sabato 8 aprile 2017

Effetti collaterali su alcuni membri del governo italiano dopo le bombe di Trump

Con un pugno di missili Trump si conquista la "comprensione" di tutta Europa.


Il raid americano è "una risposta motivata da un crimine di guerra", dice Paolo Gentiloni tracciando un ovvio legame di causa effetto tra l'uso dei gas a danno dei civili in Siria e le bombe di Trump. "Sono convinto che l'azione di questa notte non ostacoli ma acceleri le chance per il negoziato politico".
"È comprensibile - ha detto la ministra Mogherini -, anch'io ho pensato la stessa cosa".
"Che cosa?", le ha risposto il premier Gentiloni.
"È ovvio, ti riferivi al negoziato di pace".
"È ovvio. La pace in Siria è possibile, ma se si bombarda di notte... capisci? Non si mira bene e a chi prendo prendo".
"Che vuoi dire?".
"Che noi italiani siamo per la pace di tutti e dobbiamo stare con i nostri piedi ben fermi nelle due scarpe...".
"Quali due scarpe?".
"'A Mogherì, te sei proprio rimbambita co' ste bombe americane... le due scarpe, no?".
"Ah, già, le due scarpe, certo, che se stamo in un sola, cascamo pe' tera".
"È ovvio. Che po' se 'ncazzeno de brutto e ce fanno il culo a stelleestrisce".
"E li russi?"
"Ce lo sonano a balalaika".

Condividi e VOTA questo articolo
condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews
AddThis Social Bookmark Button

2 commenti:

Pirima pondera e poi scrivi.