lunedì 19 gennaio 2015

Il Papa: fate figli ma non come conigli

Il Papa invita alla procreazione responsabile: "I cattolici facciano figli, ma non come conigli".
I cattolici facciano figli ma non come conigli
Siano candidi come gigli e con bianchi sopraccigli
Arrapati sui navigli con i su’ peni già vermigli
Ne facciano tre a coppia finché la famiglia non scoppia
Se il marito viene licenziato e rimane un po’ abbacchiato
C’è la moglie che l’aiuta molto spesso a sua insaputa
Se invece a perderlo è la moglie quel coglione non lo coglie
Per fortuna c’è la Chiesa che ti compra un po’ di spesa
Ti procura olio santo incenso e mirra ma poi ti segna con la birra
La morale è sempre eterna come la sbronza alla taverna
Se la colpa fu di Eva e di quella porca mela
È meglio che Adamo non pronunci lamentela
Stia col morale alto e fino e non faccia il porcospino
Che c’ha il tempo anche di giocarsi il pisellino
Perché in fondo a questa storia ci sta perfin l’assolutoria.
Uhm, tre figli, dice?
Se la famiglia è del Popolo...
il primo potrebbe essere avviato al mestiere di laureato... se non ce la dovesse fare, e non ce la farà, potrebbe adattarsi bene per il precariato;
il secondo, e i secondi sono sempre più autodidatti, se gli va male la vita organizzata, potrebbe optare per la malavita organizzata: è una scelta che necessita di una buona dose di fortuna, di coraggio, di furbizia e di molte amicizie che contano;
il terzo, ebbè, potrebbe scegliere tra la carriera del poliziotto figlio del popolo, del militare o la carriera del prete...ma anche qui, ci vogliono santi in paradiso, altrimenti può optare per fare da manganellatore, da truppa da macello o da tonaca al servizio di Dio... o del Popolo... a seconda della vocazione.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum