lunedì 9 marzo 2015

Berlusconi, l'ultimo combattimento mortale

SFIDA ALL'OK NAZARENO.
Partecipate numerosi, non è più segreto, è aperto al pubblico.


Silvio Berlusconi, il fratello Paolo: “Non si ritiri, deve morire combattendo”.

Il nuovo dramma che Berlusconi dovrà affrontare esce direttamente dalla bocca del fratello, la cui forma verbale, secca e precisa, non lascia dubbi di sorta: "Se mio fratello deve morire lo faccia combattendo. La vita è una sola: mai ritirarsi dalla vita politica da fessi".
Pare che Berlusconi abbia esternato un pensiero ai suoi fedelissimi: "Cribbio, fratello, quoque tu a scassarci la minchia? Io sto bene qui, mangio e scopo, bevo e rido e ricavo tanto. La politica mai più, è diventata uno schifo. Ai miei tempi sì che significava qualcosa e la parola data era sacra. Il senso vero della politica era questo. Ora c'è solo Renzi, tutt'uno con l'Italia, che augura a tutti di stare sereni. E io sereno sto, mi godo i miei dìnderi e sto a posto".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

4 commenti:

  1. Chiedo un duello vero e con esiti letali per almeno uno dei contendenti.
    Preparerò personalmente pistole, proiettili e mazze ferrate.
    Chi dei due uccide l'altro, dovrà essere a sua volta ucciso per aver commesso un omicidio volontario.
    Per garantire il buon esito del duello, sarò giudice e gioioso esecutore di giustizia (boia).

    RispondiElimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum