martedì 17 gennaio 2017

C'è un motivo per cui il fratello del ministro Alfano non ha firmato nessun atto postale

Il record di Alfano jr alle Poste: 200mila euro l'anno senza firmare neanche un atto.

"Hai fatto per quattro anni
il turno alle Poste.
Ti rendi conto o no?
Hai avuto tutto il tempo
per imparare a firmare
prima di arrivare allo sportello:
e invece nessun documento firmato.

E dire che hai pure una laurea.
Ma che minchia mi combini, Alessà.
Mi stai facendo incazzare.
Vuoi che ti sfratelli?"
La carriera record del fratello del Ministro. Alessandro, una laurea triennale in economia conseguita a 34 anni, ha bruciato le tappe nella carriera da dirigente in Postecom. Il suo stipendio è passato dal 2014 al 2016 da 160 a 200 mila euro. Ora però un’inchiesta della Corte dei Conti - affidata al nucleo valutario della guardia di finanza - cerca di capire se le promozioni di Alfano jr (a cominciare dall'assunzione), siano avvenute per meriti professionali. O per meriti di parentela causando, se dimostrata questa ultima ipotesi, un danno erariale. "Siamo di fronte a un ri-uso politico di scarti di inchiesta giudiziaria", si era difeso il ministro Alfano.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.