giovedì 15 dicembre 2016

All'ambasciator che non porta pena e pistola, il Pontefice cos'altro può dire?

Papa Francesco: basta con le scandalose spese per gli armamenti.


Il Pontefice stamani ad alcuni ambasciatori. "La nostra è una missione essenzialmente religiosa, che tuttavia assume anche la dimensione dei rapporti con gli Stati e i loro governanti".
E ribadisce: "Lo stile di vita deve essere la nonviolenza, dall'educazione familiare all'impegno sociale e civile, fino alla politica e alle relazioni internazionali".
Papa Francesco è tornato a scagliarsi contro le "scandalose spese per gli armamenti", che continuano "mentre tante persone sono prive del necessario per vivere". Il severo richiamo è contenuto nel discorso rivolto questa mattina agli ambasciatori del Burundi, Fiji, Maurizio, Moldavia, Svezia e Tunisia che gli hanno presentato le credenziali. Secondo il Papa, occorre "in ogni circostanza respingere la violenza come metodo di risoluzione dei conflitti e affrontarli invece sempre mediante il dialogo e la trattativa".

D'accordo, ma che c’entrano il Burundi, le Fiji, le Isole Maurizio, la Moldavia, la Svezia e la Tunisia? Ah Francè, hai sbagliato indirizzo. Questi so’ Stati bonini. Non sono né forti né guerrafondai. Può darsi pure che comprano armi, ma perché nun te si’ rivolto a questi 10 paesi che hanno esportato la maggior quantità di armi, nel periodo che va dal 2011 al 2015:
1. Usa (33% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Arabia Saudita, Emirati Arabi e Turchia.
2. Russia (25% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: India, Cina e Vietnam.
3. Cina (5,9% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Pakistan, Bangladesh e Myanmar.
4. Francia (5,6% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Marocco, Cina e Egitto.
5. Germania (4,7% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Stati Uniti, Israele e Grecia.
6. Regno Unito (4,5% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Arabia Saudita, India e Indonesia.
7. Spagna (3,5% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Australia, Arabia Saudita e Turchia.
8. Italia (2,7% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Emirati Arabi, India e Turchia.
9. Ucraina (2,6% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Cina, Russia e Etiopia.
10. Olanda (2% del mercato). I principali clienti sono, nell’ordine: Marocco, Giordania e Stati Uniti.

Ma quali sono i paesi che comprano tutte queste armi? Svettano su tutti due paesi: Arabia Saudita e India.

Er Papa stavorta è stato efficace co’ li più deboli!
Il Papa: “Si me so’ sbajato, perdóname: no siempre el Papa es infalible. Però io mi ero rivolto a nuora perché suocera entienda”.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.