domenica 12 aprile 2015

Grillo prende Matteo e lo cancella come se fosse un file temporaneo!

Grillo oscura Renzi: "Da oggi il suo nome bandito dal blog".
Il leader Cinque Stelle avverte anche gli iscritti: "Non citatelo se volete vedere pubblicati i vostri commenti".


E Sergio, di rimando: "Pazzo! La voce di Matteo grida a me dal tuo cestino! Ora sii maledetto tu e il tuo cestino che per opera tua il buon Matteo è stato eliminato. Eliminato mentre stava pilotando l'Italia fuori dalla crisi e dalla corruzione. Tu e i tuoi grillini siate maledetti a oltranza. Che il popolo democratico italico vi disprezzi per sempre. Raminghi e fuggiaschi non sarete più accetti nel consesso degli uomini pii. Però chi dirà di Beppe male sia sette volte eliminato nel cestino. Perciò ti segnerò la fronte con un bernoccolo. Con questo bernoccolo che è come un passaporto, potrai andare a grillare dove vuoi, ma non farti vedere più da queste parti, figlio ingrato".
Così Sergio ritornò al Quirinale e Beppe a casuccia sua.
Di Matteo non si seppe più nulla. E neanche del suo governo, non eletto da nessuno.
Ih ih ih...
L'Italia peggiorò e crollarono tutti i piloni di tutte le autostrade italiane.
Il Paese fu diviso in due, poi in quattro, poi in otto, in sedici e così via...
Sorse la lunga notte italiana.
Aspettiamo un nuovo salvatore.
Aspettiamo...

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

1 commento:

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum