venerdì 9 dicembre 2016

Gentiloni e Padoan a rapporto dal Capo

"Qualunque cosa succeda,
Paolino, riferirai a me, sempre.
E dillo anche all'altro,
al Carletto Padoan:
il Capo vi osserva...
di lasciare Palazzo Chigi
non se ne parla nemmeno".
Seconda giornata di consultazioni al Quirinale tra le forze politiche e il capo dello Stato Sergio Mattarella, che tenterà di chiudere la crisi entro lunedì e affidare il nuovo incarico entro la metà del mese. E mentre si svolge la processione di gruppi al Colle, Matteo Renzi e il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni si sono riuniti a Palazzo Chigi. Il nome del capo della Farnesina, infatti, è salito in pole position per la guida del nuovo esecutivo. I due sono poi stati raggiunti anche dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e successivamente da quello dell'Agricoltura Maurizio Martina.

Hanno confabulato in silenzio...
perché, si può? Certo, anche il silenzio è un dialogo. Anzi, col silenzio e nel silenzio si dicono più cose che altrimenti col sonoro non si potrebbero dire né udire...
Perché è nel silenzio che esce nuda l'anima e la coscienza. È anche umano che tutti abbiano un'anima e una coscienza al naturale. Invero, è molto meglio che le si coprino, prima di sputtanarle pubblicamente.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum