Certo, tra i sostenitori anche Moggi e Gelli".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

L'ira del Colle frenata a stento

Collusione Stato-mafia? Chista è n'ata cazzimma!


Stato-mafia, Napolitano: campagna di sospetti basata sul nulla.
Intercettazioni, «questione da risolvere con largo consenso».

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 20 giugno 2012

martedì 19 giugno 2012

Fornero: suicidarsi non ha senso, meglio la boiata della riforma

E poi... anche gli esodati...
ma da dove sono spuntati?

I pensieri di Fornero: "Diavolo, otto mesi di lavoro non pagato, poi il licenziamento e quindi il suicidio... Eh, potrebbe capitare a chiunque... anche a me".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

L'eredità poetica di Bondi... passa a Passera


Passera a Radio Anch'io:
"Il vento è contrario,
l'Europa può fare di più".
Cosa dire? Ritengo il ministro Passera un lirico di prim'ordine: tutta la poetica ridondante di Bondi, Vate ufficiale del Cavaliere, viene così ridimensionata di fronte a questi due versi semplici, sintetici e profondi...
Se volete, potete Radiare Anche voi. E non sentitevi preoccupati per la fine della poetica del berlusconismo: è stata sostituita dalla poetica del montismo, adornata delle lacrime di Fornero e dalla lirica di Passera.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 18 giugno 2012

La lezione greca: il Dio Euro ha un fallo che non falla mai

E L'ITALIA È GIÀ IN CALORE

Voto in Grecia, soddisfatto Monti: “Un forte segnale per l’Europa”. Il premier italiano, arrivato in Messico per il vertice del G20, commenta il voto di ieri: "Adesso abbiamo una visione più serena sul futuro... sappiamo di più sulle nostre capacità di persuasione dei popoli. Ma è necessario che Atene vari immediatamente un governo forte... come il mio".
Il Dio Euro, ancora una volta, si fa la Grecia da tergo. Molti i guardoni europei che sono rimasti soddisfatti della copula: Merkel e Monti, in primis. La Merkel pretende i ringraziamenti per aver prestato il grande fallo del Dio alla Grecia. I pro-euro italiani sono convinti che per ottenere il massimo dal Dio non occorrerà l'uso del condom. Vogliono che l'Italia resti incinta con tanti milioni di eurotozoi che verrebbero poi distribuiti ai cittadini bisognosi per migliorare la loro condizione.
Più o meno come gli euro inviati via Sms dagli italiani ai terremotati d'Abruzzo, finiti dritti nel pozzo nero delle banche.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 17 giugno 2012

Secondo me Monti sbaglia nei dosaggi!

NEI DOSAGGI ??

Monti: l'Italia ce la farà da sola... inoltre, vorrei aggiungere, se mi è permesso, di condividere la mia gioia con quella della Grecia che ce l'ha fatta ad abbattere un colosso come la Russia. Anche noi dovremmo battere quel colosso d'Irlanda...

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 16 giugno 2012

Prendasi esempio dalla lotta di Mario Rambo Monti

SENZA... PAROLE
(siamo rimasti basiti)

Monti: l'Italia ce la farà da sola. E con l'aiuto di Rambo.
Contestazioni contro Monti a Bologna. Scontri tra forze dell'ordine e centri sociali, quattro agenti feriti. I manifestanti lanciano fumogeni, petardi e bottiglie. Cariche della polizia.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Il cratere di Mario Monti... ih ih ih!

Il mio intervento è servito solo a questo!
Ma, almeno, salviamo il cratere!

Monti: il cratere della crisi si è allargato, siamo di nuovo dentro. Malgrado la riforma sul lavoro... gli es-f-ondati e l'Imu...rtacci vostra!

Ero stato presentato direttamente da nonno Giorgio, che aveva garantito per me, come l’unica alternativa per salvare l’Italia. Ma come potete ben vedere da voi il cratere della crisi s’è allargato, io ci sto sprofondando dentro e con me tutti voi. Vi abbiamo raccontato solo balle. Non vi resta altra cosa da fare se non quella legittima di prenderci a calci nel didietro! Viva l'Italia!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 15 giugno 2012

Bonanni accusa la Fornero di ciurlare nel manico

È in corso una indagine per scoprire
chi è il proprietario del manico ciurlato

Esodati, Bonanni attacca la Fornero: "Il ministro ciurla nel manico". Ciurlatore di lungo corso, il Bonanni attacca la povera Fornero dopo che il ministro era stata presa per ignorante da Di Pietro. Qui, qualcuno vuol far piangere il ministro ancora una volta. Basta con i ciurlamenti e i ciurlatori. Vogliamo garanzie che il manico degli italiani sia effettivamente ciurlato, una volta per tutte, e non solo a parole.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

L'avvertimento di Barroso: con un barrito tremendo scuote l'eurozona!

Dichiarazione che ha la forza di un barrito!

Italia, "non sorvegliata speciale ma a rischio contagio".
Mentre il capo della commissione Ue Jose Manuel Barroso ha avvertito come "siamo determinati a dimostrare al mondo che l'euro e il progetto europeo sono irreversibili". E minaccia pure, minaccia!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 14 giugno 2012

Di Pietro ha dato dell'ignorante a Fornero

Mutazione genetica governativa

Sugli esodati, Di Pietro dice: "Fornero ignorante, se ne vada". Sì, ma dove andrebbe? In castigo, a pontificare dietro alla lavagna?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Imu con la coda di... Monti

Monti, dopo l'inaudita fatica, si tira su i calzoni sudati
ed esce sano e salvo dal tunnel del calvario

Imu, corsa contro ritardi e burocrazia. “Improvvisazione dal governo”.
Troppi adempimenti (e troppo complessi) a carico dei contribuenti: così il pagamento dell'imposta diventa un calvario. "Siamo in trincea, notizie certe ne abbiamo avute solo 20 giorni fa" raccontano dai Caf. L'Anci: "È una Ici geneticamente modificata". E solo in 4 città è stata ridotta l'aliquota.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 13 giugno 2012

Grande sensibilità del governo Monti intorno alla omosessualità nel calcio italiano

Sul mercato i "gioielli" della nostra Nazionale, tutti miliardari

Monti pronto a vendere peni, oops! beni pubblici!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Praticare il gioco del maiale potrebbe essere un'alternativa divertente all'ormai stramuorta lotta di classe

Maiale di classe sociale elevata,
goduto dopo le pallonate

La Fiat taglia gli stipendi agli iscritti Fiom... quest'ultimi, allora, hanno deciso di passare all'azione, di praticare, cioè, alle teste d'uovo della Fiat, il "gioco del maiale".
IL GIOCO DEL MAIALE: la Nazionale svedese nella bufera perché accusata di bullismo: a travolgere gli scandinavi è stato un video, pubblicato dal quotidiano 'Expressen', in cui si vede la singolare punizione a cui è stato sottoposto il portiere di riserva, Johan Wiland: giù i pantaloncini e terga all'aria, è stato fatto bersaglio delle pallonate dei compagni di squadra della nazionale.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Gay in nazionale? E i parassiti al governo, allora?


Cassano: 'Gay in Nazionale? Spero di no...'.
Cassano risponde a una domanda sulle parole di Cecchi Paone, che ha parlato della presenza di omosessuali nella nazionale italiana. "Mi auguro che non ci siano, in nazionale. Ma sono problemi loro". "Io tutor di Balotelli? Stiamo freschi... E a me chi ci pensa, allora?". In serata precisa: 'Omofobia, un sentimento che non mi appartiene'.

Bravo Cassano, pardon, bravo chi glielo ha scritto! Per non parlare delle ipocrite prefiche esperte di calcio che nelle reti di raisport tanto hanno tuonato a favore delle scuse da demoralizzare perfino il più cinico tra gli ascoltatori gay. Che ci fate, ora, con le scuse artificiali? Ficcatevele nel tubo catodico insieme a quelli che lo hanno lasciato, da solo... senza tutor!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 12 giugno 2012

L'Italia, di Monti nel pallone, s'interroga



Lagarde: "Meno di 3 mesi per salvare euro".
Monti: "L’ITALIA HA GIOCATO ALLA PARI CONTRO LA SPAGNA E HA MERITATO IL PARI. NON ACCETTO, QUINDI, COMMENTI INAPPROPRIATI NÉ, TANTOMENO, ULTIMATUM DA FINE DEL MONDO".
Duro il premier: "Ho evitato di commentare la partita della Spagna, dovrebbero farlo anche altri". E poi: "Salvaguardare stabilità della Nazionale con ogni strumento per farla arrivare lontano. La Ue ha capito che servono decisioni importanti: gli arbitri, ad esempio, dovrebbero essere veramente neutrali e non favorire solo i grandi Paesi come la Germania che, pare, sia la Nazionale predestinata a vincere questi europei. Mi spiego?".
L'Italia, di Monti nel pallone, s'interroga.
Moriremo come la Grecia o come la Spagna? Bah, l'importante, se devi proprio, è morire da italiani col Pallone nel cuore.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 10 giugno 2012

Napolitano porterà fortuna alla nazionale di Prandelli come Pertini la portò a quella di Bearzot?



Napolitano: "La crisi economica e finanziaria è una cosa, e il calcio è un'altra: ma vincere incoraggia i Paesi nei momenti di difficoltà. Ecco perché sono qui: per spingere la Spagna alla sconfitta... e se la Grecia ha solo pareggiato... noi vinceremo. E poi, dàgli alla Germania della Merkel! È antisportivo? Non saprei, non sono un esperto. Se porto fortuna? Vorrei vedere. Del resto Pertini non l'ha portata a Bearzot in terra di Spagna? Jamme, guagliò, jamme: purtamme 'o tremuoto puro accà!".

In questo campionato di crisi europea vige una sola regola: MORS TUA, VITA MEA. Se muore la Spagna è meglio. Una vittoria incoraggerebbe l'Italia a superare la crisi economica. Hai visto mai la potenza del calcio? Ecco perché la presenza di Napolitano a Danzica non è politica ma sportiva... più o meno come la prosopopea dell'inno nazionale.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 9 giugno 2012

Il lato femminile di Monti

La tarantolata di Monti:
da Sbankitalia a Sbankarai

Il premier Mario Monti ha confermato, nel corso di una conferenza stampa, che sono stati indicati Anna Maria Tarantola e Luigi Gubitosi rispettivamente come presidente e direttore generale della Rai.
Anche Monti, come Berlusconi, c'ha il suo lato oscuro bisex, che noi sovvenzioniamo sotto forma di abbonamento alla Rai.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 8 giugno 2012

Equitalia, ultima piaga d'Egitto

Scusate, ma dove sta questa EQUAGLIANZA?


Cartella esattoriale da 117mila euro, si uccide ex agente di commercio, di 60 anni, trovato morto nel padovano.
Con una rimescolatina della frase “con equitalia si muore” riconquistiamo calorosamente tutti i debitori aneurismatici alla vita e autocensuriamo con decisione i terribili squarciamenti delle persone fisiche che equitalia produce con neorealistica crudeltà.
Ma non ci dovrebbe essere una graduatoria di suicidi a partire dai più nababbi (quelli che non gliene frega niente di niente dei più disgraziati), lasciando vivere i più sensibili alle tasse più esose?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 7 giugno 2012

Ho visto cose in Vaticano da far paura!

Fantasmi di banchieri dello Ior

Il memoriale choc di Gotti Tedeschi: “Se mi ammazzano cercate queste carte”. L'ex presidente della banca vaticana temeva di essere ucciso e aveva preparato - come polizza sulla vita - un memoriale sui segreti dello IOR e lo aveva consegnato a due amici fidati.

Ps.: meno male che c'è Dio che vede e provvede!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Se cade il Formigoni anche la sua poltrona subisce danni collaterali


Formigoni resta al suo posto. Perché, c'erano dubbi?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 6 giugno 2012

Salviamo gli zebedei a Monti prima che si faccia troppo tardi

Il dubbio amletico di Monti:
"Fottere o essere fottuti... da
questa ignobile accozzaglia
di alleati sostenitori?"

QUELLO CHE DOVEVA SALVARE L'ITALIA
L'esecutivo Monti, sostiene il Financial Times, non sembra in grado di far fronte ai "crescenti" problemi dell'Italia. Tra le cause, dice il giornale, "un governo litigioso, una burocrazia inestirpabile e un primo ministro; concentrato sull'arena internazionale" piuttosto che sul fronte interno.


QUELLI CHE DOVEVANO SALVARE L'ITALIA CON MONTI
Bersani promette fedeltà al premier ma intanto si candida alle primarie. Berlusconi pensa a un listone civico. E nel PdL cresce la fronda anti-Monti. Se tutti costoro pensano a sé stessi, chi salverà i suoi zebedei?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 5 giugno 2012

Morto un maggiordomo se ne fa un altro


Vaticano: interrogato il maggiordomo Papa.
Domanda: "Allora, dove si trovava lei nel momento in cui sono spariti i documenti riservati?"
Risposta: "Fuor della grazia di Dio"!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Bersani: il Pd mantiene il gatto

Il Gatto del Numero 1
"Non tutto è nella nostra disponibilità, non siamo maggioranza in Parlamento. Ma per quello che ci riguarda, noi manteniamo il gatto: per noi si arriva al 2013".

Il Pd è una specie di Spectre compagnona e fraterna, un'organizzazione democratica italiana il cui fine provvisorio è stare all'opposizione frontale, trasversale, collaterale e maniacale, che di tanto in tanto prova a governare indirettamente appoggiando dall'esterno governi che c'azzeccano nulla con la Spectre come, ad esempio, in Sicilia il governo Lombardo, o a Roma il governo Monti, eccetera. È strutturato in modo fortemente democratico, per mezzo della figura di un "Bersanicapo" e di numerosi subalterni. Il capo è noto come "Numero 1" ed è il vertice di tutte le decisioni di base dell'organizzazione. La sua vera identità è nota a pochi adepti ed è sconosciuta alla maggior parte degli affiliati, che si appellano a lui come Numero Uno. Gli altri affiliati sono generalmente ex iscritti ai grandi partiti (ora defunti) dei lavoratori e della chiesa. Le decisioni importanti sono prese nella sede centrale in ampie sale riunioni poco illuminate. Sarà a causa di ciò che non vedono bene le realtà che stanno fuori della sala?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 3 giugno 2012

Trentadue milioni di italiani e una passera se la passano bene

Passera, allarme lavoro.
"La crisi riguarda solo 28 milioni di italiani".
Meno male che i restanti
32.000.000 circa
se la passano bene.


Significa che è una crisi benevola e chi se la passa bene ora se la passer...a' anche meglio dopo... È certo che ci si aiuterà l'un contro l'altro.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Ccerimastounlegnoincroce, dopotantesperanze

Lasciate che i pargoli vengano a me! 

Questo bimbo mi sembra un po' impaurito, però

Un milione di fedeli per il Papa. La Questura, una volta tanto, non smentisce!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 2 giugno 2012

Il significato nascosto della sobrietà repubblicana

Se la parata di quest'anno è stata sobria...... tutti gli altri anni, allora, hanno sfilato ubriachi?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Papi, sei veramente un grande!

"Questo è il mio biglietto d'ingresso al Quirinale.
I 60 euri in più a sottolineare l'amore per i miei concittadini".

Né premier né al Colle, magari fuori dall'euro: stampiamo l'euro.

"La crisi economica - ha scritto l'ex Premier (furbacchione incallito, che dice di non volere il Colle) - non è risolvibile dal nostro interno. Il governo Monti deve riprendere da dove avevamo lasciato e cambiare la sua linea politica. Dobbiamo andare in Europa a dire con forza che la Bce deve iniziare a stampare moneta. Così cambia l'economia. La Bce deve cambiare la propria missione, deve diventare il garante di ultima istanza del debito pubblico e cominciare a stampare moneta. Altrimenti, in caso contrario, dovremmo avere la forza di dire 'ciao ciao euro' e cioè uscire dall`euro restando nella Ue o dire alla Germania di uscire lei dall`euro se non è d'accordo".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Heracleum