mercoledì 1 aprile 2015

L'ultima lirica del vate Bondi a Silvio

Bondi lascia Berlusconi. Ma gli lascia l'ultima poesia.


A Silvio
Vita ingurgitata
Vita prevenuta
Vita rifuggita
Vita detestata
Vita smorta
Vita smarrita
Vita cupa
Vita spiattellata
Vita sverginata...

In ultima analisi... una
vita del menga! 
Ma con lui è stato felice lo stesso!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

4 commenti:

  1. Anche Bondi, devi ammetterlo, ha pianto felice.
    Si è anche intascato fior di soldoni degli italiani coglioni.. sparando cazzate e diventanto anti-comunista quando il comunismo era già sparito da anni dalla faccia della terra..!
    Tempi grami, i nostri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai tolto l'illusione che fosse ancora un ingenuo poeta... eh eh eh.

      Elimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum