martedì 27 ottobre 2015

Le mutande del vigile a corto di tempo


Assenteisti di Sanremo, l'avvocato: “Ecco perché il vigile timbrava in mutande”.
Ha timbrato in mutande perché non intendeva perdere tempo a vestirsi dovendo intervenire velocemente per far rimuovere un'auto: così Alessandro Moroni, l'avvocato di Alberto Muraglia, il vigile di Sanremo agli arresti domiciliari per la vicenda dell'assenteismo, risponde ai giornalisti dopo l'interrogatorio che il suo assistito ha affrontato al palazzo di Giustizia di Imperia. A detta del legale, ci sono spiegazioni alle immagini ormai famose della timbratura in mutande e anche del perché a passare il cartellino fossero la moglie e la figlia di Muraglia.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum