giovedì 19 maggio 2016

Gli hot dog di Alfano, oops..., volevo dire: gli hotspot del Ministro!

Migranti, Alfano rilancia gli hotspot galleggianti nel Mediterraneo, con l'assist dell'Ue.

Tutta questa carità marinara mi spaventa!
Adesso, alla luce di quanto
mi sto sbattendo per
questa povera umanità,
ritengo di avere diritto
ad una premialità.
Un punto importante da chiarire: dove verranno posizionate le navi. Se in acque italiane o meno. Meglio se in terra di nessuno... mi verrebbe da dire come primo proposito, ma mi correggo: in mare è meglio. Qualche pesce si piglia sempre.
Con il termine “Hot Spot” il ministro Alfano identifica un’area accessibile solo ai profughi e migranti, ospitati su galleggianti e mantenuti a spese nostre - vi pare giusto? -, a bagnomaria penale in modo tale che se la salsedine non li sala prima ci pensa poi il sole a stonarli del tutto. Appena pronti, sfornarli e servirli caldi, cotti e aromatizzati con caccole di gabbiano. Bon appétit à toute l'Europe.
Don Al Fano... un buon cristiano, che se non c'era bisognava inventarselo.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum