giovedì 14 luglio 2016

Finalmente c'è della gente ricca che si riunisce per parlare di povertà assoluta

Stavolta è per davvero. C'è un CdM preoccupato per l'aumento indiscriminato di poveri assoluti in Italia. I ministri hanno deciso infatti di non lasciare più le poltrone fino a quando non diminuiranno i poveri. Stavolta abbiamo la prova che i ministri stanno studiando il da farsi.

Il presidente dell'associazione dei consumatori, Carlo Rienzi: "Chiediamo al premier Renzi di varare subito un decreto urgente anti-povertà". 

Il premier Renzi, prima della seduta fiume del CdM,
ha fatto una dichiarazione importante:
"Uno dei motivi che mi spinge ad attivarmi
per risolvere questa drammatica realtà,
indegna di un paese civile come il nostro,
è una coincidenza affettiva, visto che a
chiedermi un decreto anti-povertà è
un signore che si chiama quasi come me".

Istat: in Italia in povertà assoluta oltre 4,5 milioni di persone, il massimo dal 2005. L'andamento nel corso dell'ultimo anno si deve principalmente all'aumento delle difficoltà economiche tra le famiglie con 4 componenti, una coppia e due figli: da 6,7 del 2014 all'attuale 9,5%. Triplicati, rispetto agli anziani, i giovani indigenti, tra i quali un minorenne su 10.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum