martedì 31 maggio 2016

Le Olimpiadi comunali a Roma: al ballottaggio Raggi e Malagò


Olimpiadi, Raggi: "Criminale pensare ai Giochi".
Malagò: "Parole umilianti, offensive e incomprensibili". Per la candidata cinquestelle "con il debito che ha la capitale pensare a ospitare le Olimpiadi del 2024 è criminale". Il numero uno dello sport: "Ci siamo confrontati e aveva detto di non essere prevenuta".

Però: se si svolgessero con le regole olimpiche queste elezioni comunali romane?
E ciascuno coi suoi programmi belli e allineati sulla linea dello start.
Il detentore del miglior programma vince e va a governare l'Urbe.
Perché ce l'hanno un programma con le palle, tutti quanti, vero?
Poi, dopo, tappati i buchi, si dà il via ai giochi: panem et circenses, eh eh eh!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 30 maggio 2016

Agghiacciande: Conte preso per provincialotto!

L’MLS contro Antonio Conte: “È un provincialotto”.
Conte: "Provincialotto? A me? È agghiacciande!"

Negli Stati Uniti adesso si tifa “contro” l’Italia.
“Perché ho lasciato a casa Pirlo e Giovinco? Beh se vai a giocare di là ne paghi le conseguenze”. Queste le parole di Antonio Conte, allenatore della Nazionale, sull’esclusione di Pirlo e Giovinco dall’Europeo in Francia, parole che non hanno affatto favorito l’immagine dell’ex allenatore della Juventus e della nazionale italiana negli Stati Uniti d’America.


MLS. Ched'è 'sta sigla?
Che mi vuole significare, potrebbe pensare il Conte agghiacciato da siffatti insulti?
MLS? Forse Movimento Lavoratori Stanchi?
Oppure Movimento Lingue Stelle?
"Cari signori di questa Major League Soccer", potrebbe dirvi il Conte agghiacciato, "se vinco l'Europeo e mi chiamate come allenatore nel vostro campionato, sappiate che lì non ci vengo, sarebbe agghiacciande per me vedervi giocare a soccer! Ma potrei allenare una vostra squadra solo online, con twitter o con facebook. Pagato, s'intende. Questo è abbastanza agghiacciande anche per me!".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 29 maggio 2016

Gli Dèi del Giappone e i Leader del Mondo

Nelle verdi baie di Mie, il G7 tra gli dei del Giappone...

Ma quanta poesia c'è in questa immagine qui sotto...
mystification.

E questi qua sopra sarebbero gli dèi?
Oh, Maronna du' Carmine!!

E allora i veri Dèi
dove sono scappati?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 28 maggio 2016

Rinasce il PCI

Da Pdci e
Rifondazione

rinasce il Partito comunista italiano.

Quindi PCI

cioè,

Poveri Cristi Immemori.


Poche mani, non sorvegliate da controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa”. (Antonio Gramsci).

Beh, se questo nuovo PCI riuscirà a controllare le mani di chi tesse quella tela...
siamo a cavallo!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 27 maggio 2016

Sconcerto sui social per l'apparizione di Madonna a Medjugorje

Paolo Brosio mostra ai suoi amici su Facebook le sembianze della Madonna, quella vera. Brosio ha pubblicato sulla sua bacheca un post in cui mette al corrente i fan sul fatto che "la Madonna è apparsa alle 22,00 sulla collina del Podbrdo a Medjugorje al veggente Ivan ed ha pregato incessantemente per la pace nel mondo! Vi mostro una foto scattata ieri sera durante questa apparizione!".

Madonna ci perdoni!
Ma la sacralità del Nature
si nutre col carisma
del miracolo reale,
mica con le foto
di alieni farlocchi.
L'unico mistero è come fa ad apparire così in forma. Questo può definirsi un miracolo della Nature. E nessun alone di mistero attorno che la rende invisibile ai non fan. Grazie, Madonna.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 26 maggio 2016

I magnifici G7 armati di badile

I grandi badilatori della Terra,
per salvare il Pianeta, non
usano fertilizzanti chimici
ma solo letame naturale.
Giappone, i leader del G7 col badile: piantano alberi al tempio scintoista. Il premier Shinzo Abe ha scelto il tempio di Ise-Yingu, simbolo dello scintoismo e del Giappone imperiale, per accogliere il leader del G7 riuniti in questi giorni per discutere di economia mondiale, ambiente e migranti. E proprio attorno al tempio, secondo l'usanza locale, prima dell'inizio delle riunioni i 7 capi di Stato e di governo hanno preso gli attrezzi da lavoro e piantato un albero ciascuno.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 24 maggio 2016

Inaudito: partigiani catturano la Boschi

Anpi contro Maria Elena Boschi sul referendum costituzionale: "Inaccettabili accostamenti con i fascisti".
Renzi preoccupato: "Nessuna gaffe, rispetto per tutti i partigiani".

I partigiani hanno
postato un tweet

alla maniera di Renzi:
"Il prossimo sarà il Premier".


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 22 maggio 2016

Le ultime avventure umanitarie di Lapo il nababbo

Cannes, Lapo Elkann sorprende Uma Thurman: il bacio appassionato.
Uma Thurman si era avvicinata a Lapo con l'intenzione di congratularsi per la donazione di 190mila dollari all'Amfar Gala, organizzato a Cannes al fine di raccogliere fondi per la lotta all'Aids. Ma l'imprenditore italiano l'ha sorpresa con un bacio appassionato che non è sfuggito ai fotografi presenti in sala. L'attrice, però, ha reso noto attraverso il suo ufficio stampa di non aver gradito il gesto, che ha detto essere stato tutt'altro che consensuale. La musa di Tarantino non si è comunque scomposta, mantenendo la sua proverbiale eleganza.

La narrazione del lieto bacio appassionato, potrebbe però nascondere qualche piccolo retroscena.
Vediamolo...





Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 20 maggio 2016

I nuovi divieti sul fumo e il lungo fumo di Pannella

Fumo, nuovi divieti in Europa: foto shock e auto off limits.
Niente sigarette al volante se ci sono bambini, addio ai pacchetti da dieci e sulle confezioni immagini sconvolgenti. In Italia alcune norme erano già valide da gennaio.

I nuovi pacchetti shock dicono che:
il fumo aumenta il rischio di cecità... il fumo può uccidere il bambino nel grembo materno... il fumo danneggia i tuoi polmoni... il fumo causa ictus e disabilità... il fumo aumenta il rischio di impotenza... il fumo ostruisce le tue arterie... il fumo causa il 90% di cancro ai polmoni... tutto ciò non spaventa i fumatori incalliti. Loro si credono immortali.

Ma quello che non dicono, perché sono furbi e cinici:
il fumo ti farà diventare geniale e radicale come Pannella... ma devi fumare circa 60 sigari al giorno... ti farà crescere almeno 2 tumori di cui uno al polmone... il sigaro però te lo devi respirare fino in fondo... se ti vuoi curare i due tumori... non puoi smettere se non vuoi morire prima per astinenza. Infine, se proprio non sei diventato come lui, un tabagista neoliberista, come lui defungerai e non ti faranno nessun funerale alla Pannella. Nessuna fila in camera ardente.

I tuoi amici e i tuoi nemici, quando ti sarai consumato, diranno che in vita il valore sociale del tuo fumo era pari alla capacità che avevi di farli scappare con la sola presenza dei sigari puzzolenti e del fumo passivo che obbligavi a respirarlo.
Sarà stato per questo che non avrai avuto la stessa sorte geniale di Pannella?
Mah, pace all'anima sua!
Quindi se vuoi continuare a fumare, anonimamente e umilmente, sono solo cazzi tuoi.
Un giorno, poi, ve l'andrete a fumare dall'altra parte.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 19 maggio 2016

Berlusconi sembra indeciso tra un harem di patonze e uno di giovin calciatori


Come disse giustamente Berlusconi ai suoi calciatori...
- Che disse, che disse?
- Disse: Alura, giovinotti, siete bon solo per i cai? Guardate che se giocate così non vi pago! Fatemi vedere le palle e vi pago!
Una strigliata in piena regola. Berlusconi è deluso dalla performance dei calciatori del Milan: "Non possiamo fare queste figure". Durante una riunione con gli sponsor, l'ex presidente della squadra rossonera ne approfitta per mettere in riga i giocatori: "Non vi pago. Provate a farmi causa: un processo in Italia dura 8 anni".
- Ah, più o meno come diceva alle olgettine.
- E che diceva?
- Diceva: Alura, puttelle, tutte veh, solo se mi fate vedere le gnocche vi pago!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Gli hot dog di Alfano, oops..., volevo dire: gli hotspot del Ministro!

Migranti, Alfano rilancia gli hotspot galleggianti nel Mediterraneo, con l'assist dell'Ue.

Tutta questa carità marinara mi spaventa!
Adesso, alla luce di quanto
mi sto sbattendo per
questa povera umanità,
ritengo di avere diritto
ad una premialità.
Un punto importante da chiarire: dove verranno posizionate le navi. Se in acque italiane o meno. Meglio se in terra di nessuno... mi verrebbe da dire come primo proposito, ma mi correggo: in mare è meglio. Qualche pesce si piglia sempre.
Con il termine “Hot Spot” il ministro Alfano identifica un’area accessibile solo ai profughi e migranti, ospitati su galleggianti e mantenuti a spese nostre - vi pare giusto? -, a bagnomaria penale in modo tale che se la salsedine non li sala prima ci pensa poi il sole a stonarli del tutto. Appena pronti, sfornarli e servirli caldi, cotti e aromatizzati con caccole di gabbiano. Bon appétit à toute l'Europe.
Don Al Fano... un buon cristiano, che se non c'era bisognava inventarselo.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 17 maggio 2016

Perché solo tu, Bill, sai come farlo!

Resta tutto in famiglia!
Hillary vuole Bill per "rivitalizzare l'economia". Hillary Clinton avrebbe già trovato un incarico per il marito Bill, nel caso dovesse essere eletta presidente: "rivitalizzare l'economia". La candidata alle primarie democratiche per le presidenziali, vicina alla conquista della nomination, ha detto ieri, in un comizio in Kentucky, dove si voterà domani, che Bill sarà "incaricato di rivitalizzare l'economia". "Lui sa come farlo, specialmente in posti come quelli minerari o in altre parti del paese che sono state escluse" dalla crescita. Già all'inizio del mese, Hillary aveva reso noto di aver detto al marito di dover "rinunciare alla pensione" per dare il suo contributo, perché "ha più idee di qualsiasi altra persona di mia conoscenza".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Este Papa está rompiendo las balas...

... staranno pensando le vittime di Francesco, che non dà tregua al male oscuro della Chiesa: “Soldi e potere, tentazioni che distruggono”.

“Ma non faccio di tutte l'erbe un fascio,
così come con gli animali e i credenti.
Anche se Papa posso sbagliarmi
tra cardinali impenitenti
e animali innocenti”.
“La via che indica Gesù è la via del servizio, ma spesso nella Chiesa si ricercano potere, soldi e vanità”.
“Gesù insegna ai suoi discepoli la via del servizio, ma loro si domandano chi sia il più grande tra loro. Il Maestro parla un linguaggio di umiliazione, di morte, di redenzione. Loro parlano un linguaggio da arrampicatori: chi andrà più in alto nel potere?”.

“Questa voglia mondana di essere con il potere non di servire ma di essere servito, non si risparmia mai come arrivare: le chiacchiere, sporcare gli altri. L'invidia e le gelosie fanno questa strada e distruggono. Questo noi lo sappiamo, tutti. E tutti siamo tentati da queste cose, siamo tentati di distruggere l'altro per salire in su. È una tentazione mondana, ma che divide e distrugge la Chiesa, non è lo Spirito di Gesù”. “Accade anche oggi in ogni istituzione della Chiesa. Tutti con la voglia di ricchezza, vanità, orgoglio. Nessuno di noi può dire: sono una persona santa e pulita”.

Ma con chi ce l’ha questa volta? Non certo con chi ama i cani e i gatti? Vuoi vedere che ce l’ha coi suoi? Beh, in questo caso, li disarcivescoviscodisarcioni, li scomunichi, gli tolga la tonaca, la casa, la mensa, il letto aggratis. Li allontani per incompatibilità ideologica. Li butti in mezzo a una strada, ecco! Ma non li trasferisca in sacrestia. Quello è un luogo a rischio di peccati mortali, peggio che stare in un attico. Anca lȗ, cristo santo, parla parla parla e quelli sempre lì lì lì… si dia una regolata!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 16 maggio 2016

Renzi Live su Facebook mercoledì sera

Referendum, Enews di Matteo Renzi: "È il fronte del No che vuole personalizzare lo scontro". E il #matteorisponde va alle 21.30.

Renzi dux dixit:
"E se è vero che conosco gli italici
tranquilli che vinco a occhi chiusi
a prima botta!
"

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 14 maggio 2016

Il Papa: no a chi ama cani e gatti

Il Papa: "No a chi ama cani e gatti e ignora le sofferenze dei vicini".


Francesco invita a liberarsi dalla schiavitù del benessere materiale e a non confondere pietà e pietismo. Poi ricorda: "Per Gesù provare pietà equivale a condividere la tristezza di chi incontra, ma bisogna operare per cambiarla in gioia".

Si riferisce per caso ad una tristezza sui generis o ad una specialistica e più qualificata, del tipo: affamato, ammalato, vittima di ingiustizie varie, con annesse tutte le miserie e le bruttezze dell'esistenza umana?
No, perché, magari nel secondo caso la condivisione non ha niente a che vedere con una banale stretta di mano e la solita frase di circostanza.
Magari, approfondendo le condivisioni, si potrebbe immaginare lo stesso papa dare l'esempio come il poverello d'Assisi, del quale ne porta il nome: spogliarsi di tutto e vivere nello splendore della miseria, nella gioia della tribolazione, nella luce delle malattie dello spirito, nella solitudine dei migranti e nel fetore della propria esistenza in perenne bilico con la morte.
Magari non sarebbe proprio una gioia, ma la speranza di un inizio di condivisioni concrete.
Magari... uno s'immagina. E non c'è bisogno nemmeno di scomodare Gesù.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Sui gorilla gay ancora nessuna apertura della maggioranza

Anche i gorilla conoscono i piaceri dell'amore saffico.

Papi:
"In realtà al posto mio
dovrebbe esserci Verdini.
Evidentemente
conto ancora qualcosa
nel cuore di Renzino
".
Un team di ricercatori australiani ha osservato per la prima volta rapporti omosessuali tra femmine di gorilla di montagna. Un comportamento che sembrerebbe legato alla semplice ricerca di piacere sessuale.

Ps.: sarà stato questo uno dei motivi per cui si sono inventati il Nazareno 1 e 2? Per un mero piacere di potere?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 12 maggio 2016

Il matrimonio è morto, viva il matrimonio!

Basta con i pregiudizi
e le scomuniche.
Mai più il medioevo
ci prenderà per la tonaca,
specie adesso che il Papa
sta aprendo alle diaconesse.
Unioni civili: prete suona campane a morto a Carovilli, paese del Molise.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 11 maggio 2016

Boschi non tiene fedeltà verso le opposizioni sulle Unioni civili

Unioni civili, senza stepchild e obbligo di fedeltà: cosa cambia per le coppie gay.

... nel di dietro, avrà pensato il
deputato Bianconi dei conservatori:
"Il ministro viene,
mette la fiducia, porta il sedere e
se ne va? Ma dove crede di essere?
"
Unioni civili, Boschi mette la fiducia e se ne va: bagarre alla Camera. A nome del governo la ministra per le Riforme Maria Elena Boschi ha posto la questione di fiducia sul disegno di legge sulle unioni civili in discussione alla Camera. La decisione è stata duramente contestata dalle opposizioni anche per le modalità con cui è stata messa in atto: Boschi è entrata in aula poco prima dell'inzio del dibattito generale sul ddl e dopo aver preso parola per esporre la richiesta del governo ha subito lasciato l'emiciclo. Particolarmente animate le proteste del deputato dei Conservatori e riformisti Bianconi che ha detto: "Il ministro viene, mette la fiducia, porta il sedere e se ne va? Ma dove crede di essere?", mentre il capogruppo della Lega Fedriga ha attaccato gli applausi provenienti dai banchi del Pd al momento dell'annuncio. Anche da M5S e Sinistra italiana sono arrivate accuse alla Boschi, ricollegandosi anche all'accostamento fatto dal ministro tra i comitati per il No al referendum sulle riforme e CasaPound.

In fondo, ciò che è nella natura umana non puote cambiarsi.
Anche la ministra ha qualche problema di rapporti con alcuni membri del Parlamento.
Ecco perché ha preferito, arrogantella, di uscirsene, per non dibattere.
Ma tant'è, questa legge è passata anche con la sua fughetta e viene narrata come una conquista di civiltà per questo Paese. C'era una certa uterina urgenza.
Che bello condividerla.
Solo una cosuccia, tanto per rompervi i coglioni: siete una casta anche in questo?
No, dico, per noi dell'altro mondo, quello delle povertà  e delle precarietà dimenticate, che ce ne viene in cambio?
Perché, per essere solo una questione di fiducia, visto che è così semplice porla e poi uscirsene, una legge che ci risollevi è facile farla passare, se qualcuno di voi la propone. Ah già, dimenticavo, noi siamo una casta a parte, siamo gli Intoccabili. Che se ci toccate vi beccate pure la nostra peste.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 10 maggio 2016

La capigliatura di Razzi fa impazzire e mette i brividi

"Con questo taglio
mi metto alla pari
ed entro nel libro
dei record di
Alec Guinness"

Razzi (Fi): “Kim Jong fa impazzire le donne. La sua pettinatura? Alla moda”.
“Kim Jong Un, le donne coreane impazziscono per lui”. Così Antonio Razzi, senatore di Forza Italia, sull’amico dittatore della Corea del Nord ai microfoni di Radio Cusano Campus nel programma ECG Regione. “È un bello uaglione. Tutte le donne lo amano, tutte le donne lo corteggiano, lui è un bell’uomo, molte volte quando noi uomini apprezziamo una donna se è una bella donna diciamo è una bella donna – continua -, se poi dopo non la puoi possedere pazienza, allo stesso modo lui non è che può possedere tutte le donne. Lui è simpatico, sorridente, non è quel tipo, come diciamo noi, uno incazzoso, è uno sorridente, sempre allegro, quando una persona sorride alle donne piace”.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 9 maggio 2016

Meglio Fantozzi che assenteista

Dopo gli assenteisti di Sanremo,
dopo quelli di Acireale,
ecco a voi
QUELLI CHE DI FOGGIA SONO NATI STANCHI
 
"Che fa, Fantozzi, timbri?"
Foggia, blitz in Comune contro gli assenteisti: 13 arrestati, c'è anche un dirigente. Il blitz dei carabinieri: un dipendente a turno timbrava i badge dei colleghi, arrivando fino a dieci alla volta. Altre sette persone interdette dagli uffici pubblici. Il sindaco: ci costituiremo parte civile.
Che se non bastasse quella parte, andrebbe bene anche l'incivile.

- Che fai oggi, vai a lavorare?
- No, timbro per i colleghi e po' schizzo fuori!
- Timbri pure il mio?
- Vabbè, dammelo, uno più uno meno.

Il dirigente arrestato s'antitola Stanchi. Lui timbra il badge non suo da dirigente.
Lui timbrava simbolicamente, in nomen omen, in rappresentanza dei colleghi nati più stanchi di lui.
Ora se ne andranno a riposarsi in cellette più caritatevoli.
Speriamo che ce li tenghino un po', tanto per usare il congiuntivo fantozziano.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 8 maggio 2016

Trump e gli sfoghi sessuali di Clinton

Usa, Trump attacca Hillary Clinton: "Suo marito ha abusato delle donne, lei complice".

"Amici, con me alla Casa Bianca
non ci sarà mai un sexgate.
Io troverò il modo
di arginare ogni
abboccamento
presidenziale"
Durante un comizio tenuto a Spokane, nello stato di Washington, il candidato repubblicano alla nomination ha attaccato la democratica Hillary Clinton e suo marito Bill, ex Presidente Usa. Quest'ultimo, ha detto il magnate, è responsabile di aver "abusato delle donne più di chiunque altro nella storia della politica". E Hillary, per Trump, è stata sua complice, "trattando orribilmente alcune di loro dopo che tutto è precipitato".


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

sabato 7 maggio 2016

Il senatore Razzi e il PCI


Corea del Nord, Antonio Razzi all'Huffpost: "Kim Jong-un non è un dittatore, lì c'è più democrazia che nell'Italia di Renzi".
Razzi: "A proposito voglio rifondare il Pci".
- Cosa? Vuole rifondare il Pci?
Razzi: "Sì, il Partito coreano italiano, bisognerebbe proprio pensarci. Se vogliamo la vera democrazia dobbiamo pensare anche a questo, a levare l'embargo e ad aprire un dialogo. Sarebbe bello se tutta l'Asia potesse vivere tranquilla".

In quanti siamo mai stati in Corea del Nord, noi italiani?
A parte Razzi e Salvini, recentemente?
Una cosa è certa. Essi ne sanno più di chi non c'è mai stato.
Ma Razzi è un caso a sé. Lui deve possedere finissimi e straordinari strumenti di osservazione per affermare ciò che va dicendo. Del resto la sua è un'informazione unilaterale, così come lo sono le informazioni anti-Corea del Nord che riceviamo dai nostri media. Vanno prese sempre tenendosi le mani sugli zebedei.
A me non serve stabilire se in quel Paese c'è più democrazia che qui da noi.
Ho gli occhi anch'io e sensibili strumenti per osservare in che stato annaspa la democrazia italiana.
E da come vivo e da come vivono coloro che conosco, non è un gran bel vedere!
Non è meno pericolosa di quella, visto che anche qui abbiamo, tra le altre cosette corruttibili, le Bombe, che gli yankee's ci permettono di ospitare nei nostri parchi giochi bellici per i loro casus belli!
Morale della storia: Razzi dica i cazzi che vuole finché lo potrà fare. Tutto ciò che esce dalla sua bocca non è solo per causa sua! Ma quello che gli esce dalla bocca a lui e a tutti i suoi colleghi, noi lo paghiamo caro!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

venerdì 6 maggio 2016

La Fornero vorrebbe fare pace con i suoi rimorsi

Elsa Fornero: "Ai parlamentari chiedo un contributo di solidarietà sulle pensioni".

Fornero:
Credevo allora, dopo le mie lacrime,
e ne sono ancora convinta oggi,
che nel momento in cui
si chiedono sacrifici ai cittadini,
la classe politica debba dare l’esempio,
in particolare rinunciando a privilegi
troppo spesso considerati intoccabili
”.

- E i ricchi? Com'è che non li menziona?
- Ah, quelli. Direi di snobbarli. Non meritano nemmeno un minuto delle mie considerazioni e lo sgorgo delle mie lacrime.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Blondie, la squala innamorata

"Attento Randy, io son sempre una squala-limone,
e il mio compagno è un tipo schizzolone;
non è per caso che tu sia un sub un po' c...e?
"
Blondie, lo squalo che vuole le coccole.
Blondie vuole le coccole. Solo che Blondie non è un gatto o un cagnolino, ma uno squalo di 2,5 metri. Al largo della costa di Jupiter in Florida la guida subacquea Randy Jordan nell'ultimo anno ha trovato un'amica speciale. Ogni giorno che si immerge infatti entra in contatto con un gruppo di squali limone, tra cui Blondie, un esemplare che non chiede cibo ma piuttosto carezze. Il sub la accontenta ogni volta e la cosa si ripete ciclicamente. È sempre lo squalo, una femmina, a cercare il sub . "Mi riconosce - spiega Jordan - sembra sorridermi. Se la gente vedesse come si comporta... sono sicuro che gli umani la smetterebbero di uccidere 100milioni di squali all'anno".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

giovedì 5 maggio 2016

Renzi riceve la Giulia da Marchionne

Marchionne porta a Renzi la Giulia: "È la Quadrifoglio da 500 Cv".
La festa con Elkann a Palazzo Chigi.
Marchionne sempre con lo stesso maglione. Mah?
Dev'essere d'un tirchio...


Renzi presenta la nuova Alfa e scherza: "Upgrade da venditore di pentole ad auto". Alla fine saluta gli ospiti così: "Viva l'Alfa Romeo, viva la Giulia, viva l'Italia... Ho dimenticato qualcosa?"
- Sì, di dire viva la Fca e rompete le righe!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

mercoledì 4 maggio 2016

Telejato, qui Antimafia: abbiamo un problema!

Maniaci, scoop nascosti in cambio di soldi. Assunzioni, affitto gratis e magliette "antimafia" tra i favori estorti.

Un mito è crollato.
O è tutta una montatura?
Altre nove misure cautelari a Borgetto. L'inchiesta dei carabinieri e della procura è nata indagando sui boss di Partinico e sui loro rapporti con i politici. Una telecamera nella stanza del sindaco di Borgetto svelò, nel giugno 2014, un passaggio di soldi a Maniaci. Ecco i favori estorti: avrebbe obbligato un assessore a comprare 2000 euro di magliette antimafia e a pagargli tre mesi di affitto. L'amante assunta al Comune di Partinico.

Divieto di dimora. Le intercettazioni che secondo gli inquirenti inchiodano il direttore di Telejato: "Con la tv tremano tutti". Per la procura avrebbe estorto soldi a due sindaci.

In questo Paese è facile cadere nella stalla dopo essere stato ospite delle stelle. E viceversa, ovviamente.
In Sicilia, mettila come vuoi, il confine tra ciò che si dice mafioso e ciò che non lo è è impalpabile, invisibile. Questa faccia con quei baffi ripieni sotto il naso, che potrebbe stare benissimo in una maschera caricaturale, l'abbiamo ospitata nei nostri cuori e nella nostra fantasia come una metafora di correttezza, coraggio ed eroismo antimafioso. Una delle poche rare voci vive, nel deserto in cui viviamo, che ci ha fatto riflettere, più che sul coraggio, sulla pazzia di quest'uomo che, da solo, si è mosso contro i mafiosi, anzi, contro le mafie.

Ora, leggendo queste bojate pazzesche - e per me restano bojate finché non mi si dimostra il contrario, intercettazioni o no -, sembra che il Maniaci si sia disciolto come burro al sole siculo, stando ai giornali. Quei baffi sembrano i peli del buco del culo di qualche antico scassapagghiaru che per 466 euri si gioca il suo carisma antimafioso, perdendolo. Una specie di miniboss da' Ficuzza. E il personaggio con l'apparente voce di Maniaci - sembra più alto del normale - che nel video mostra solo le spalle porta a pensare ad un artifizio. E l'amante, i cani impiccati. Si scrive in alcuni giornali che non di vendette mafiose si tratti ma di conflitti personali legati al legame con l'amante. Intanto lo hanno condannato all'esilio, diffidandolo d'abitare nelle province di Palermo e di Trapani. Un allontanamento ad hoc. Sì, ci sono tutte le varie ed eventuali di un artifizio organizzato contro. Però, visto che le intercettazioni fanno testo... ne prendiamo atto.

Viene sottolineata l'indignazione dei magistrati: "La sua antimafia non ci serve". Il procuratore Lo Voi: "Sprezzante nei confronti delle istituzioni". Il pm Teresi: "La lotta alla mafia si fa senza interessi personali".
Già, e condivido, eccetto che per quel «sprezzante nei confronti delle istituzioni». Anche questo sprezzo per le istituzioni è stato intercettato. Fa curriculum. Fa anche reato? Sanno perfettamente, lor signori magistrati, quanti famosi politici, ministri, e altre notorie istituzioni italiane quanto sprezzanti siano stati contro sé medesimi. Li avete mandati in galera perché siete stati mandati a quel paese?

Se ha estorto, condannatelo, se risulta una verità lampante! E condannatelo anche moralmente per essersi spacciato per antimafioso. Punto.
Tutto il resto è solo uccellagione sicula.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

martedì 3 maggio 2016

L'intimidatore di Lodi sindaco e pilota

Il sindaco di Lodi, Simone Uggetti (Pd), è stato arrestato dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza per turbativa d'asta.

Più che turbativa d'asta,
mi pare,
ci sia stata turbativa fisica
che ha spaventato
il senso dell'estetica
di chi mi accusa.
Ma la gente, si sa,
quando si turba
non sa più godersi
il piacere di una
intimidazione
facciale
diretta.
Appalti, arrestato sindaco Pd di Lodi: "Pilotò bando delle piscine comunali per avere consenso politico".
Simone Uggetti ha preso il posto di Lorenzo Guerini come sindaco dopo essere stato per due volte suo assessore.
Il vicesegretario del Pd: "È persona corretta".
Gli investigatori: "Gara cucita addosso alla Sporting Lodi".
La denuncia di una funzionaria del Comune: "Subìto pressioni".

C'è del marcio in Danicacca? Bah, chissà?


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

lunedì 2 maggio 2016

Renzi: il Referendum posso vincerlo da solo, ma... non lasciatemi!

"Aiutare il Capo
può significare
procurarsi la rovina
",
avranno pensato
i vecchi saggi del Pd.
“Io non sarei mai arrivato a Palazzo Chigi se non avessi avuto una straordinaria esperienza di popolo”.
Matteo Renzi: “C’è una partita che da solo posso vincere ma non basterebbe, ho bisogno di voi per vincerla e non è tanto la partita del referendum costituzionale che si terrà a metà ottobre ma quella di tornare a un’Italia che dica sì”. Ercolinosempreinpiedi ha appena detto che da solo può vincere, ma siccome è generoso vuole condividere con i suoi sudditi la vittoria. Arrogantello.
Sì, una carriera straordinaria. È stato negli scout nell'Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani; poi ha partecipato fortunello alla Ruota della fortuna. Esperienze come arbitro di calcio di seconda categoria con relative razioni di “arbitro venduto e anche cornuto”.

È stato presidente della Provincia di Firenze dal 2004 al 2009, sindaco di Firenze dal 2009 al 2014, ministro delle infrastrutture e dei trasporti ad interim dal 20 marzo 2015 al 2 aprile 2015 in seguito alle dimissioni di Maurizio Lupi, e ministro dello sviluppo economico ad interim dal 5 aprile 2016 in seguito alle dimissioni di Federica Guidi.
Una carriera straordinaria, un conoscitore del popolo. Il miglior prodotto del vivaio di giovin rampanti in carriera politica. Non è mai passato sotto le forche caudine delle urne. Ma questa è un’inezia. La cosa più strabiliante è che non ha mai fatto un corso per diventare Premier. I Premier diventano tali perché lo portano nel sangue. Sono predestinati. Quindi nascono già preparati. E con quella straordinaria esperienza di popolo in curriculum nessuno gli può insegnare più niente. Sa già tutto. Sa già che vincerà il referendum: "Il lavoro di questi 2 anni ha prodotto un cambiamento radicale ma la sfida più grande inizia adesso".

Sul Referendum riforme, Renzi a Firenze lancia i comitati: "La partita più grande è tornare all'Italia che dice sì… E se non riesco vado a casa". Attento che ti si prende in parola. Sai le pernacchie se perdi e non te ne vai?
Dice, probabilmente Mattarella non vorrà perdere un così importante virgulto, l’Italia è in progress, Renzi ha sbagliato solo un calcio di rigore, ce la può fare, il Paese non può cadere nel ridicolo, siamo tutti consapevoli che senza Renzi siamo fottuti. Per cui resta anche se perde il Referendum. Ma Lui sa che non perderà. Glielo hanno giurato alcuni amici fidati.
Quando in Italia fiorì il renzismo, grazie anche a don Tano Napoli, la giustizia migliorò, la libertà fu più libera e la gente parve rigenerarsi. Il lavoro tornò di moda e l’economia sorrise al sole. Sparirono i miseri senza lavoro e nei dintorni dei cassonetti dei rifiuti non si vide circolare più nessuno. Le case risuonarono di voci allegre. Molti diventarono renziani, anche se il giorno prima giurarono di essere stati berlusconiani. Vinse il Referendum e la sua Costituzione ad personam fu salva.

È tutto qui il segreto di quella che sarà la lunga vita del Premier con straordinaria esperienza di popolo. Con forte sprezzo dei forti, cedendo sempre coi deboli, sfida i potenti e rafforza il popolino. Così invecchia fino a mille anni, abbattendo il record di Berlusconi che era di 150 anni.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

domenica 1 maggio 2016

Miracolo a Genova al corteo unitario sindacale per il 1° Maggio

Genova, il primo maggio unitario dei sindacati: "Priorità al lavoro e ai giovani, o sarà protesta".
Sarà protesta dura. E sarebbe un miracolo inatteso.

A proposito di miracoli.

Dio ce l'ha dato
(il consiglio)
e ce lo teniamo stretto!

Primo maggio, 100 disoccupati in viaggio per Lourdes: "Preghiamo per trovare lavoro". Iniziativa dell'Unitalsi: pellegrinaggio di persone senza lavoro ed esodati, oltre a 20 bambini malati.
Visto che le altre alternative democratiche sindacali falliscono tutte, questi poveri cristi si affidano ai miracoli della Fede. Non resta altro... tutto sommato.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Renzi, non sembra nemmeno italiano, sembra più siciliano!

Renzi in Sicilia firma i patti per Catania e Palermo e riapre il viadotto sull'A19: "Mai più scandali come questo".
Della serie "inaugurazioni in Sicilia senza soluzione di continuità".

Abbiamo fatto
il patto per Catania,
quello per Palermo
e per la Sicilia tutta
provvederemo.
Ora vogliamo fare il pattone
con i lavoratori della Formazione.
Se state zitti e muti,
forse qualcosa per voi ci esce
alla fine del battesimo,
o magari alla prossima
tornata elettorale.
"Far ripartire Palermo significa far ripartire l'Italia. Il jobs act ha fatto centinaia di migliaia di posti lavoro. Ne volevate di più? Anch'io. Ma quelle centinaia di migliaia di persone non sono codici fiscali: sono uomini e donne". Nel frattempo il sottosegretario Claudio De Vincenti sta parlando con i lavoratori del call center Almaviva: nella sede di Palermo i posti a rischio sono 1.670, in tutta Italia 3.000. Renzi ha parlato dei miracoli che l'Italia può fare. "Quelli piccoli, che lunedì alla ex Fiat di Termini Imerese porterà alla riapertura. Nell'agosto del 2014 a Termini faceva caldo e la riapertura sembrava impossibile". Cita le altre vertenze: Almaviva (del cui call center c'erano una trentina di rappresentanti ad attenderlo), Gela, ma anche le difficoltà delle imprese artigiane.
Renzi non sembra nemmeno italiano, sembra proprio un siciliano: ha omesso gravemente di ricordare la macelleria sociale che il governo Crocetta, con i suoi alleati di governo e con la tacita partecipazione consensuale dei sindacati gialli siciliani, ha realizzato in un paio d'anni buttando sul lastrico migliaia di lavoratori della Formazione, fieramente e indiscutibilmente onesti. Di questi, è stato deciso in camera privata, non se ne parla più. Seppelliti sotto una montagna di finte proposte di soluzione della crisi della Formazione, seppelliti sotto un cumulo di fumi maleodoranti di marcia politica clientelare e di denari deviati allegramente in tasche private dai vari epigoni alla Genovese.

Ma forse Crocetta, come i suoi più famosi predecessori, ha in serbo la sorpresa finale per questi lavoratori. Una sorta di lascito morale per il suo successore: chiunque esso sia, si accorderanno fra compari promettendo nuovi posti di lavoro. Certi che i soliti quaquaraquà li eleggeranno.
Hai visto mai che con la lezione del jobs act renziano anche lui non riuscirà più a rientrare nel mestiere di politico cacciaballe per incapacità e totale mancanza di produzione politica in progress?

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Heracleum