giovedì 15 gennaio 2015

Papa Francesco potrebbe prendere a pugni il suo migliore amico per difendere la su' mamma

Gasbarri: "Santità, io l'ho offesa, ma
perché non mi ha porto l'altra guancia?"
Bergoglio: "Perché c'ho l'esenzione divina
e un permesso speciale papale!"

Il Papa: “Un’aberrazione uccidere in nome di Dio. Ma le religioni non vanno insultate”.
E su questo siamo d'accordo.
Gli attentati di Parigi, la libertà religiosa e quella di espressione, la responsabilità. Francesco a tutto campo sul volo dallo Sri Lanka alle Filippine: «Non si può reagire violentemente, ma se uno, mettiamo il mio amico dr. Gasbarri, dice una parolaccia contro mia mamma, si aspetta un pugno... papa sì, ma buono quanto basta.»

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

4 commenti:

  1. Sarà anche un Papa ma. per me, è solo un uomo comunissimo che nutre gli stessi sentimenti , positivi/negativi, di ogni comune mortale.
    Predicare bene e razzolare male gli riesce benissimo tanto che le sue " estemporanee uscite" potrebbero rimpinguare un buon barzellettiere!
    Questo implicherebbe, tra l'altro, che se un islamico offendesse la Madonna lui potrebbe benissimo farlo infilzare dai suoi alabardieri svizzeri!:-DDD
    Poveri noi, anzi poveri soprattutto i credenti ancora soggiogati dalla più maligna ed antica fiaba del mondo...la religione

    RispondiElimina
  2. Io non spero che a cambiare sia la Chiesa ma che sia l'uomo stesso a comprendere quante e quali siano le falsità, i raggiri, le false speranze che la Chiesa propina da millenni a tutti! La religione è l'esempio di quanto la nostra civiltà non sia proprio così evoluta come molti ci vorrebbero far credere. Abbiamo ancora il nostro "Totem"!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe interessante sapere che ne pensa l'altro papa, quello emerito...

      Elimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum