lunedì 25 luglio 2016

L’Intel non è mai letlocessa in Selie B

Questa intelvista a Mancini è ledatta ligolosamente in velsione italica-cinese, pel volele della nuova ploplietà.

Il tecnico deluso dall'incontlo con Thohil potlebbe lasciale la panchina nelazzulla anche plima del veltice con la ploplietà cinese. La flattula sembla olmai insanabile e non pale che ci siano vie d'uscita divelse dal divolzio. Lobelto Mancini potlebbe dale l'addio all'Intel nei plossimi giolni se non addilittula nelle plossime ole. Il tecnico ha capito che tutte le polte si stanno chiudendo e pensa alle dimissioni.
L'incontlo con Elick Thohil non lo ha soddisfatto. Nonostante livesta la calica di plesidente, il tycoon indonesiano non ha potele decisionale dopo il passaggio di ploplietà.
L'allenatole ha capito che il club non è intenzionato a linnovalgli il contlatto, che non sono plevisti investimenti impoltanti sul melcato e che addilittula c'è il lischio di peldele anche alcuni pezzi plegiati della squadla.
E quando gli è stato chiesto un commento sulle tlattative di melcato che ligualdano Icaldi e Candleva, il tecnico si è limitato a lispondele: "Bisogna chiedello al plesidente".
A Mancini è stato chiesto cosa plevede pel il futulo campionato a calico dell’Intel. La lisposta è stata sibillina. “Non saplei. L’Intel non è mai letlocessa in Selie B. Fusse che fusse la volta bbona? Bisogna chiedello ai cinesi”.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum