giovedì 2 febbraio 2017

L'Apocalisse non parte senza il permesso di Trump

Fra i fattori presi in considerazione per l'Apocalisse del 2017 ci sono: l’aumento del nazionalismo nel mondo, i commenti fatti in campagna elettorale da Donald Trump sull’uso delle armi atomiche e sui cambiamenti climatici, l’indebolimento della sicurezza globale e il crescente disprezzo per le competenze scientifiche.

Non state a preoccuparvi.
Una cosa sono le sciocchezze
dette in campagna elettorale,
un'altra sono le sciocchezze
fatte in costume da Cavaliere
dell'Apocalisse.
Ma le ostilità, i pregiudizi
e le puttanate
dei media sul mio conto
saranno le prime a ricadere
sulle loro testate insieme
al fall-out radioattivo.
E come il grande Nerone,
che incendiò Roma
e la fece più bella che pria,
anch'io ricostruirò gli Usa

all'alba del Giorno Dopo.
Poi intorno ci farò un film
che mi frutterà un altro
bel gruzzoletto per le
piccole spesucce.

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum