venerdì 28 agosto 2015

Non girate da soli con i simboli della vostra squadra

Fasi primarie di dialogo fra le parti
La Questura avverte:
- Non girate da soli con i simboli della vostra squadra.
- Perché, che succede?
- Arrivano 1500 tifosi juventini a Roma.
- Cacchio, a Roma a far che?
- Ma dài, c’è l’incontro – o lo scontro – con la Roma.
- Scusi, Questore, ma c’è rischio di guerra?
- Eh, direi proprio di sì. È già cominciata la nuova stagione dello sfogo del tifoso.
- Urca, mi sta terrorizzando. Per una partita di pallone? E quanto dura?
- Fino a fine campionato. È violenta, ma ci sono delle regole, eh.
- Tipo?
- Ogni tanto qualche gruppo di tifosi ce la fa a sfilarsi dai nostri controlli e succede il patatrac. Noi interveniamo, gli affibbiamo qualche daspo d’urgenza accompagnato da una manganellata, nei casi più critici.
- E risolvete così?
- Risolvere è una parola grossa. Diciamo che freniamo.
- Come mi difendo? Come mi vesto?
- In modo anonimo, senza dare nell’occhio.
- C’è tutto ‘sto pericolo?
- Purtroppo. È come in certi film americani violenti, dove le bande se le dànno di santa ragione. A volte ci scappa il morto.
- Allora è meglio non passare da quelle parti.
- Certamente. Ancora meglio: statevene bonini a casuccia vostra.
- Tanto a me che mi frega. Mica sto a Roma, io.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum