venerdì 1 maggio 2015

Il 1° Maggio? No grazie, andiamo per cazzi nostri!

Voi andate all'Expo? Bravi!
Il premier Renzi ringrazia tutti i lavoratori. "L'Italia s'è desta, siam pronti alla vita: benvenuti a tutti coloro che vedranno Expo" ha esordito così, dal palco dell'inaugurazione, il presidente del consiglio Matteo Renzi che ha voluto citare il testo dell'Inno di Mameli rivisitato dal coro di bambini che ha cambiato il finale del testo. "Non ci credevano in tanti - ha continuato - Ma grazie al sudore dei lavoratori e delle lavoratrici l'Expo è realtà. Non è ancora scommessa vinta, abbiamo sei mesi per vincerla". Eh eh eh...
E anche il Papa: "Mi raccomando, lorsignori, pane e dignità del lavoro per tutti!". Eh eh eh...

E voialtri ai concerti sindacali del 1° Maggio. Bene. Maxima mistificatio di rottura di timpani. Eh eh eh...

Beh, visto e considerato...
 NOI ANDIAMO PER I CAZZI NOSTRI
E se troviamo tempo buono
ce ne andiamo per campi,
a magnà, a beve
e tutto il resto!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

  1. I ciarlatani pretendono di dispensare coloro che li arricchiscono, per debolezza o per ignoranza, dallo sforzo di pensare.

    RispondiElimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum