domenica 5 marzo 2017

Peter Paolo Gentiloni

Gentiloni: "Il governo andrà avanti e finché c'è la maggioranza andremo a fine legislatura, nel nome e in onore di Matteo. Bisogna tenerselo caro, in politica non si può mai sapere dove casca il ciuccio".


"Abbiamo molte cose da completare di quelle che ha fatto il governo Renzi e delle cose nuove e importanti. La scadenza è la fine della legislatura, poi i governi possono finire prima se non hanno la maggioranza in Parlamento. Noi dobbiamo lavorare tenendo a mente le nostre responsabilità. Se dovessi scegliere un aggettivo vorrei che fosse un governo rassicurante perché gli italiani ne hanno bisogno".
"È un bel lavoro, fare il premier, non solo impegnativo. Per chi fa politica lamentarsi che si lavora troppo non serve, finché il fisico regge lo devi fare ed è interessantissimo".
"Di solito arrivo a Palazzo Chigi verso le 7,30 e vado via dopo le 21, a volte torno a casa anche a mezzanotte se ci sono impegni".
"Mia moglie mi ha dato l'ultimatum. Scegli: o me o Renzi, perché tu non hai ambizioni. Invece di governare per conto tuo, governi per conto Renzi".
"Io adesso dopo le 21 non rientro più casa. Mi sono portato il materassino gonfiabile a Palazzo Chigi. Solo, mi manca la pompa. Qualcuno ha una pompa da prestarmi... almeno fino a fine legislatura?".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

1 commento:

Pirima pondera e poi scrivi.

Heracleum