lunedì 28 novembre 2016

Renzi alla ricerca di contromisure in caso di sconfitta nel Referendum

Renzi sul dopo-referendum: "Dal voto ricadute sul governo. Evidente rischio esecutivo tecnico".

"Perché io con queste 4 dita
potrei risollevare le sorti dell'Italia.
Oppure cantare la canzoncina
in caso di disfatta:
questo è il dito bello
questo è suo fratello,
questo è lo sgabello
e questo è il
campanello!"
- A quale successore passerà il campanello?
- Boh, secondo me non se ne va comunque.
- Che si fa, allora?
- Ce lo teniamo in salamoia.
- A bagnomaria, caso mai.
- Allora gli dobbiamo cambiare l'acqua ogni mattina.
- Sarà un divertissement.
- Farà passare il tempo.
- Fino a quando non ci stancheremo.
- Ci annoieremo.
- Lo manderemo a Quel Paese.
- Sì, ma prima, molto prima che lui ci mandi noi.
- Non ce lo dobbiamo scordare.
- Nemmeno distrarci.
- Ebbasta parlare di moccoli fiorentini.
- Che si fa, che si fa?
- Niente, addà passà 'a nuttata, anche stavolta!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum