mercoledì 24 agosto 2016

Terremoti italiani, nel precedente d'Abruzzo molti se la ridevano

Terremoto di magnitudo 6.0 devasta il centro Italia: morti e feriti. Bambini sotto le macerie ad Accumoli. Il sindaco di Amatrice: "Il paese non c'è più".
L'unico augurio che mi sento di fare è che tra qualche tempo non si scopra qualche gruppo d'affari che è scoppiato a ridere!

Poiché nel precedente terremoto, in molti hanno riso.
Ridevano qui e qui... e chissà dove altro ancora?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

  1. Ti mando 'sta cosetta Roland Topor

    https://www.google.it/search?q=roland+topor+rire+panique&espv=2&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ved=0ahUKEwjEmNOv49nOAhXMLcAKHSqbAFgQsAQIIA&biw=1201&bih=916#imgdii=vH7iTk4XaqJ7hM%3A%3BvH7iTk4XaqJ7hM%3A%3Bg6GF5cnh-Is2LM%3A&imgrc=vH7iTk4XaqJ7hM%3A

    RispondiElimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum