domenica 27 novembre 2016

L'allarme di Vacchi se vince il No e la sua preghiera per il Sì

"Bisogna rispondere sì al quesito referendario", suggerisce Gianluca Vacchi, famoso imprenditore-ballerino-nababbo. "La posta in gioco - spiega Vacchi - ha un solo nome: stabilità".

Secondo l'imprenditore infatti la vittoria del No rischierebbe di creare turbolenze dei mercati, a partire da un "inevitabile innalzamento dello spread". In dosi elevate le schede per il No possono causare interruzioni immediate all’orgasmo che, a sua volta, può portare dalla nausea scazzante al decesso del paziente-elettore.

Rischio che secondo Vacchi va considerato alla luce di un prossimo aumento delle mutazioni cromotassiche della Federal Reserve, spinta dalla nuova politica economica di Trump "volta alla spinta delle mutazioni finalizzate al commercio dei consumi interni, con spostamento del 4.3,2 x cmq in ricombinazione col Dna giurassico perduto da Renzi in conseguenza dello choc traumatizzante a lui causato dalla slavina dei No e danni ossidativi degli agenti mutati con conseguente aumento dell'inflazione".

Preoccupazioni che si aggiungono, secondo l'imprenditore, al "graduale rallentamento" della politica di stimolo monetario lanciata dalla Bce di Draghi. Rischi internazionali che se combinati con una vittoria del No - sottolinea - avranno "una sola conseguenza: l'ingessamento, il rigor mortis, appunto, a fronte di un mondo che procede sempre più veloce". "Non arrivate a capire tutto ciò solo quando vi verranno negati i mutui e quelli a tasso variabili si alzeranno", conclude. A quel punto lo stress schizzatico-frenico della paura vi pertugerà la corteccia frontale del cervelletto inferiore e vi procurerà la morte. Per questo "Il 4 dicembre si vota, insomma, per dare via al cambiamento e preservare quella stabilità necessaria a non avere gli effetti economici devastanti di cui parlavo prima. Votate Sì se non volete perdere la vita."

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

  1. A mondo dandy che scivola a colpi di sgambétto detto genere, van bene le vaccate: assieme a vacche e tori, c'è anche i Vacchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i vacchi = plurale siciliano = le barche.
      In nomen omen.

      Elimina

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum