lunedì 6 ottobre 2014

La proposta indecente della Camusso a Renzi

La Camusso fa dell'ironia: ♫ Un'ora sola ti vorrei...

Camusso paragona il premier alla Thatcher alla vigilia del summit governo-sindacati. Convocato anche vertice con le imprese appena un'ora dopo. Jobs act al Senato: l'esecutivo vicino a porre la fiducia. Ma, dalla minoranza Pd, Fassina promette "conseguenze politiche". Siamo tutti preoccupati: 'anvedi come tramano i renziani contro lo stato sociale.

SINISTRI
O
SINISTRI?

Io sono davvero preoccupato. È molto sinistro il piglio di Renzi. E il cipiglio della Camusso come vi pare. Ancora più sinistro?
Non sarà che la pagheremo noi la loro diatriba? Penso proprio di sì. 
Ci faranno a salametti e ci intingeranno nella loro bile.
Non contenti di questo, ci massacreranno di voti di fiducia da una parte e di scioperi generali dall'altra. Perché, ciascuno per la sua parte, dicendo di essere nel giusto, ci ridurrà a meri oggetti di compianti.

Poi firmeranno una tregua.
Pagliacci rumorosi.
Ma il peggio è che la riforma del lavoro che intende Renzi non ci darà indietro né un sindacato migliore né un tozzo di pane in più. Del sindacato com'è ne facciamo a meno. Ma del pane?
Non abbiamo più riferimenti... la nebbia è calata.


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

  1. Fassina ha ragione, le conseguenze politiche ci saranno.
    Tutti voteranno per Renzi.
    Voterà Berlusconi e la sua banda, voterà Cuperlo se imparerà a fare la croce e voteranno i grillini se riusciranno ad ottenere il permesso di libera uscita dal limbo dove sono relegati.

    RispondiElimina
  2. E a chi viene scoperto che non vota
    i lavori forzati a vita nella casa di Renzi.

    RispondiElimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum