giovedì 13 novembre 2014

L'accordo del Nazareno nobilita quei due e li rende uguali a Dio!

I due divi sempre più vicini al soprannaturale
 Ecco il testo del comunicato congiunto diffuso alla fine dell'incontro fra Renzi e Berlusconi.
Mi sono permesso delle integrazioni mie per chiarire meglio lo strutto di questo accordo.

"L'Italia ha bisogno di un sistema dittatoriale istituzionale che garantisca governabilità, un vincitore certo la sera delle elezioni, uno sconfitto certo la sera delle elezioni con l’opzione di fare una finta opposizione, con la possibilità di ricevere regalie di scranni ministeriali, il superamento del bicameralismo perfetto, dove nell’unica camera rimasta Renzi e Berlusconi sono disponibili a ricevere i grandi elemosinieri e gli ordini da americani, tedeschi, banchieri, massoni, cardinali e chicchessia maluomo di potere, e il rispetto tra forze politiche che si confrontino in modo civile, senza odio di parte. Con questo accordo avremo il Pd che ama il Pdl, il Pdl che ama Scelta Civica che ama l’Ucd che ama l’Ncd, Sel che ama Civati, Civati che ama Vendola, Grillo che ama tutti a modo suo, e i finti estremi destri che amano i finti estremi sinistri. Siamo rimasti in pochi a disprezzarvi con grande passione. Queste sono le ragioni per cui il Partito Democratico e Forza Italia hanno condiviso un percorso difficile, ma significativo, a partire dal 18 gennaio scorso con l'incontro del Nazareno. Blasfemi, ridicolizzare così gli insegnamenti cristiani di Gesù di Nazareth! Il Partito Democratico e Forza Italia, in ragione di questo accordo, e in ragione della maggioranza parlamentare, si pongono arrogantemente nella posizione di decidere, nelle persone di Renzi e Berlusconi, il destino elettorale degli italioti. Ma chi cazzo sono? Questi due energumeni sanno di poterlo fare perché gli italiani che li votano sono una stampa e una figura uguali a loro!

L'impianto di questo accordo è oggi più solido che mai, rafforzato dalla comune volontà di alzare al 40% la soglia dell'Italicum, e dall'introduzione delle preferenze dopo il capolista bloccato nei 100 collegi.

Le differenze registrate sulla soglia minima di ingresso e sulla attribuzione del premio di maggioranza alla lista, anziché alla coalizione, non impediscono di considerare positivo il lavoro fin qui svolto e di concludere i lavori in Aula al Senato dell'Italicum entro il mese di dicembre e della riforma costituzionale entro gennaio 2015.

Questa legislatura che dovrà proseguire fino alla scadenza naturale del 2018 costituisce una grande opportunità per modernizzare l'Italia. Modernizzare... ? Anche su fronti opposti, maggioranza e opposizioni potranno lavorare insieme nell'interesse del Paese e nel rispetto condiviso di tutte le Istituzioni".
Capito, le larghe intese diventeranno un circolo virtuoso... vizioso, un vero e proprio sistema planetario che perpetua sé stesso nell'eterno spazio mancante di progettualità... altro che modernizzare!

E mentre costoro s’accordavano sulla grande spartizione, per il bene del Paese, non certo per il bene loro, gli italiani che non contano una mazza, - ehi, mica mi riferivo agli italiani che contano - giacevano addormentati in una grande stalla nazionale, su un grande pagliericcio in comune, con dentro pidocchi, cimici, pulci e scarafoni, e poi tutti insieme andavano a espletare i loro bisognini fisiologici, beccandosi pure le piattole. Pensate a questo scenario come a un immane schifo indegno di persone civili? Pensateci pure, disgustatevi di più, certi che dopo un po’ la testa la girate da un’altra parte.

Questa sarebbe una verità?
Macché, solo la realtà attuale.

Il bello deve ancora arrivare. Infine, abbiate almeno una volta l’ardire di mettere in discussione - se ci riuscite - ciò che questi kapò decidono per le masse. Già, le masse. Essendo tali, come cazzo fanno a mettere in discussione quello che gli calano sulle teste. Per non parlare di mettersi in discussione da sé.

Che bello farsi comandare, sapendo che c’è qualcuno che veglia su di noi!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum