venerdì 16 dicembre 2016

Nel Trump grill della 5ª strada di Manhattan come si mangia?

Trump contro Vanity Fair per la stroncatura del ristorante nella sua Tower.


Nell'articolo si parla di "flaccidi, grigi ravioloni del Szichuan coi loro flaccidi, grigi ripieni".
Nei vari menu si possono trovare anche rarità e prelibatezze come, ad esempio, "Occhi di Hillary", in umido o leggermente scottati che, mentre li mangi, ancora ti fissano con quel strano languore della disfatta, mentre ti rilasciano quel retrogusto da Far West Trek, ultima frontiera. Oppure "Unghia di Bill", macerate in acqua di colonia con funghi porcini del Connecticut, da servire freddi insieme ai batuffoli dei calzini dimenticati tra le dita. E altre prelibatezze che non è il caso di elencare, ve lo assicuro. E comunque di clienti che si recano a mangiare nel Trump grill ce n'è una fila interminabile.
Dura la replica via Twitter del presidente eletto: "Magazine in crisi di vendite. Il direttore sarà licenziato".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum