domenica 31 marzo 2013

Accidenti alla povertà, ma con la Boldrini fa ancora notizia!


Boldrini: la povertà è un'emergenza nazionale.
La presidente della Camera oggi condivide il pranzo di Pasqua con gli ospiti della Mensa del Povero di Ancona. E da domani per tutto il tempo che le concederà questa legislatura, condividerà pranzi o cene con i poveri delle altre città, se non coincidono con i suoi impegni istituzionali. Voci non controllate parlano di trasformare queste semplici condivisioni di banchetti in veri e propri impegni istituzionali perché: "Il Paese vive un momento difficile".
  
Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/accidenti-alla-poverta-ma-con-la.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Avete fatto un gran casino e stiamo ancora sotto gli artigli di Monti

ITALIANI, CHE BRAVA GENTE! ACCETTANO ANCORA MONTI: CHE ORRIDO ASSURDO! 

"Italiani, avete speso un casino di euri per farmi
fuori con le elezioni. Siete proprio rimbecilliti,
e ora vi tocca pure pagarmi gli interessi"


Il capo dello Stato smentisce l'ipotesi di dimissioni: "Governo in carica è certezza, farà provvedimenti urgenti per economia. V'ho preparata una ricetta doppia di saggi, alcune vecchie conoscenze come Gaetano Quagliariello e Luciano Violante che garantiranno la loro personale par condicio politica delle proposte. Con Monti, invece, avrete nuove misure economiche che porteranno il Paese a trasmigrare dal vecchio al nuovo Presidente, sempre per il bene del Paese. Del resto, nun me ne fotte cchiù na' cazzimma de niente. Auguri e cazzi vostri".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/avete-fatto-un-gran-casino-e-stiamo.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 30 marzo 2013

Papa Renzi, un amico di Maria

Amici, Renzi: Coltivate il talento e non perdete la faccia.


Non perdete la speranza, impegnatevi, credeteci non smettete di inseguire i vostri sogni e “non perdonate quei politici che vogliono cancellare il talento” con le raccomandazioni, perché “si può perdere una battaglia ma l’importante è non perdere la faccia”.

Renzi ha letteralmente copiato papa Francesco, il quale lo ha subito invitato a dir messa insieme a lui alla prima occasione. La prossima campagna elettorale di Renzi nasce sotto buoni auspici.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/papa-renzi-un-amico-di-maria.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Non abbiamo più niente, siamo rimasti orfani di tutto, però abbiamo due Papi

ITALIA HORROR


Un ginepraio pazzesco, che induce Napolitano all’ampia riflessione da cui potrebbe emergere alla vigilia di Pasqua, ma non è escluso che si prenda più tempo. La scelta è di quelle epocali. Si tratta di valutare se convenga lasciare la gestione della crisi al suo successore, che avrebbe più poteri, potrebbe sciogliere le Camere, gesto non consentito ad un presidente a fine mandato. Oppure se restare fino all’ultimo per non lasciare il deserto a chi arriverà al Colle dopo di lui,
per non lasciare senza presidente della Repubblica un paese
che è già senza governo,
senza capo della polizia,
senza prospettiva politica certa
e per di più in piena crisi economica.
Però abbiamo due Papi.
All'inferno può darsi che non ci finiamo.

Eppur qualcuno si muove in bianco: Napolitano, il firmator cortese, resta fino all'ultimo. E ci propina un gruppo ristretto di saggi, lasciandoci negli artigli di Monti. Saggi italiani! E sarà una vera sorpresa.


I componenti dei due gruppi di "saggi".
Sono stati definiti i due gruppi di lavoro che, su invito del Presidente della Repubblica, si riuniranno nel corso della prossima settimana - stabilendo contatti con i presidenti di tutti i gruppi parlamentari - su proposte programmatiche in materia istituzionale e in materia economico-sociale ed europea.

Nel primo gruppo, di carattere politico-istituzionale: il prof. Valerio Onida, il sen. Mario Mauro, il sen. Gaetano Quagliariello e il prof. Luciano Violante.

 Nel secondo, dal profilo economico-sociale: il prof. Enrico Giovannini, presidente dell'Istat, il prof. Giovanni Pitruzzella, presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato; il dottor Salvatore Rossi, membro del Direttorio della Banca d'Italia, l'on. Giancarlo Giorgietti e il sen. Filippo Bubbico, presidenti delle Commissioni speciali operanti alla Camera e al Senato, e il ministro Enzo Moavero Milanesi.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/non-abbiamo-piu-niente-siamo-rimasti.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Jannacci


Ciao, Enzo.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 29 marzo 2013

Italianiii!

Gli italiani attendono... mah, non capisco, non fanno altro che attendere, non sanno fare altro che attendere... e non si stancano di attendere!

È nato prima l'uovo o la gallina?
Il porco o il porcellum?
Il fascismo o il comunismo?
Il berlusconismo o il grillismo?

Pdl-Lega al Colle: "Grande coalizione".
E i 5Stelle chiedono l'incarico,
Berlusconi: "Sì a coalizione Pdl-Pd-Lega-Sc".
Smentita del M5S sulla possibilità di appoggio a un governo "tecnico o pseudo-tecnico".
Scelta Civica: "Grande coalizione per governo subito".
Vendola: "No larghe intese, incarico a Bersani".
In giornata il capo dello Stato potrebbe indicare il nome a cui affidare l'incarico per superare lo stallo politico.

Consultazioni, ancora offese da Grillo: "Politici e giornalisti, serve lo psichiatra"
Il leader del Movimento 5 Stelle a ruota libera su La cosa, la web tv del M5S. Insiste: da noi nessuna fiducia a politici o pseudo tecnici. "Chi ci ha votato e vuole l'accordo, ha sbagliato a votarci". E offende un reporter: "Frustrato".

Sapete che vi dico: "Andate tutti a ramengo!"

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/italianiii.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Napolitano cerca un tacchino digeribile per formare un Governo qualsiasi


Consultazioni in diretta, Berlusconi: “Serve governo di coalizione”.
Il presidente della Repubblica vuole fare leva sul centrodestra per sbloccare la situazione, dando anche garanzie sul suo successore che il Pdl vuole "moderato".
Ma i Cinque Stelle potrebbero salire al Colle con una lista di possibili capi del governo: Settis, Onida, Rodotà, Zagrebelsky.

Ingredienti di larghe intese per un tacchino-premier da governo:
1 tacchino-premier (sui 3 o 4 kg)
250 g di pangrattato di berlusconi
250 g di polpa di manzo tritata di maroni
1 salsiccia di alfano
3 uova di brunetta
100 g di burro di renzi
2 cucchiai di farina di bersani
1 limone di gianni letta
1 bicchiere di brodo di enrico letta
100 ml di panna di gelmini
100 ml di vino acido di schifani
sale di monti
pepe di grillini
noce moscata di vendola.
Dopodiché cucinatevelo come meglio vi aggrada.
Il risultato sarà uno schifo da vomito, ma gli italiani affamati di governo che governa sanno chiudere tutt'e due gli occhi e anche le narici.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/napolitano-cerca-un-tacchino-per.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 28 marzo 2013

Bersani, un premier (quasi) perfetto

BERSANI SHINING

Bersani: «Ho detto al Presidente Napolitano che non mi vuole nessuno... o meglio, al Berluska non gliene fotterebbe 'na minchia se io diventassi Premier, in cambio lui vorrebbe il Colle. Oh, ragassi, non sono arrivato a questo punto per mettere incinta l'Italia con lo sperma del Cavaliere? Che poi, chi lo ferma più il Grillo? In questo momento sono a un punto morto, c'è il buio e con questi occhiali non ci vedo una mazza. Ma mi piacerebbe avere tra le mani il Grillo e, come Jack Torrance, gridargli: "Tesoro, luce della mia vita. Non ti farò niente. Ho detto che non ti farò niente. Soltanto quella testa te la spacco in due! Quella tua testolina te la fo' a pezzi", parola di Pigio! Che è solo colpa sua se il governo non l'ho potuto formare. Grillo manderà in rovina l'Italia e questo noi non lo possiamo permettere. Alla luce di questa mia infertile esperienza ribadisco che se Grillo è il lupo cattivo, io sono l'agnello sacrificale e Berlusconi è un cappone nano. Passo quindi la patata bollente nelle mani del Presidente Napolitano e la storia, la mia storia politica finisce qui».

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/bersani-un-premier-quasi-perfetto.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 27 marzo 2013

Caro Battiato, il tuo caro Crocetta addolorato ti revoca!

Battiato “licenziato”, Crocetta revoca incarico dopo offese al Parlamento Ieri il cantautore, nel suo intervento al Parlamento europeo in veste di assessore al Turismo, parlando della compagine politica italiana aveva detto: “Queste troie che si trovano in Parlamento farebbero qualsiasi cosa. È una cosa inaccettabile, sarebbe meglio che aprissero un casino”. Poi aveva spiegato che le sue dichiarazioni non si riferivano all’attuale compagine parlamentare.

Cadenza ritmata, combaciata, alternata...

“Caro Franco, se proprio devi citare le troie, fallo in musica, con cadenza ritmata, combaciata e alternata... te ne sarei molto grato”, tuo addolorato: zu’ Saru Crocetta!

“Penso che quanto sia accaduto ieri sia stato veramente oltraggioso: la scelta del governatore Crocetta è una misura condivisibile” ha poi commentato la presidente della Camera, Laura Boldrini.
Ora che Battiato è stato fatto fuori, le Istituzioni sono salve dalle troie, in senso metaforico.
Non ci sarà più nessun padre puttaniere che ne sentirà l'odore.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/caro-battiato-il-tuo-caro-crocetta.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

'U zu' Saru Crocetta scancella Battiatu da assessore

"Caro Franco, se proprio devi citare le
troie, fallo in musica, te ne sarei molto grato
"

Crocetta revoca Battiato e Zichichi, scuse a Roma per le frasi del cantautore: "Mi scuso perché io sono un uomo delle istituzioni, le rispetto e non so resistere alle lacrime di dolore della signora Boldrini... per quanto mi riguarda, so di avere fatto una doppia cazzata nell'aver assunto Battiato come assessore e Zichichi come esperto in raggi cosmici. Non lo farò più. Non sapevo che Zichichi avrebbe parlato di cose aliene e Battiato di cose turpi, al limite della pornografia. Ma li ho cancellati dal nostro perfetto sistema fatto anche di inchini, salamelecchi e di ipocrisie. La politica in fondo vive di queste sfaccettature e io mi ci adeguo visto che sto facendo il Presidente di Regione. Quelle di Battiato sono affermazioni inaccettabili, quando si sta nelle istituzioni se ne deve rispettare la dignità. Quando si offende il Parlamento, si offende tutto il popolo italiano (quale popolo? forse intende la popolazione, che è tutta un'altra entità), e ciò non è consentito a nessun componente delle istituzioni. Mai più in politica artisti sfrenati di bocca e scienziati sfrenati di cervello".
Revocato l'incarico anche al fisico Antonino Zichichi: "Bisognava lavorare e lui parlava di raggi cosmici".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/u-zu-saru-crocetta-scancella-battiatu.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Il No dei 5S a Bersani tradotto in siculo


Bersani: "Governo di cambiamento". 
5 Stelle: "Non con chi promette da 20 anni" *;
 * traduzione: "Amicu miu, 'unni ta' fattu a' 'stati ti fai lu 'nvernu", 
e cioè: "Dove hai trascorso (in gaiezza) l'estate lì ci puoi svernare anche d'inverno".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/il-no-dei-5s-bersani-tradotto-in-siculo.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 26 marzo 2013

Boldrini prima vittima della Sindrome di Fornero

Boldrini piange sulle macerie dello
scrofolario parlamentare vecchio... per ora!

Battiato: ''Inaccettabili queste troie in Parlamento'' "Queste troie che si trovano in Parlamento farebbero qualsiasi cosa. E' una cosa inaccettabile". Lo ha detto il musicista Franco Battiato nel suo intervento al Parlamento Europeo in veste di assessore al Turismo della Regione Sicilia. Secondo Battiato sarebbe meglio che "aprissero un casino".
Boldrini: “Parole inaccettabili”. L'assessore al Turismo della Regione Sicilia ha criticato duramente le parlamentari italiane durante il suo intervento al Parlamento europeo a Bruxelles. Pronta la risposta del presidente della Camera: "Neanche il suo prestigio lo autorizza a usare espressioni così offensive".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/boldrini-prima-vittima-della-sindrome.html#axzz2PqsP2k00

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

L'ingenuo crede sempre alla voce dell'Eterno: perciò andrà in Paradiso!

Papa Francesco resta nel pensionato: "Pensa di voler vivere in modo normale". L'Appartamento pontificio è pronto, ma padre Lombardi ha spiegato che per il momento il pontefice preferisce continuare ad abitare nella sua suite del Domus Santa Marta.

"Intanto - ha precisato sempre Lombardi - si è trasferito alla 201, cioè nella suite che avrebbe dovuto ospitarlo subito dopo l'elezione dello scorso 13 maggio. E le stanze che erano state riservate ai cardinali elettori sono state riprese dai normali abitatori". Papa Francesco, ha commentato ancora il portavoce vaticano, "sperimenta questa convivenza: è una situazione di esperimento, manifesta questo desiderio di continuare a essere presente nella stessa casa che sta abitando dall'inizio del Pontificato. E dove ora sono tornati i sacerdoti e vescovi che vi risiedevano prima, tra i quali c'è anche il cardinale Giovanni Coppa".

"Su quanto durerà questa convivenza non faccio previsioni di lungo periodo", ha concluso padre Lombardi aggiungendo però che papa Francesco per gli incontri
"usa ormai sistematicamente l'Appartamento delle udienze alla Seconda Loggia".

Ecco, lo sapevo che la Massoneria e il Vaticano sono pappa e ciccia: c'entra sempre, in un modo o nell'altro!


Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/lingenuo-crede-sempre-percio-andra-in.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 25 marzo 2013

Alfano Vice

Alfano Vice, che è una mediocre telenovela politica italiana ancora trasmessa, tradotto letteralmente significa: il vizio di Alfano. Alfano Vice è l'ultimo desiderio di Berlusconi che vorrebbe vedere il suo delfino finalmente accasato in una famiglia perbene e democratica.

"Sarò il vizio di Bersani, per il piacere di Berlusconi"

Nuovo governo, Berlusconi: “Bersani presidente e Alfano vice”
Bersani: "Serve un miracolo".
"Cribbio", ha pensato Berlusconi, "ci penso io: c'ho già pronto il tuo vice".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/alfano-vice.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Giuro, sono leale con Bersani, mentre attendo la sua ora

La stessa faccia da schiaffi

Renzi: "Non sarò a direzione nazionale Pd. Leale verso Bersani, spero ce la faccia...". Il sindaco di Firenze annuncia che non prenderà parte alla riunione perché "convocata all'ultimo momento". Ma ribadisce il suo sostegno nei confronti del segretario del partito.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/giuro-sono-leale-con-bersani-mentre.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 24 marzo 2013

Annunziata fa l'errata corrige


Pdl, Annunziata: "Ho sbagliato a usare la parola impresentabili... Avrei potuto usare altre parole meno pesanti come sperimentabili, o impenetrabili, o sterminabili, ma ritengo che inestirpabili si adatti meglio al vostro stato politico attuale. D'altra parte, rimane mia opinione, come ho detto anche la scorsa settimana, che manifestare contro i giudici è un attacco alle istituzioni, che non ho problemi a definirlo poco estimabile".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/annunziata-fa-lerrata-corrige.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Dopo l'uveite, ecco la birrite e la bananite

L'opinione di Bersani sulla formazione del nuovo governo: "La birra aiuta l'uomo a uscire dallo stato di minorità, ma non saprei dire per quanto riguarda la mia riuscita di formare un governo".

L'opinione di Berlusconi sulla formazione del nuovo governo: "Per me i giudici son tutti comunisti, tranne il Presidente della Repubblica che dev'essere del Pdl. Se nel giorno delle votazioni riesco a dare 100 euri a ciascun italiano che non vota comunista, allora vinco io."


Napolitano: "Ora abbiamo bisogno di unità". Bersani, nuove consultazioni: "Penso al Paese" Il capo dello Stato, a margine della celebrazione dell'anniversario della strage delle Fosse Ardeatine, riflette sulla complessa situazione politica. Poi, da Sant'Anna di Stazzena, aggiunge: "Questo è probabilmente il mio ultimo atto pubblico". Seconda giornata di colloqui per il premie incaricato: "Larghe intese? Io mi occupo dei problemi del Paese".

Pdl, figuranti pagati per riempire la piazza: "Ci dànno 10 euro, arrotondiamo la pensione". Ma questi sono proprio svitati di testa. Avrebbero dovuto chiedergli al Berlusca non meno di 100 euri.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/dopo-luveite-ecco-la-birrite-e-la.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 23 marzo 2013

Due papi un unico Dio

Bergoglio incontra Ratzinger: "Siamo fratelli".
I due Papi a confronto su Vatileaks.
Al Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo il faccia a faccia tra Papa Francesco e il Papa Emerito Benedetto XVI. Al centro del colloquio, i contenuti dell'inchiesta interna sullo scandalo che ha scosso la Curia vaticana. Padre Lombardi: "All'eliporto un bellissimo abbraccio. Poi, nella cappella di Castel Gandolfo, hanno pregato allo stesso banco".

"Un Papa doble. Una anomalía verdadera"

B.: "Siamo fratelli, preghiamo insieme".
R.: "Solo Dio lo sa".
B.: Qui c'è un solo papa".
R.: "Io sono il vero papa".
B.: "Una Chiesa, due papi: il demonio se la ride".
R.: "Dio è con me".
B.: "Io sono un gesuita papa e dico: basta pregare".
R.: "Obbedirvi non posso".
B.: "Amen. Vai con Dio".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/due-papi-un-unico-dio.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nel giorno dell'incontro tra papi, è mancato il terzo papi


Nell'incontro tra papi (Bergoglio e Ratzinger) c'è uno squilibrio stridente dato dall'assenza del terzo papi, visto che ha preferito scendere in piazza a Roma a farsi difendere dai suoi fedeli, al grido di: "Giù le mani dalla gnocca di Silvio".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/nel-giorno-dellincontro-tra-papi-e.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 22 marzo 2013

Habemus Petrus et Luigius Premier precarium


Habemus Premier (precarium): Eminentissimum ac Onorevolissimum Dominum, Dominum Petrus et Luigius Sanctae Democratique Partitum Secretariem Bersanus

Napolitano: "Incarico a Bersani. La grande coalizione non è possibile". Il presidente della Repubblica, con un lungo discorso, inedito della prassi repubblicana, affida al leader del centrosinistra la "verifica" di una maggioranza a suo sostegno. E ammonisce il M5S: "Lungaggini, stabilità istituzionale non vale meno di quella finanziaria". Bersani: "Ci vorrà il tempo giusto per una situazione difficile". Crimi: "No a fiducia in bianco a gente come il leader Pd" e "a questi partiti".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/habemus-petrus-et-luigius-premier.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nuovo governo: il male minore e il male peggiore

Illustrazione del 1796 dell'opera
La Religieuse, di Diderot

Questa è l'immagine del male. Se ti ci metti d'impegno ad osservarla per una buona mezz'ora, alla fine ti convinci che quelle suore sono davvero malvagie, perfide, perverse, e altro!
Se poi ti aumenti la dose del tempo, diciamo un'ora, ne esci perverso, malvagio e ateo pure tu. In una parola, un non credente distrutto. Il che significa che ti sei rovinata la reputazione di fronte ai bigotti.

Ma non è di questo che voglio parlare bensì dell'intimo fastidio, o dell'inutilità, che potrebbe provare Napolitano ad assegnare l'incarico a Bersani, dopo che per un anno e un mese ha governato l'Italia insieme a Berlusconi attraverso il feticcio europeista Monti. Napolitano ne è consapevole. Potrebbe incaricare perfino qualcuno del Pdl, non ci sarebbe nessuna anomalia, se l'obiettivo è farci rimanere glassati in Europa.

Potrebbe addormentarcisi sopra, parafrasando Crimi, sulla meditazione per l'incarico. E, al suo risveglio, potrebbe dar l'incarico ad una coppia invece che a un singolo. Un mostro a due teste. Tant'è che a Bersani gli suggerirebbe questa ennesima metafora: "Oh ragassi, il nonno della ragione ha generato un mostro, anzi due".

Ma Bersani vuole l'incarico perché lo desidera da tanto tempo. Sarebbe la realizzazione di un sogno inseguito da una vita: governare l'Italia anche senza i numeri al Senato. Non si può avere tutto purtroppo, anche se lui ha avuto il fior fiore delle occasioni - da quando Berlusconi fu estromesso con astuzia - di poterle stravincere queste elezioni. E Napolitano glielo ha pure raccomandato: "Voglio garanzie sui numeri al Senato. Ce li hai?". "Certo" - gli ha risposto il premier in fegato - "c'ho tutti i carichi e tutti i tre a spade. Li calo subito se vuoi".

Oggi la Repubblica se n'è uscita con l'ennesima statistica sulla povertà: "Boom di poveri. Oltre 4mln nel 2013". Gli hanno dato a questo giornale una medaglia al valore dell'inchiostro per questo nuovo record e la puntualità con la quale registra le statistiche drammatiche... Dice che ogni giorno nascono 615 nuovi poveri, - (18.450 al mese, cioè, 6.734.000 in un anno!, pronti per fare una bella rivoluzione dico io) -, malgrado i lavoratori passino più ore sui posti di lavoro, posti di lavoro?!?, quali?, quanti?, al contrario dei loro colleghi tedeschi e francesi, che pur lavorando di meno non diventano poveri. È un gran mistero, secondo me dovuto alla mancanza di fede nello Stato italiano che poi saremmo noi, eh eh eh! Vuol dire che occorre fare presto un governo, altrimenti entro giugno i poveri raddoppieremo. E il contante lo estingueremo per sempre.

Bersani non è mica questo che vuole? O mi sbaglio?

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/il-male-minore-e-il-male-peggiore.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 21 marzo 2013

L'onda moralizzatrice dei 5S sfornerà nuovi accattoni


Grasso e Boldrini si tagliano lo stipendio del 30%.
Grillo: «Non basta, fate di più».
I Cinque Stelle chiedono maggior chiarezza (e più impegno) sui tagli ai costi. La prudenza del Pd e il gelo del Pdl.
Il senatore Razzi inquieto: "Onorevoli tra rabbia e rassegnazione. Alla fine arriveremo a paga zero. Già sto in un hotel a una stella, se continua così vado a dormire in sacco a pelo giù ar Tevere. Che volete di più: ridurci in miseria per questo Belpaese? Manco morto. Piuttosto chiedo a Scilipoti di vedere dove possiamo traslocare ancora insieme!".
Fioroni: agire sulle indennità. Ma la Madia dice sì alla proposta Grillo: "Indennità come quella dei sindaci".
È triste immaginarli i nostri onorevoli a fare accattonaggio per sbarcare il lunario e farsi criticare dal mondo intero come i soliti italiani, cribbio!

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/londa-moralizzatrice-dei-5s-sfornera.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 20 marzo 2013

I due Presidenti delle Camere non sono a conoscenza di quanto è capitato ad una famiglia di disoccupati

Coppia di disoccupati ruba al supermarket per sfamare i 5 figli, la polizia non li arresta. È successo a Treviglio, in provincia di Bergamo, dove marito e moglie avevano preso cibo e abbigliamento per 200 euro. Gli agenti hanno avuto conferma sul fatto che entrambi avevano perso da poco il posto di lavoro.

In compenso i presidenti delle 2 Camere, Boldrini e Grasso, si sono autoridotti del 30% l’appannaggio parlamentare, non si sa però se dallo stipendio di onorevole o da quale altro privilegio di casta.

Beh, presidenti, mettetevi in contatto con questa famiglia. Ci vuole così poco..., un poco di tenerezza, lo dice anche il Papa. Anche lui, perbacco, si dia da fare. Basta con i rituali fantasmagorici da sballo: occorrono fatti.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/i-due-presidenti-delle-camere-non-sono.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Coup de Théatre: Berlusconi travestito da derelitto proporrà al Colle Trasparenza e Povertà



Consultazioni, Grasso e Boldrini al Quirinale: "Dobbiamo dare un governo al Paese, ci siamo già ridotti del 30% il nostro appannagggio da Presidenti delle Camere, non è molto lo sappiamo e non aiuta l'Italia, ma... è un trauma doverlo decidere costretti dalla nuova moralità grillina... avremmo voluto farlo autonomamente... e forse ce lo saremmo ridotti del 50%. Bah, sarà per la prossima volta".

Oggi è il turno dei partiti più piccoli, domani tocca a Movimento 5 Stelle, Pdl, Lega, Pd e al presidente emerito Ciampi. L'ultimo colloquio con Napolitano in programma è quello del segretario del Pd, che chiederà l'incarico.
Berlusconi: "Serve esecutivo Pd-Pdl di concordia nazionale... altrimenti subito in piazza, cribbio!".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/berlusconi-proprorra-al-colle.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 19 marzo 2013

Servizi di catering papale per i poveri

Non è trascorsa neanche una settimana e questo papa già ce l’ho nel cervello.

Papa Francesco: “Il vero potere è il servizio”.
Organizzerà un vero e proprio servizio (di catering) a domicilio per i deboli, i poveri, i disabili, gli affamati, i senza patria, i diseredati, i… cacchio quant’è lungo l’elenco!

Organizzerà il servizio… invece di porsi cristianamente il problema di eliminare la povertà dal mondo, lui organizza servizi.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/servizi-di-catering-per-i-poveri.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Un Papa alegre entre los fieles en la Plaza de San Pedro del Vaticano

Ce lo mostrano mentre prega sulla tomba di San Pietro.
(Chissà chi c’è in quella tomba? Forse nessuno).

Dinamismo giovanilista in Vaticano.
Prima della messa il Papa ha fatto un paio di giri in papamobile con il vetro di protezione abbassato. Niente problema: la sicurezza del Papa è gestita direttamente da Dio.

Poi ce lo fanno vedere che scende dalla macchina a baciare bambini. Uno addirittura viene strappato dalle braccia della madre e, piangente, è costretto a sorbirsi il bacio papale. A nulla valgono gli strilli: deve essere baciato e così sia! Questo Papa è un gran baciatore di umili e potenti, disabili e ammalati.

Ce lo fanno vedere che scende dalla jeep per accarezzare e baciare un disabile. Ma quel disabile lì chi ce lo ha messo? Il Papa non lo sapeva, lo ha intravisto dall’alto, ha fatto fermare il mezzo papale ed è andato a sbaciucchiarselo.

E poi il vento in Piazza che Dio lo manda, costringe il Papa a tenersi la papalina per ben due volte.

Ancora un intervistato, lì dalla sera prima attestato a una transenna, ha dichiarato che questo papa lo rende felice, gli riempie il corazon e anche le tasche. Chissà che voleva dire? A un tratto gli organizzatori dànno il prontivia!, si abbattono le transenne, ed è tutto un corri corri, un pigia pigia, che se fossero stati estremisti lo avrebbero chiamato "movimento torbido di masse indemoniate": una gran ressa di gente, pardon, di fedeli, che vuole andare incontro al papa correndo e chi se ne frega se si cade o si inciampa sui corpi degli altri fedeli: insomma una festa sacra e sportiva al contempo, con contusi ed escoriazioni varie in nome di Francesco.

Finalmente arriva il momento della consegna dell’anello piscatorio che San Pietro, da bravo pescatore, non ne aveva mai visto uno uguale, e San Francesco mai posseduto: tale anello è d’argento dorato. Un vero gioiello. Con questo anello è papa a tutti gli effetti. Può fare (quasi) tutto: coninuare a far vivere una Chiesa straricca o rifondarla più povera che mai non s’era visto prima. Vedremo.

Infine, andandosene a far gli omaggi di casa ai potenti della terra, ha salutato la folla in delirio col pollicione destro alla maniera yankee. Nel crogiuolo degli invitati non potevano mancare presidenti, dittatori e teste coronate. Una vera sciccheria per i media (o fetenteria, che dir si voglia).

C'è qualcosa che mi lascia attonito sul desiderio espresso pubblicamente da questo papa Francesco: ha detto che lui vuole una Chiesa povera. Sarà mica ammattito o è una vera e propria eresia?




Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/un-papa-alegre-entre-los-fieles-en-la_19.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 18 marzo 2013

Berlusconi in piazza se un comunista va al Quirinale. C'è già del movimento sulla sua scrivania

"Dite ai comunisti di stare attenti: li
elimineremo dal contesto democratico"

Scrive Feltri: "Il Cavaliere è salvo se diventa di sinistra.
Berlusconi nella sua vita ha commesso un solo errore: fondare un partito di destra...".
Ma ora ha la possibilità di salvarsi se diventa di sinistra.
Come?
Semplicemente facendosi eleggere Capo dello Stato di sinistra (dai compagni comunisti Vendola e Bersani).

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/mar-18-berlusconi-in-piazza-se-un.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Una delle più profonde del bestiario metaforico di Bersani

L'ultima di Bersani
"Senza trasparenza
la volpe
dell’autoritarismo 

entra nel pollaio 
della democrazia".


Oh ragassi, 
qui bisogna 
oscurare il pollaio democratico, 
se vogliamo difenderci 
dalla volpe autoritaria.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/una-delle-piu-profonde-del-bestiario.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 17 marzo 2013

Il Poster di Grasso da regalare a Grillo

Cinque Stelle e Grasso, il retroscena: 18 senatori per il sì al candidato Pd .
Nella riunione tesa prima dello scrutinio decisivo per l'elezione del presidente di palazza Madama, il gruppo si è spaccato. Su 53 senatori, 38 hanno votato per la linea indicata da Beppe Grillo, per gli altri era più importante "disinnescare" Schifani. Ma le eventuali espulsioni possono essere decise soltanto dai parlamentari stessi.

Grillo chiede nomi e cognomi. “Se qualcuno non ha votato secondo l’opinione della maggioranza, “ha mentito agli elettori, spero ne tragga le dovute conseguenze”. Il pensiero di molti va subito alle espulsioni. Ma non è così. È lo stesso codice citato da Grillo a smentire quest’ipotesi. Perché al sesto punto, sotto la voce trasparenza, si legge: “I parlamentari del M5S riuniti, senza distinzione tra Camera e Senato, potranno per palesi violazioni del Codice di comportamento, proporre l’espulsione di un parlamentare del M5S a maggioranza. L’espulsione dovrà essere ratificata da una votazione on line sul portale del M5S tra tutti gli iscritti, anch’essa a maggioranza”. Saranno loro quindi ad avere l’ultima parola.

Bah, io non so, se questi innescano il meccanismo della trasparenza avranno poco tempo per la tra-speranza di rinnovarsi loro e il Parlamento pure, perché c'è il rischio di tornare subito alle urne. Però l'autoespulsione a maggioranza potrebbe mostrare a tutte le altre organizzazioni di partito che l'espulsione continua dal proprio corpo delle tossine negative prima o dopo determina un partito veramente sano e senza amebe. Certo è faticoso e piena di incognite la procedura: con questo metodo, a ciclo continuo - ad ogni voto sbagliato fuori uno - escono gli espulsi nocivi al M5S ed entrano i primi non eletti, perfetti sconosciuti, fino a estinzione dei candidati. Diciamo il sogno perfetto dei creatori di quel partito e degli elettori che lo movimentano.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/il-poster-di-grasso-da-regalare-grillo.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Quella parte di PierVendola commossa che è sfuggita a tutti


Parla Boldrini, la commozione di Vendola.
Nel corso del discorso di insediamento della presidente della Camera, deputata di Sel, il leader del partito non riesce a trattenere la commozione.
Speriamo solo che PierVendola non faccia piangere anche noi.
E Bersani ora crede al governo e punta su montiani e grillini: «Faites vos jeux, messieurs! Faites vos jeux! Les jeux sont faits, rien ne va plus! Le numéro gagnant est... le premiere, c'est moi».

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/quella-parte-di-piervendola-commossa.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 16 marzo 2013

I sogni di Boldrini, portavoce delle sofferenze alla Camera

Con l'imprimatur di Vendola

E così, sull'onda delle emozioni, col nuovo papa gesuita in Vaticano che sogna una Chiesa povera, anche Laura Boldrini, ex portavoce dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, sogna un Parlamento che ascolti le sofferenze di tutti. Portare la voce degli inascoltati in Parlamento - portavoce, che bel mestiere - sarà un grande punto di onore per Lei, e promette bene, perché il nuovo Parlamento dovrà trasformarsi nella casa delle buona politica. I buoni intenti dureranno però un breve tempo: lo spettro di nuove elezioni ci attende. E il quadro della Boldrini poi lo staccheranno con tutti gli inascoltati: punto di domanda?

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/una-portavoce-alla-camera.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Trovata una terapia per l'uveite di Berlusconi

Si tratta di due monocoli con lenti particolari collegati a dei vitigni rari che aiutano il Cavaliere a vedere meglio se nei dintorni, putacaso, ci siano tracce di magistrati... comunisti. 

"Finita questa grave incombenza al Senato,
prometto ai giudici che mi presenterò al processo"

Processo Mediaset, il pg: “Berlusconi in Senato o visita fiscale”.
I legali del leader del Pdl, Ghedini e Longo, presentano un'istanza di impedimento perché sono impegnati a Roma nelle votazioni dei presidenti di Camera e Senato, ma il procuratore generale Laura Bertolè Viale sostiene che l'udienza possa riprendere anche con un difensore d'ufficio.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/trovata-una-terapia-per-luveite-di.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 15 marzo 2013

Maroni dal culo largo


Bossi durissimo contro Maroni: "Ha un culo largo per stare su più poltrone".
Il senatur afferma che da mesi il segretario della Lega dice di volersi dimettere, ma alla fine non lo fa. "La base è in subbuglio, bisogna sempre mantenere la parola data". Sulla legislatura: "Torneremo a votare a giugno". La replica di Maroni: "Le mie dimissioni sono state respinte dal Consiglio federale. Ora basta!".
""Maroni col culo largo, cribbio", avrà pensato Berlusconi, "me lo devo proprio ricordare".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/maroni-dal-culo-largo.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Verbitsky: “Ho i documenti: collaborò con i dittatori”

Perché questo accanimento contro papa Francesco? I papi sono buoni e santi per definizione millenaria ed ereditarietà spirituale.

Lo scrittore e giornalista argentino conferma le responsabilità del nuovo pontefice negli anni del regime dei generali: "Le carte che ho trovato non lasciano dubbi. Da parte sua nessuna richiesta di perdono, solo ambiguità. La sua elezione è una disgrazia per l'Argentina e il Sudamerica".

- Bergoglio ha scelto il nome di Francesco. Molti lo apprezzano per uno stile di vita umile.

- Naturalmente, è uno tra mille simboli. Il papa austero, come il poverello di Assisi, che viaggia in bus e metropolitana, che usa scarpe consunte, che celebra messa nella stazione ferroviaria per i più poveri, dei quali ha pietà tra l’indifferenza dei soddisfatti e dei corrotti. Populismo conservatore, imprescindibile per sbiancare i sepolcri vaticani, aperti per il riciclaggio del denaro, la pedofilia e la lotta tra fazioni.
Sarà semplice come Giovanni, severo come Paolo, sorridente come Giovanni Paolo I, iperattivo e populista come Giovanni Paolo II e sottile come Benedetto.
Amen.

Immagina, per un istante se: «Io Papa Francesco, come Celestino V, spinto da legittime ragioni, per umiltà e debolezza del mio corpo e la malignità della plebe [di questa plebe che include anche Verbitsky e tutti gli anticristi], al fine di recuperare con la consolazione della vita di prima, la tranquillità perduta, abbandono liberamente e spontaneamente il Pontificato e rinuncio espressamente al trono, alla dignità, all'onere e all'onore che esso comporta, dando sin da questo momento al sacro Collegio dei Cardinali la facoltà di scegliere e provvedere, secondo le leggi canoniche, di un pastore la Chiesa Universale».

Dimettersi e ricominciare daccapo tutti i rituali per un altro conclave? Mai più. Ormai papa è e papa resta. Magari diventa santo in vita, visto che i media ne hanno fatto già un mito.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/verbitsky-ho-i-documenti-collaboro-con.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 14 marzo 2013

Habemus Mater

Ci vorranno molti secoli ancora, ma arriverà quel tempo in cui sentiremo il nuovo annuncio che sarà accolto con un boato di liberazione da una folla di esseri umani matriarchizzati in modo definitivo.

"HABEMUS MATER"

Perché la Chiesa camminerà nella luce!
(Anche senza i Blues Brothers).

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/habemus-mater.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Francesco I, al secolo Bergoglio l'Umile, il Papa dei poveri

Trasmificazione esopolomaniaca
dei ruoli e autoremissione dei peccati
Jorge Mario Bergoglio, arcivescovo di Buenos Aires, sarà il nuovo Papa. Il nome prescelto è Francesco. Il 76 enne, argentino, è un gesuita, considerato umile, riservato e attento ai poveri. Questo è ciò che riporta la Repubblica.

Qui, al contrario, risulta un'altra cosa:
1976-1981, Argentina: il vescovo Jorge Mario Bergoglio denuncia alla polizia i "preti dei poveri", che vengono arrestati, deportati o uccisi. Circa 125 "preti rossi" furono uccisi o fatti sparire nel periodo della dittatura, con la complicità del nunzio apostolico Pio Laghi.
Evidentemente, qualcuno gioca a dir menzogne. E non posso pensare che la Chiesa abbia mentito. Il Vaticano, però, potrebbe. Eleggere un Papa - gesuita con risvolti massonici - con questi presunti trascorsi di collaborazionista dei dittatori fascisti argentini non è mica uno scherzo. Questi sanno ciò che fanno.

La via che il Vaticano ha imboccato con questa elezione è una via che di sacro mistero ha ben poco visto che, probabilmente, per sostenere la fede dei credenti ormai in crollo verticale e rafforzare il proprio potere finanziario, vorrà uniformarsi all'impero militare degli Usa e creare un impero di Spiritualizzazione Militarizzata, esportando Spiritualità e Pax Bellica agli angoli del mondo non ancora "evangelizzati". Un mondo perfetto dove possa regnare l'Amore, la Fratellanza e la Beatitudine, sotto forma di coercizione psicologica!
Ma questa è solo fantapolitica, eh eh eh...
E perché poi ha scelto di chiamarsi Francesco, come il Santo nazionale italiano? Che c'azzecca questo nome con quella storiella del 1976?
Ma sicuramente, di quanto dice la storia passata, al novantapercento sono solo bugie di atei e comunisti! Per non parlare delle madri dei desaparecidos.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/francesco-i-al-secolo-bergoglio-lumile.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 13 marzo 2013

Differenze tra Neand e Berlù dopo 28 mila anni

Progenitori e pronipoti

Berlusconi: "Magistratura irresponsabile". Pd e ipotesi arresto: "Sì, se atti fondati". Dopo il M5S, anche i democratici aprono alla possibilità di un voto favorevole all'arresto dell'ex premier in caso di richiesta dei magistrati napoletani. Che però hanno smentito qualsiasi provvedimento restrittivo nei confronti del Cavaliere. La presa di posizione di Pd e grillini indigna il Pdl. Alfano: "Reagiremo con tutte le forze contro questo disegno di inaudita gravità". Dal Cavaliere nuovo duro attacco ai pm: "A Milano giustizia impossibile". Vietti risponde a Napolitano: "Csm garante della autonomia e dell'indipendenza delle toghe". Grillo contro il Quirinale: "Povero Paese..."

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/differenze-tra-neand-e-berlu-dopo-28.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Mr. Obama has a dream: a Yankee Pope at the Vatican

Obama vorrebbe un papa tutto suo che potesse benedirli in pace e in tutte le guerre in cui sono autori, registi, interpreti e direttori artistici.

"Evangelizzare... democraticamente parlando!"

L'attesa per il "risultato" sta tenendo con il fiato sospeso i media di tutto il mondo. Lo scoop di giornata, per ora, se l'è accaparrato Good Morning America, riuscendo a far vestire al presidente statunitense Barack Obama i panni del vaticanista: "Mi sembra che un Papa americano sarebbe efficace quanto un Papa polacco o italiano o guatemalteco”, ha detto Obama. Un'ipotesi che potrebbe non essere poi così lontana, considerando che tra i papabili ci sono ben due americani: l'arcivescovo di New York Timothy Dolan e l'arcivescovo di Boston Sean Patrick O'Malley, il frate cappuccino che gode del favore di molti fedeli in piazza San Pietro.

Beh, ragazzi, se dovesse andare così, non ci resterebbe altro da fare se non emigrare in Groenlandia o arruolarci nella legione straniera, o chiedere grazia al Dio degli americani, per un po' di pietà umana per i non credenti.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/mr-obama-has-dream-yankee-pope-at.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Un uomo al di sopra di ogni legge umana: grazie, Presidente, per avercelo ridato

LA LEGGE È UGUAGLIO PER TUTTI E UNO CHE SIA UNO NON VALE SILVIO!

"Tutti gli altri al di sotto di me,
mai come me, peggiori di me!"

LE STRATEGIE PDL: POSITIVO L'INCONTRO SUL COLLE. IL NODO DELLE GARANZIE.
La soddisfazione del Cavaliere: "Ho vinto io: ora un nome per il Quirinale. Io, è chiaro. E se va male mi butto con la presidenza del Consiglio!".
L'ex premier convinto: i giochi si possono riaprire, grazie a un Napolitano deliziosamente super partes, osserva Cicchitto.

Nessuno con poteri decisionali e operativi si è scandalizzato della loro manifestazione (un bluff dichiarato) e invece di denunciarli per manifestazione sediziosa al limite del sovversivismo contro quelle stesse Istituzioni che tutti dicono di avere a cuore, ecque quà il risultato, cari fratelli dell'altra sponda (e del Pd): in nome del bene più alto "la salvezza del Paese". M'annate a vaffanculo!

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/un-uomo-al-di-sopra-di-ogni-legge-umana.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 12 marzo 2013

Date a Cribbio quel che è di Cribbio, cribbio!

Piccoli caimani famelici di Giustizia avanzano

Processi Berlusconi, Pdl invade il Tribunale: "È emergenza democratica, parli il Quirinale".
Il Quirinale mo' sonnecchia: provate un altro giorno.
Manifestazione dei parlamentari davanti al Palazzo di giustizia di Milano. Alfano: "Vogliono eliminare Silvio per via giudiziaria, affidiamo la nostra preoccupazione a Napolitano". Possibile diserzione delle prime sedute alle Camere per protesta.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/date-cribbio-quel-che-e-di-cribbio.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

"Basta co' 'sti Conclavi lunghi", tuona dall'alto l'Eterno

"Basta co' 'sti Conclavi lunghi" - tuona dall'alto l'Eterno -: "vi dò due giorni al massimo sennò butto la chiave al fiume e bonanotte ar Papa novo! Peggio de com'era non pole essere."

E a voi, cardinali, vi faccio una iniezione di Spirito
Santo a base di citrullina, così vi spicciate prima.
Ho cose più importanti da fare io, come per
esempio, che fine scegliere per l'altro mio
Vicario in terra, un certo Unto...

Conclave, il personale giura sulla segretezza. Scomunica immediata per chi viola la privacy. Medici, infermieri, confessori, ascensoristi. Tutti gli assistenti dei cardinali, nelle giornate del voto, oggi si impegneranno al più rigoroso silenzio. Con una cerimonia solenne nella cappella Paolina.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/basta-co-sti-conclavi-lunghi-tuona.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 11 marzo 2013

Ma insomma, che volete ancora da Berlusconi?

- Insomma, che volete ancora da Berlusconi? 
- In galera, in galera!
- Ha già dato tutto alla Patria.
- In galera, in galera! 
- Alle Olgettine!
- In galera, in galera!
- Perché, brava gente, che offesa v'ha arrecato?
- In galera, in galera!
- Ma non vedete che non ci vede più tanto bene. Non può più nuocere a nessuno ormai.
- Ai lavori forzati, in galleria a fare il minatore!
- Ah, ecco, ora cominciamo a ragionare: magari come maschera nella galleria al cinema.
- Lui è quello che aveva detto: "Ma che crisi e crisi, i ristoranti sono pieni".
- Ma certo, già allora soffriva di uveite. Che, non ce lo sapevate?
- None. Allora mandiamolo a lavare i piatti.
- Già, così poi gli cascano, si rompono e i cocci restano a voi. Che, non ce lo sapete che a pagare è sempre la povera gente?
- Violenza di ricchi genera violenza di poveri. Lo vogliamo stuprare subito.
- Non si può: è sotto la protezione della Legge.
- Quale Legge?
- Quella uguale per tutti!
- Non esiste quella. Consegnatelo a noi, invece.
- Ascoltate, una Casta non può integrarsi con un'altra diversa. Ci vuole compatibilità. E voi siete di una Casta senza denari.
- Non è per i soldi che lo facciamo, ma per il principio. Consegnatecelo solo per pochi minuti. 
- Che dici, glielo diamo?
- Anche Ghedini e la Santanché.
- Alfano non lo volete?
- Per carità, porta sfiga. Datece a Monti, invece.
- Non c'è più religione!
- Chi non salta Berlusconi è!
- Bah, ragazzi, qui conviene saltare tutti.
- Ridacci indietro l'Imu, cribbio! Ridateci il lavoro. Ridateci indietro tutto quello che ci avete rubato! Datece li mortacci vostri e pure Bersani
- Il popolo avanza furioso! Scappiamo!

Hai visto mai?

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/ma-insomma-che-volete-ancora-da.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Cosa potrebbe contenere il blog a due che la senatrice Puppato propone per "insidiare" i grillini?



Con il loro blog Grillo e Casaleggio hanno creato gli 8mln di voti. È giusto quindi che la senatrice Puppato del Pd pensi a creare un altro blog, paritetico al 50% tra l'M5S e il Pd, per racimolare una fiducia da 8mln della stessa. Chi dovrebbe gestirlo. La Puppato ritiene che Casaleggio ne abbia i titoli. Come dovrà chiamarsi questo blog? PuppyGrilly.com? Pd5Stelle.org?, dove org. sta per org-asm!!
Dài, si scherza, non prendetevela in trambasce.
La neo senatrice del Pd, Laura Puppato, propone un blog comune a cui affidare il dialogo tra Partito democratico e Movimento 5 stelle per trovare l'intesa e "una fiducia a tempo, per un anno", non necessariamente sugli otto punti proposti da Bersani, per costruire un governo programmatico, afferma la senatrice indicata da alcuni come una delle mediatrici tra Pd e M5s in vista delle prossime scadenze istituzionali. "Apriamo un blog. Costruiamo una piattaforma virtuale su cui Pd e Movimento 5 stelle - propone Puppato - possano dialogare mettendo in comune le loro esperienze e le loro competenze. Con tre livelli: obiettivi, tempi per realizzarlo, finanziamenti".
In questo blog condiviso, se io fossi la Puppato, e mi piacerebbe tanto esserlo!, una sola volta però, giusto il tempo di scrivere il primo post in completa autonomia che potrebbe contenere questa proposta energetica per tutti, scriverei così: "Alla luce dei dinieghi di Grillo su inciuci e scambi di poltrone che proverrebbero dal Pd, e alla luce del fatto che il Pd continua imperterrito a credere che Grillo e il M5S possano all'ultimo istante dare fiducia al suesposto Pd, perché una grossa parte di iscritti ben qualificati non abbandona il Pd e chiede di iscriversi al M5S, adeguandosi in tutto e per tutto ai regolamenti del suesposto M5S?".

Il nuovo blog condiviso dai due organismi si catapulterebbe subito nelle alte sfere dell'incognito aere del Web... con annessi e connessi!

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/cosa-potrebbe-proporre-il-blog-due-che.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 10 marzo 2013

Berlusconi in suite da 200mq, è iperteso: silenzio, prego!


Il medico: "Berlusconi è iperteso". In ospedale nella suite da 200 mq.
Zangrillo conferma che l'ex premier passerà un'altra notte al San Raffaele e che è sottoposto a monitoraggio cardiaco a causa della "robusta terapia". Alla nuova udienza del processo Ruby probabile l'ennesima richiesta di rinvio per legittimo impedimento dell'imputato. Il Pdl: "Trattato come il dissidente in un regime".

E allora, come si cura l'ipertensione di un personaggio dissidente del regime e sovversivo?
Gli basterebbe ritornare ad un sano stile di vita: basta barzellette, basta cucù, basta anticomunismo, basta rimborso dell'Imu, basta gnocche e bungabunga. Per non parlare delle brutte dicerie di corruttele e quant'altro.
Basterebbe farsi processare in comunione di spirito con la Giustizia, raggiungendo la pace dei sensi in condivisione coi magistrati.
Solo così guarirebbe dall'ipertensione morbosa e ne uscirebbe anche innocente, cribbio!
Hai visto mai un nababbo in galera?

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/berlusconi-in-suite-da-200mq-e-iperteso.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Bobo's love for Umberto

"La Lega è mia, té capì?"

"Non ho capito, Umbè: di chi è la Lega?"

La protesta veneta e l'incognita Bossi: la Lega di Maroni va alla resa dei conti.
Lunedì il primo vertice del Carroccio dopo le elezioni che hanno dimezzato le preferenze, ma portato il segretario alla conquista della Lombardia.
E ora bisognerà decidere se confermare il suo mandato.
A meno che non finisca tutto a frisca e pìrita *

* frisca e pìrita: fischi e scoregge!

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/bobos-love-for-umberto.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

FASCISMO CARCERARIO

sollevazione: FASCISMO CARCERARIO di Massimo Passamani

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/sollevazione-fascismo-carcerario-di_10.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 9 marzo 2013

La via crucis-verba imperfecta di Berlusconi


Berlusconi, dopo la visita fiscale: respinto il legittimo impedimento.
L'accertamento al San Raffaele, dove l'ex premier è ricoverato per un problema agli occhi, era stato chiesto dal pg. Bondi (Pdl): "Una persecuzione giudiziaria". L'Anm: "L'attacco ai pm è una sfida alla Costituzione".
Cicchitto: "Medici nazisti e tribunale stalinista".
Un vero e proprio Calvario. Stiamo entrando nel periodo pre-pasquale: l'Unto è in sintonia, quindi, con le sofferenze di Gesù Cristo.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/la-via-crucis-verba-imperfecta-di.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Berlusconi sta valutando tra la persecuzione della Giustizia e i benefici del ricovero ospedaliero

"Mi usano come cavia in ospedale. Quasi
quasi è meglio la cura del Tribunale"

Non c’è legittimo impedimento: va avanti il processo Mediaset che vede imputato Silvio Berlusconi, ricoverato ieri per una infiammazione agli occhi.

Berlusconi ricoverato per una congiuntivite subisce l'umiliazione del controllo fiscale del medico mandato dal Tribunale. Trattato peggio di un lavoratore qualsiasi che è costretto a ricevere le visite di controllo persino di domenica.

Il cavaliere senza cavallo sta riflettendo sulla degenza ospedaliera. Da quando si è ricoverato, poveretto, è subissato da controlli continui con contorno di iniezioni, flebo e pillole... per non parlare di "enteroclismi a base di camomilla, rabarbaro, miele pepato che lo aiuterebbero a liberare, sgrassare e ripulire il bassoventre", due volte al di'.

Ha cercato di opporsi con tutte le sue forze a questa oppressione medica, ma, come lui ben sa, il malato è sacro in Italia e tutti i suoi medici sono molto coscienziosi e fanno a gara nel curarlo. Berlusconi si sente molto oppresso da questo accanimento sanitario sul suo corpo e ha fatto un raffronto tra la persecuzione sanitaria e quella della Giustizia.

Ora è arrivato a una conclusione: meglio essere ricordato come martire della persecuzione della Giustizia che vittima impotente della Sanità italiana.
Da lunedì si ripresenterà regolarmente in aula per farsi processare.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/berlusconi-sta-valutando-la.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 8 marzo 2013

Ma tu guarda come si muove bene il cetriolo di Draghi

Sembra ammaestrato, sembra!

"Co' 'sto cetriolo qua in mezzo vi piloto io"

Draghi: «Mercati non temono elezioni italiane, capiscono che si tratta di democrazia... e non di populismo o peggio... di grillismo. Ma voi avete un pilota automatico che se ne impipa di tutte le vostre manovrine e che va diritto per la sua strada...".
«La ripresa nell'Eurozona ci sarà più avanti. Questa puttanata la ripeto ciclicamente, appena intuisco che ve la scordate, oplà, ve la ridico e vi impalo alle vostre paure».

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/ma-tu-guarda-come-si-muove-il-cetriolo.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Tutte 'ste cene pe' fa' un Papa: a li mort...

Ahò, ma quanto magnano 'sti cardinali? 

Co' tanta ggente che sta a morì de inedia!

Nuovo Papa, cordata europea per Scola: grandi manovre per il pontefice ciellino.

Nelle cene che popolano il pre-conclave, salgono le quotazioni dell'Arcivescovo di Milano, che può contare su sponsor 'pesanti' come Angelo Sodano, Camillo Ruini e Stanislaw Dziwisz, il segretario di Carol Wojtyla.

Io, je direbbi a 'ste sottane rosse: se propio volete farvi santi, digiunate. Arritiratevi in su le montagne aride e solinghe e digiunate 40 notti e 40 giorni. E po' vedemo si nun site capaci de far er miraculo de votà per uno Papa santo!

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/tutte-ste-cene-pe-fa-un-papa-li-mort.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 7 marzo 2013

Grillo è 'na cazzimma!

Aiutamme 'a varca. Tutti per uno. E a
Grillo, lassatelo sta: isso è 'na cazzimma!
da PensieriParole

Napolitano: "Io faro (non farò) nella nebbia? S'adda faticà dint'a nebbia. Farò del mio meglio fino a termine mandato. Ma quanno fernisce 'a nuttata?".

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/nebbia-in-val-napolitana.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 6 marzo 2013

Lo Spirito Santo svolazza svolazza, e sul Conclave il totopapa impazza

Prove generali del Conclave: bah, se non si ferma da sé e se non passa un cacciatore...


Non so tu, ma io ho come l'impressione che nelle prove generali del conclave lo Spirito Santo non riesca a individuare un cardinale veramente santo!

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/nebbia-in-val-napolitana.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Bersani, per aggirare lo stallo, più che a Grillo pensa a uno come Chávez

"Se potessi tornare indietro sul
simbolo rimetterei almeno la falce"

Bersani: “Non stiamo corteggiando Grillo, ma bisogna capire la società che lui ha in mente, lo dobbiamo sfidare sul suo campo. Abbiamo gli otto punti per partire col governo, e questo è già un fatto certo. Dobbiamo rivendicare, fare nostre le istanze di cambiamento che gli italiani ci hanno indicato. E lasciatemelo dire con grande chiarezza: i nostri 8 punti non sono merce di scambio. Non sono mica venuto a questa direzione per sentirmi dire che i nostri 8 punti non piaceranno a Grillo... perché se così fosse, per me non ci sono alternative. Niente punti, niente governo del Presidente e nemmeno quello del segretario. Vuol dire che mi rivolgerò a qualcuno altro per il grande smacchiamento, cambiamento... volevo dire...”.

Read more: http://ideateatro.blogspot.it/2013/03/bersani-per-aggirare-lo-stallo-piu-che.html#axzz2Pta2maQI

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Heracleum