martedì 11 agosto 2015

Napoli derenzizzata? De Magistris dice sì!

Luigi de Magistris contro Matteo Renzi: "Napoli è una città derenzizzata".


Quella di De Magistris è una "riflessione politica" rispetto a quanto compiuto fino a oggi dal Governo Renzi che - secondo l'ex pm - ha "ridotto con il Jobs Act i diritti dei lavoratori, ha smantellato la scuola pubblica, ha lottizzato i servizi pubblici e di interesse pubblico". Nel lungo post, il sindaco non ha risparmiato un passaggio relativo allo Sblocca Italia con cui "si da il via libera al massacro del Paese attraverso - ha spiegato - faraoniche opere pubbliche, trivellazioni, inceneritori, commissariamenti di interi pezzi di territorio. La bellezza del nostro Paese - ha proseguito il sindaco - è svenduta al mercato di lobby, cricche e mafie". Atti e leggi con cui - ha scritto de Magistris - Renzi "non ha rottamato il sistema politico, ma sta rottamando la Costituzione, i diritti e l'Italia. Mi sembra un saldatore più che un rottamatore".

Sarebbe bello veder derenzizzare Napoli, poi Palermo... l'Italia intera... De Magistris ha pensato bene. Dopo aver deberlusconizzato (si fa per dire) l'intero paese, sembra più facile tutto, nevvero?
Però qualcosa non mi torna...
Mi chiedo, infatti, cosa conviene prima fare: derenzizzare o decamorrizzare?
Napoli è già stata decamorrizzata? Quindi siamo già al passaggio successivo, respiriamo lungo...
E Palermo? Roma? Bari? Reggio Calabria? Milano? Torino... demafizzate? Dendranghetizzate?
L'una esclude l'altra o si compenetrano a vicenda? E se un giorno verrà Salvini, quale città sarà desalvinizzata?

Ma, al di là delle buone intenzioni iniziali di ogni politico, restano sempre le pesanti eredità del passato.
Quelle sì non si possono dereditarizzare! E questo è un fatto!

Chissà, magari con un sommovimento popolare, un movimento di liberazione, una rivoluzione...???

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

1 commento:

  1. Quel derattizzatore (di topi), la famosa raccolta differenziata l'ha mai fatta..?
    Quando sento quel nome mi viene la nausea.
    E' la parola Napoli che mi disturba.
    Napoli-tano, Napoli a coppe, vedi Napoli e poi muori..
    In fondo.. dobbiamo riconoscergli almeno un grande filosofo: Pulcinella..!

    RispondiElimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum