lunedì 13 luglio 2015

Eh già, contro gli Eurosauri ci voleva un Ateniese coraggioso e con le palle!

Angela Merkel distrutta: dopo 17 ore di Eurogruppo la cancelliera è provata. Poveretta.
Eh già, dopo 17 ore di summit chiunque sarebbe stremato, anche Renzi - scusa, perché ci metti sempre Renzi in mezzo? -, perché anche non volendo, lui c'entra sempre, come i cavoli a merenda.
Ed ecco lei, l'inavvicinabile cancelliera, che mostra segni di cedimento in conferenza stampa.

Gli Eurosauri e l’Ateniese, (da “Gli Acarnesi” di Aristofane, libero rimaneggiamento).
Nella sede dell’Europruppo degli Eurosauri.

Eurosauro usciere: Silenzio, entrano i ministri eurosauri.
Ateniese: Per Giove, che razza di animali strani son questi?
1° Eurosauro: Noi simo quelli che correrono ad pressum a li teniesi, li fecimo pacare a noi di due euri per giugnere fino accà a protestà.
Ateniese: Hai capito, ora, che fine han fatto quei miei poveri due euri? Pure scuciti li avete, greci, per avere il permesso di protestare.
2° Eurosauro: Silence, ateniessi satanassi. Noi ci affaticammaro per vegnire a scoltare le vostre lamentele. Per far ciò abbimo interromputo li piaceri de li cazzi nostri.
Ateniese: Mentre io, secondo te, stavo al sole del Pireo ad abbronzarmi i testicoli. Ma che stai a dire?
3° Eurosauro: Ne li piaceri delli nostri cazzi ci bevimmo lo vino pretto, quello dorce e quello asprigno, in coppole d’oro e di cristallo di Boemia.
Ateniese: Città di Atene, non vedi che gli eurosauri ti prendono per il culo.
4° Eurosauro: Voi ci chiamate barbari pecché noio rispettiammo solo chilli che manciano e bevono e pisciano senza divieto di sosta.
Ateniese: Noi invece rispettiamo, tra i barbari, gli svergognati e i rottinculo… eh eh eh.
1° Eurosauro: Solo doppo il vostro cuarto anno di crisi fecimo stop allo manciare a quattro parmenti.
Ateniese: Si vede che avete avuto pietà di noi.
2° Eurosauro: Nein pietà! Solo corrimmo tutti quanti al cesso, per sopraggiunzione di malo di panza, insemmula al nostro esercito: stettimo otto mesi a cacare una montagna d’oro.
Ateniese: E quando avete chiuso… il culo? Al plenilunio?
3° Eurosauro: Doppo quella gigantesca evacuazione vi abbiammo comandato di rekarci accà i vostri bovi greki interi infornati al forno.
Ateniese: Non contenti della prima colica ve ne state organizzando un’altra. Mangioni a sbafo!
4° Eurosauro: E anca uccellagione e pavoncelle infarcite. Per che noi manciare anca queste cibarie ci dofete portari altri eurii. Unattesta per kuanti site. Kapito?
Ateniese: E se vi porto dracme?
1° Eurosauro: Nein drakma, solo euri, tanti, ce li volimmo manciare a kolazione pranzo e cena. In più volimmo li vostri porti, li vostri barchi e li vostri armatori.
Ateniese: Per Giove, farei una rapina alla Bce per poterti accontentare. Ti ingozzerei io personalmente e ti vedrei scoppiare.
2° Eurosauro: Stop a minkiate e sogni greci. Tu fare portare a noi barbari questi euri e quel che resta di tous le monde greke?
Ateniese: No di certo!
3° Eurosauro: Allora tu porta messaggen nostren a greki: sete kondannati a morì de fame, de peste e de miseria.
Ateniese: Araldo?
Araldo: Che c’è, non mi chiamare. Mi sono dimesso.
Ateniese: Prenditi questi otto cents che mi son rimasti come anticipo, vai alla zecca di Atene, di’ che ti mando io, firmerai un pagherò, e ti fai stampare un cento milioni di euri, anche carta straccia e portameli qui. Facciamoli scoppiare… E voialtri che guardate dall’alto le nostre miserie greche, continuate a farvi pisciare in bocca da questi eurosauri qua.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum