lunedì 2 gennaio 2017

Ma se alla statua del Nettuno ci mettevi un preservativo...?

Bologna, Facebook censura il Nettuno: è troppo nudo. Il social network censura l'immagine della statua del Giambologna sulla pagina di una scrittrice: contenuto sessuale esplicito...

Solo quattro cose non si
possono nascondere:
amore, gravidanza, denari...
e stupidità!
Così la scrittrice Elisa Barbari commenta, con un post, la decisione del social network di bloccare la sua inserzione pubblicitaria di una pagina su "storie, curiosità e scorci di Bologna". "La tua inserzione - scrive il team di Fb - non è stata approvata perchè viola le linee guida sulle pubblicità di Facebook: presenta un'immagine con contenuto esplicitamente sessuale che mostra eccessivamente il corpo o si concentra su parti del corpo senza che sia necessario. Non è consentito l'uso di immagini o video di nudo o di scollature troppo profonde, anche se per fini artistici o educativi".


Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.