giovedì 13 aprile 2017

Berlusconi closing col Milan

Berlusconi: "Lascio con dolore".
Sono sempre i migliori che se ne vanno. Era conosciuto come un presidente di buon cuore e generoso. Davvero una gran brava persona. Ha alzato parecchi trofei con la sua squadra. Ha alzato anche gonne e gnocche, ma solo da un punto di vista sub-agonistico. Ora che è morto - come ex presidente del Milan - vogliamo ricordarlo di quando, ultimamente, soleva prendere solenni cantonate con le formazioni che compilava lui e che imponeva agli allenatori. Come non è vero? E chi può dirlo? Ormai lui non c'è più e questo segreto morirà con lui. Come sarà la vita e il futuro della squadra senza di lui? I tifosi tutti se lo chiedono. E soprattutto, lui veglierà da lassù? Certo che sì, cribbio. Adesso che ha più tempo potrà imparare il cinese e raccontar barzellette in mandarino per risollevare il morale ai suoi dopo qualche partita andata a male. Ma resterà sempre azziccato come una spina al fianco dell'allenatore perché Berlusconi sempre il presidente per antonomasia è!

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

Nessun commento:

Posta un commento

Pirima pondera e poi scrivi.