martedì 28 giugno 2016

Renzi come Conte: si sente soffiare da dietro

Brexit. Italia pronta a raccogliere i frutti: l'idea di attrarre le imprese che lasciano Londra con no tax area a Milano e Napoli.

E ci sarà lavoro per tutti!
Più passano i giorni dal referendum britannico del 23 giugno, più diventa chiaro che per Roma la Brexit è un’opportunità. Con diverse sfaccettature. Nell’era dell’addio della Gran Bretagna all’Europa, l’Italia siede al tavolo con Parigi e Berlino, finalmente nella sala di comando dell’Ue. Grazie allo shock della Brexit sull’Ue, Matteo Renzi può ben sperare in una svolta nelle politiche economiche europee verso una sempre maggiore flessibilità. Ma c’è anche la speranza di attrarre in Italia quelle imprese che decideranno di spostare il loro quartier generale dalla City ad un'altra capitale europea.

Non ho mai avuti dubbi sul futuro politico di questo premier. Una radiosa carriera lo attende in Italia, in Europa, nel Mondo. Se anche dovesse perdere il referendum costituzionale, nessun rimpianto: ci lascerà in mani sicure e talmente pieni di lavoro che saremo costretti a rifiutarne un bel po', come succedeva nei mitici anni '60. Soffia popolo, soffia ma non lo solleticare più di tanto perché Lui, come il Ct. sta facendo davvero qualcosa di importante, e non può distrarsi. Per chi, ancora non si capisce, ma è davvero very important.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum