martedì 8 settembre 2015

L'immagazzinamento di profughi

Germania: "Accoglieremo 500mila rifugiati l'anno per molto tempo".
(Magari con qualche intruso isis travestito da profugo).


L'impegno della Germania nell'accoglienza dei richiedenti asilo continua a crescere. Dopo aver dichiarato di dare rifugio a circa 800mila persone entro la fine del 2015, il leader dei socialdemocratici tedeschi Sigmar Gabriel annuncia oggi che Berlino è pronta ad aprire le porte a 500mila rifugiati ogni anno nei tempi a venire.
"Ritengo che potremo certamente far fronte a qualcosa come mezzo milione di profughi per diversi anni", ha spiegato in un'intervista alla tv pubblica Zdf, "non ho dubbi su questi, forse saranno di più".
Gabriel ha però sottolineato che anche altri Paesi dell'Ue devono farsi carico di una parte dei profughi in arrivo in Europa: "Non possiamo prendere quasi un milioni di persone ogni anno e integrarle come se niente fosse nella società tedesca", ha osservato. Berlino, ha assicurato, continuerà a farsi carico di una quota "largamente sproporzionata" perché "è senza dubbio un Paese forte economicamente" ma "la linea europea deve cambiare" perché non si può gravare solo su Paesi come la Germania, l'Austria e la Svezia.

Giusto!
Occorrerà cercare in altri Paesi dell'Unione luoghi dove ci sia un'alta concentrazione di silos.
Questo è il primo passo serio se si vuole dare un contributo all'immagazzinamento dei profughi.
Quindi, sistemati gli alloggiamenti, è fatto obbligo di passare subito alla Fase 2...
Insieme ne usciremo vivi e più forti... che sarebbe la Fase 3, se ci si arriva?


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum