venerdì 8 luglio 2016

Guerra razziale in Usa..., magari rinascesse Malcolm X

Citazioni da Malcolm X: “Sii pacifico, sii cortese, obbedisci alla legge, rispetta tutti; ma se qualcuno ti mette le mani addosso, mandalo al cimitero.”
“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono.”

Dallas, 5 agenti uccisi e 6 feriti a veglia di protesta contro polizia. Cecchini colpiscono durante marcia afroamericani. Presi killer.

Obama, premio Nobel: "Attacco feroce, calcolato e orribile". Da parte di chi? Ma dei cecchini, non v'è dubbio. È strano, però, come da parte sua e dei media non riescano a mettere sui due piatti della bilancia chi ha ucciso tanto per odio razziale, per pura violenza poliziesca, per vanagloria ostentata di potere? Per vedere dove si sbilancia di più. Si parla di cecchini, ed eccoli diventati alla stregua di normali terroristi. Tanto, è la moda dell'epoca. Ma, più intelligentemente, qualcuno finalmente riparla di guerra razziale. Non vorrei essere al posto degli afro-americani. Coi poliziotti militarizzati yankees le buscheranno di santa ragione. E saranno ricacciati negli androni di serie B, C e D.
A meno che un novello Malcolm X sorga da loro.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum