domenica 5 luglio 2015

Renzi ha sposato una associazione sportiva minacciosa!

James Galbraith, il consigliere di Varoufakis: "Matteo Renzi ci ha deluso. Ha sposato una minaccia vergognosa".


James Galbraith, docente all'università di Austin ha tutte le doti tipiche di un consigliere, tranne una: la diplomazia. E a meno di 24 ore dal voto usa parole durissime nei confronti dei nemici di Atene. Uno schieramento in cui Galbraith arruola anche il nostro presidente del Consiglio. "Ci ha delusi, è stata una follia la sua presa di posizione di lunedì", dice Galbraith riferendosi al tweet in cui il premier spiegava che un no avrebbe voluto dire scegliere di uscire dall'euro, come avevano suggerito anche altre Istituzioni europee: "Una minaccia vergognosa", accusa Galbraith, "che Renzi ha deciso di sposare".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

5 commenti:

  1. Cattiva, cattiva, cattiva Grecia, i bocconiani italici ti puniranno severamente.
    Inventeranno per te un girone infernale, più infernale del governo Monti.
    Diventerai la nuova Cuba del mediterraneo.
    I russi utilizzerano il Porto del Pireo come base per le loro navi da guerra e lo metteranno nel sedere alla NATO.
    I BRICS ti accoglieranno a braccia aperte e la tua economia ricrescerà velocemente.
    Riconquisterai Troia (qualsiasi riferimento a ministre italiane è puramente casuale) e ti riprenderai la Magna Grecia con tutti i suoi magnaroni.
    Sogno o son desto..'



    RispondiElimina
  2. Caspita che serata..
    Si è svegliato anche Re Travicello ed ha parlato di Scenari inediti.
    Confuso ripenso al povero Giuseppe Giusti e alla sua profetica poesia:

    IL RE TRAVICELLO

    Al Re Travicello
    piovuto ai ranocchi,
    mi levo il cappello
    e piego i ginocchi;

    lo predico anch'io
    cascato da Dio:
    oh comodo, oh bello
    un Re Travicello!

    Calò nel suo regno
    con molto fracasso;
    le teste di legno
    fan sempre del chiasso:

    ma subito tacque,
    e al sommo dell'acque
    rimase un corbello
    il Re Travicello.

    Da tutto il pantano
    veduto quel coso,
    «È questo il Sovrano
    così rumoroso? »

    (s'udì gracidare).
    «Per farsi fischiare
    fa tanto bordello
    un Re Travicello?

    Un tronco piallato
    avrà la corona?
    O Giove ha sbagliato,
    oppur ci minchiona:

    sia dato lo sfratto
    al Re mentecatto,
    si mandi in appello
    il Re Travicello».

    Tacete, tacete;
    lasciate il reame,
    o bestie che siete,
    a un Re di legname.

    Non tira a pelare,
    vi lascia cantare,
    non apre macello
    un Re Travicello.

    RispondiElimina
  3. Renzi è un funambolo... ora con un doppio salto mortale passa da un carro all'altro

    RispondiElimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum